Home Bambino Salute

I benefici del mare per i bambini

di Elena Berti - 28.04.2022 - Scrivici

benefici-del-mare
Fonte: Shutterstock
I benefici del mare per i bambini sono davvero molti. Studi scientifici sottolineano l'importanza che il mare riveste per la salute di tutti. Vediamo!

Il mare è spesso adorato dai bambini, anche se per i genitori può rappresentare una fatica: attrezzatura, pranzo al sacco, andate e ritorno dalla spiaggia, bagni infiniti o ancora mai un minuto di riposo e relax. Ma tenete duro: sono molti i benefici del mare per i bambini!

In questo articolo

I benefici del mare

Se avete fatto delle analisi di recente potreste esservi accorti di essere carenti di vitamina D: tranquilli, rientrate nel 70% di italiani che non ne ha abbastanza e quindi che è esposto a problemi ossei come l'osteoporosi. Questo è dovuto al fatto che si passa sempre meno tempo all'aria aperta e alla luce naturale, ma anche per il fatto che usiamo sempre protezioni solari. 

È quindi fondamentale che i bambini passino del tempo all'aria aperta e il mare, in questo, è il luogo perfetto.

Gli effetti benefici del sole sui bambini sono numerosi:

  • è capace di stimolare la produzione di Vitamina D, fondamentale per lo sviluppo dello scheletro
  • irrobustisce il sistema immunitario, per questo meglio fare il pieno in vista dei malanni invernali
  • velocizza il metabolismo (ecco perché in estate si perde peso!)
  • ha effetti positivi sull'umore

Oltre al sole, anche il mare ha effetti positivi sull'organismo. Innanzitutto permette ai bambini di divertirsi, di guadagnare autonomia, di giocare e dar spazio alla fantasia imparando al tempo stesso a gestire l'acqua. Oltre a questo, il vento trasporta particelle di iodio, cloruro di sodio e calcio che fanno bene alle vie respiratorie: sì, non è una bufala, avevano ragione i nostri genitori a portarci al mare perché soffrivamo di malanni continui!

Occhio al sole!

I neonati e i bambini piccoli possono ammalarsi durante la stagione molto calda. La loro salute può essere seriamente compromessa da:

I bambini con meno di sei mesi non dovrebbero mai essere esposti alla luce diretta del sole perché la loro pelle è ancora troppo fragile, contenendo poca melanina che potrebbe in parte dai raggi solari. 

Fino almeno a dieci anni, preferite sempre le ore meno calde, anche se avete soltanto una settimana di vacanza al mare. Scegliete un luogo attrezzato o portate con voi un ombrellone per poter riparare il bambino, e cercate di fargli mettere un cappellino: oltre a rischiare il colpo di sole, le scottature del cuoio capelluto possono dare vita a fastidiosi disturbi. 

Ricordate al piccolo di bere spesso e, se è allattato, proponetegli il seno più spesso del solito per evitare che si disidrati. Se c'è una pineta nei paraggi, concedetevi un po' di frescura. Può essere utile anche portare con sé una piscinetta per rinfrescarsi mentre si gioca con la sabbia, soprattutto se il mare è troppo mosso o profondo. 

Il mare ha moltissimi benefici per i bambini ma bisogna fare attenzione, usare sempre la protezione solare ed evitare le ore più calde della giornata, soprattutto coi più piccoli.

Aggiornato il 09.06.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli