Home Bambino Salute

Antibiotici per la tonsillite? Quali dare e quando

di Francesca Capriati - 31.07.2023 - Scrivici

antibiotici-per-la-tonsillite
Fonte: shutterstock
Antibiotici per la tonsillite: come si cura la tonsillite batterica? È giusto dare subito l'antibiotico? Risponde Massimo Ralli, specialista in Otorinolaringoiatria

In questo articolo

Antibiotici per la tonsillite

La tonsillite è una comune infiammazione delle tonsille, le masse di tessuto linfatico situate ai lati della gola, che colpisce principalmente i bambini e gli adolescenti. Questa patologia può essere causata da virus o batteri (la tonsillite virale è la più comune e può essere causata da virus come l'influenza o il virus Epstein-Barr, la tonsillite batterica è spesso provocata dal batterio Streptococcus pyogenes, noto anche come Streptococco beta-emolitico del gruppo A) ed è spesso caratterizzata da sintomi sgradevoli e fastidiosi. Ma come si cura questa malattia e quali sono i più efficaci antibiotici per la tonsillite nei bambini?

La tonsillite nei bambini può manifestarsi con diversi sintomi che possono variare in intensità da lieve a grave. Alcuni dei sintomi più comuni includono:

  • Mal di gola che può peggiorare durante la deglutizione
  • Gola rossa e infiammata
  • Ghiandole gonfie: le ghiandole linfatiche nel collo possono ingrossarsi e diventare sensibili al tatto
  • Febbre
  • Mancanza di appetito: a causa del dolore e dell'infiammazione, il bambino può rifiutarsi di mangiare adeguatamente
  • Sintomi simil-influenzali: la tonsillite può essere accompagnata da sintomi come mal di testa, tosse, naso che cola e stanchezza
  • Presenza di placche o pustole sulle tonsille: nelle infezioni batteriche, possono comparire placche bianche o pustole sulle tonsille.

Come si cura la tonsillite batterica?

Risponde il dottor Massimo Ralli, specialista in Otorinolaringoiatria.

"Il trattamento della tonsillite dipende dalla causa. Le tonsilliti virali, che come abbiamo vito sono le più frequenti, possono essere trattate con farmaci sintomatici, ovvero mirati al trattamento dei sintomi nell'attesa che la tonsillite si risolva spontaneamente nel giro di 7-10 giorni con il picco nei primi 3 giorni. In questi casi si possono utilizzare farmaci per via locale come spray, così come antinfiammatori non steroidei da assumere per bocca, in modo tale da alleviare il dolore al bambino.

Anche il paracetamolo viene spesso usato in queste condizioni". 

Se i sintomi persistono oltre le 72 ore, siamo probabilmente di fronte a una tonsillite di tipo batterico. "Nel caso di tonsilliti batteriche, è importante associare ai farmaci sintomatici anche l'uso degli antibiotici ad ampio spettro".

Consigli per la gestione della tonsillite nei bambini

Ovviamente la terapia farmacologica per la tonsillite andrà concordata con il pediatra o lo specialista, ma ecco cosa fare per aiutare un bambino che ha la tonsillite:

  • Riposo: durante l'infezione, è importante che il bambino riposi adeguatamente. Il riposo aiuta il sistema immunitario a combattere l'infezione in modo più efficiente
  • Idratazione: assicurarsi che il bambino beva a sufficienza è essenziale per evitare la disidratazione e aiutare a lenire la gola irritata
  • Alimentazione adeguata: se il bambino ha difficoltà a mangiare a causa del mal di gola, proporre cibi dalla consistenza morbida e facili da deglutire. Evitare cibi piccanti o acidi che potrebbero irritare ulteriormente la gola.
  • Gargarismi e spray per la gola: in alcuni casi, il medico potrebbe raccomandare gargarismi o spray per la gola per alleviare temporaneamente il dolore.
  • Evitare il contagio: poiché la tonsillite può essere contagiosa, è importante evitare il contatto ravvicinato con altre persone fino a quando il bambino non sarà guarito completamente.

Revisionato da Francesca De Ruvo

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli