Home Bambino Salute

Arnica, proprietà, benefici, come si usa

di Sveva Galassi - 18.08.2023 - Scrivici

arnica
Fonte: Shutterstock
L'arnica è una pianta che ha moltissime proprietà benefiche. Scopriamo proprietà, benefici e come si usa

In questo articolo

L'arnica è una pianta dell'Europa, che si trova anche in Russia e in Asia. Ha moltissime proprietà benefiche. 

Se, però, è assunta in quantità eccessiva, può essere dannosa. Scopriamo di più al riguardo.

Arnica, cos'è

L'Arnica montana è una pianta con fiori gialli della famiglia delle Asteraceae. Cresce nelle zone montuose dell'Europa, dell'Asia e in Russia.

Di essa si adoperano, per realizzare pomate e prodotti, i fiori essiccati, le foglie essiccate, le radici e i rizomi.

Arnica, proprietà

L'arnica ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antisettiche e antiecchimotiche. Le sostanze presenti nell'arnica possono ridurre il gonfiore, diminuire il dolore e agire da antibiotici.

La maggior parte delle persone adopera l'arnica per il dolore causato dall'osteoartrosi. È utile per curare dolori muscolari e articolari, flogosi delle mucose, punture di insetti. Viene usata per lividi e contusioni anche dopo gli interventi chirurgici e in altre condizioni, ma, in generale, non ci sono prove scientifiche valide a sostegno della sua efficacia. 

Può essere pericolosa se è assunta per via orale.

Arnica, usi ed effetti collaterali

Creme e gel a base di arnica possono essere utili per ridurre il gonfiore e il dolore soprattutto se ci sono slogature, problemi di artrite, contusioni, ematomi superficiali, contratture muscolari, punture di insetti.

Assumere per via orale arnica è pericoloso. L'arnica, infatti, è considerata velenosa. Se mangiata e soprattutto in grandi quantità può provocare vomito, danni cardiaci, insufficienza per alcuni organi, aumento del sanguinamento, coma e addirittura morte.

Se, invece, è applicata sulla pelle come pomata e la la pelle è integra l'arnica è sicura. Non è sicuro invece mettere l'arnica sulla pelle se ci sono ferite perché può essere assorbita dal corpo.

Arnica, quando è utile per i bambini

Il bimbo ha battuto il ginocchio da qualche parte? O il gomito? Dopo l'applicazione del ghiaccio si può passare a quella di una pomata antinfiammatoria, per esempio una crema o un gel a base di arnica.

È uno tra i prodotti più utilizzati e alla portata dei genitori, perché favorisce, come anticipato, il riassorbimento di liquido infìammatorio senza effetti collaterali o particolari controindicazioni.

Arnica in gravidanza

L'arnica non è una pianta tossica per il feto se assunta come medicinale omeopatico, però è opportuno chiedere sempre al medico prima dell'ingestione. Lo stesso vale per gel e creme. 

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli