Home Bambino Psicologia

Frasi significative sull'autismo

di Sveva Galassi - 30.03.2020 - Scrivici

autismo.600
Fonte: Shutterstock
Il 2 aprile è la "Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo". Abbiamo selezionato frasi significative ed emozionanti di autori celebri e alcune poesie su questo delicato disturbo.

L'autismo è un disturbo generalizzato dello sviluppo di origine genetica con una forte interazione ambientale. Non è una malattia nel senso classico della parola, perché non è possibile curarlo. Nonostante ciò, si possono portare avanti interventi psico-educativi strutturati per diminuire i sintomi e favorire lo sviluppo del bambino, rendendo così compatibile l'autismo con la vita di ogni giorno.

In occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo (2 aprile) abbiamo selezionato per voi frasi di autori celebri (tra cui alcuni affetti da autismo) che trattano questo delicato disturbo e alcune poesie al riguardo. Ecco quali sono.

In questo articolo

Frasi sull'autismo

Ecco alcune delle frasi più celebri sull'autismo.

  1.  «È giunto il momento di curare la società, non le persone affette da autismo». (Tina J. Richardson).
  2. «I medici hanno detto che avevo l'autismo. Mia madre mi prese le mani, mi guardò negli occhi e disse: "Tu sei perfetto". Non temere le persone con autismo, abbracciale. Non cacciarle via dalla tua vita ma accettale perché solo allora essi brilleranno». (Paul Isaacs)
  3. «Ci vuole un villaggio per crescere un bambino. Ci vuole un bambino con autismo per elevare la coscienza del paese». (Coach Elaine Hall)
  4. «Non conosco nessuno che è totalmente autistico o puramente neurotipico. Anche Dio ha avuto alcuni momenti autistici, motivo per cui i pianeti ruotano». (Jerry Newport)
  5. «Il mio autismo è il motivo per cui sono al college e ho avuto successo. È la ragione per cui sono bravo in matematica e scienze». (Jacob Barnett)
  6. «La società dice che sono autistico. Dio dice che sono perfetto! Le parole negative portano vibrazioni negative. Parole positive portano vibrazioni positive. Che cosa volete... che il vostro bambino sia marchiato con il nome di strano o come un talento?» (Suzy Miller)
  7. «Anche se in un primo momento può sembrare devastante, l'autismo non è la fine del mondo. È l'inizio di un nuovo modo di vedere le cose. Non credo che ci sia un figlio diverso. Questo è il vostro bambino. Incoraggia i suoi punti di forza, celebra i suoi capricci, e migliora le sue debolezze, nel modo in cui si farebbe con qualsiasi bambino. Potrebbe essere necessario lavorare di più su questi punti ma questo è l'obiettivo che dovrai porti». (Claire Scovell LaZebnik)
  8. «L'inglese è la mia seconda lingua. L'autismo la prima». (Dani Bowman)
  9. «L'autismo non si cura, si capisce». (Autismo Avila)
  10. «Speciali sono i bambini autistici così come gli uccelli sono diversi nei loro voli. Tutti, però, hanno il diritto di volare». (Jesica Del Carmen Perez)
  11. «Ciò che rende un bambino dotato e di talento non sempre sono i buoni voti a scuola, ma il modo diverso di guardare il mondo e di apprenderlo». (Chuck Grassley)
  12. «Un bambino autistico non va cambiato, va capito e ascoltato con il cuore». (Rinaldo Sidoli)
  13. «L'autismo non è un "dono". E per molti è una lotta senza fine contro scuole, luoghi di lavoro, bulli. Ma da un certo punto di vista può esser eun superpotere». (Greta Thunberg)
  14. «L'autismo è uno spettro. Non ci sono due autistici uguali». (Asperger e autismo in Brasile)
  15. «Insegnami in modi diversi, così sarò in grado di imparare». (Cíntia Leão Silva)
  16. «L'autismo non si cura, si comprende».
  17. «I bambini speciali sono come gli uccelli: tutti volano in modo differente. Tutti però, hanno lo stesso diritto di volare». (Jesica Del Carmen Perez)
  18. «Ricordati che anche le persone con autismo hanno sentimenti. Sii sensibile e tollerante».
  19. «La vita è come un puzzle. Dovremmo smetterla di cercare di adattare le persone in caselle».
  20. «Più un bambino autistico cammina senza una guida, più diventa difficile raggiungerlo».
  21. «Per avere successo nella scienza e nell'arte un pizzico di autismo è essenziale». (Hans Asperger)
  22. «L'autismo è parte di questo mondo, non è un mondo a parte».

Frasi sulla sindrome di Asperger

Di seguito alcune frasi di Greta Thunberg in particolare sulla sindrome di Asperger:

  1. C'è chi mi prende in giro per la diagnosi che mi è stata fatta. Ma la sindrome di Asperger non è una malattia, è un dono». (Greta Thunberg)
  2. «Per queli di noi che ricadono in questo spettro, quasi tutto è bianco o nero. Non siamo molto bravi a mentire, e di norma non desideriamo partecipare a quelle trame sociali a cui il resto di voi sembra appassionarsi tanto». (Greta Thunberg)
  3. «Sotto molti profili siamo noi autistici quelli normali e credo che il resto del mondo sia puttosto bizzarro. Specialmente quando si tratta della crisi di sostenibilità, con tutti voi che parlate del cambiamento climatico come di una minaccia esistenziale, il problema più importante di tutti, e malgrado ciò andate avanti come se niente fosse. Non riesco a capacitarmene. Perché se le emissioni devono essere fermate, allore le dobbiamo fermare». (Greta Thunberg)
  4. «A undici anni, mi sono ammalata. Sono caduta in depressione. Ho smesso di parlare. E ho smesso di mangiare. Nel giro di due mesi ho perso una decina di chili. In seguito mi hanno diagnosticato la sindrome di Asperger, il disturbo ossessivo-compulsivo e il mutismo selettivo. In pratica significa che parlo solo quando mi sembra necessario. Per esempio, adesso». (Greta Thunberg)
  5. «Ognuno pretende che tutto sia adeguato alle sue necessità. Le persone sono come bambini viziati. E poi si lamentano che noi ragazzi siamo pigri e viziati. Io so che chi ha l'Asperger non riesce a cogliere l'ironia perché lo dice il manuale che alcuni tizi hanno scritto su quelli come me, ma non credo che esista un esempio di ironia più calzante di questo». (Greta Thunberg)

Poesie sull'autismo

Ecco alcune delicate poesie sull'autismo, scritte da autori e personaggi celebri. 

1. "Piccolo principe"

Ѐ piccolo il mio mondo


e ci sto soltanto io,


non parlo o ti confondo


con strano chiacchierio,


saltelli e gesti strani


col corpo e con le mani


e fisso su qualcosa


lo sguardo mio si posa,


ti chiedi cosa penso,


ti sembro senza senso.


Son alte e forti mura


costruite intorno a me,


ti faccio un po' paura,


non sono come te.


Ѐ un altro mondo il mio


e tu non riesci a entrare


diversa lingua ho io


e tu non sai capire.


Se solo vuoi provare,


se prendi l'astronave,


potrai da me atterrare


e forse anche capire,


perché, in ogni viaggio,


un nuovo paesaggio


ti apre gli occhi e il cuore,


per renderti migliore.

di Germana Bruno

2. "Filastrocca dei diversi da me"

Tu non sei come me, tu sei diverso


Ma non sentirti perso


Anch'io sono diverso, siamo in due


Se metto le mie mani con le tue


Certe cose so fare io, e altre tu


E insieme sappiamo fare anche di più


Tu non sei come me, son fortunato


Davvero ti son grato


Perché non siamo uguali


Vuol dire che tutti e due siamo speciali.

di Bruno Tognolini 

3. Poesia di Benjamin

Sono strano, io sono originale.


Mi chiedo se lo sei anche tu.


Sento voci nell'aria.


Vedo che tu non le senti e questo non è giusto.


Non voglio sentirmi triste.


Sono strano, io sono originale.


Mi comporto come se lo fossi anche tu.


Mi sento come un bambino nello spazio.


Tocco le stelle e non mi sento al mio posto.


Mi preoccupo di quello che pensano gli altri.


Io piango quando la gente ride, mi fa sentire piccolo.


Sono strano, io sono originale.


Ora capisco che lo sei anche tu.


Dico "Mi sento come un naufrago".


Sogno di un giorno in cui sarà tutto ok.


Cerco di trovare il mio posto.


Spero che un giorno ci riuscirò.


Sono strano, io sono originale.

di Benjamin Giroux (Plattsbugh, New York), ragazzino di 10 anni con la sindrome di Asperger la cui poesia, postata dal papà su Facebook, è diventata virale

Aggiornato il 02.04.2020

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli