Home Bambino Salute

Breath Test: cos'è e a cosa serve

di Francesca Capriati - 16.01.2024 - Scrivici

breath-test
Fonte: shutterstock
Breath Test: quando fare il test del respiro ai bambini. Come funziona e come prepararsi al breath test per helicobacter e lattosio

In questo articolo

Breath Test

Il breath test è un metodo utilizzato per rilevare eventuali alterazioni nel sistema gastroenterico. Può essere effettuato su bambini con un'età superiore ai 6 anni. Ma come funziona esattamente questo test e a cosa serve?

Cos'è il Breath Test?

Il Breath test, noto anche come "test del respiro", è un esame diagnostico non invasivo che si effettua soffiando su un tubicino. Questo test fornisce informazioni sulla capacità del bambino di digerire e assorbire specifici zuccheri, come il lattosio presente nel latte, attraverso la misurazione dei gas nell'aria espirata.

Durante il test, il bambino soffierà in un boccaglio collegato a un sacchetto per la raccolta del respiro.

Breath Test per intolleranza al lattosio

Il Breath Test al lattosio è il metodo più comune per diagnosticare l'intolleranza al lattosio. Questo test, definito il gold standard per la diagnosi dell'intolleranza, valuta la capacità del corpo di digerire il lattosio, basandosi sulla presenza o meno dell'enzima lattasi. Il test è economico e non invasivo, e misura la quantità di idrogeno nell'aria espirata dopo l'assunzione di lattosio, perché l'idrogeno è prodotto dai batteri a partire dal lattosio indigerito.

Come funziona

Il test inizia con la registrazione del valore basale di idrogeno, seguito dall'assunzione di una dose specifica di lattosio. Durante le successive 3 ore, il bambino soffia ad intervalli regolari mentre uno strumento analizza la composizione del respiro. Un aumento di oltre 20 parti per milione rispetto al valore basale indica l'intolleranza al lattosio.

Intolleranza o allergia?

Le allergie sono mediate da meccanismi immunologici, le intolleranze invece non sono provocate dal sistema immunitario.

  • L'intolleranza è determinata dall'incapacità dell'organismo di metabolizzare alcune sostanze ingerite, come ad esempio il lattosio, a causa della carenza di un enzima (in questo caso la lattasi).
  • L'allergia alimentare, invece, è una risposta anomala del sistema immunitario, scatenata dal contatto con un cibo etichettato come nemico. Ad esempio l'allergia alle proteine del latte scatena la reazione (un'eccessiva produzione) di anticorpi di tipo IgE.

Il Breath test può essere utile per diagnosticare un'intolleranza al lattosio ma non un'allergia vera e propria alle proteine del latte. Per questo serve il prick test: si applica cioè sulla cute dell'avambraccio una goccia di estratto dell'alimento, si punge delicatamente la pelle e si osserva la reazione locale. Per completare l'iter diagnostico, si fa prelievo del sangue per cercare gli anticorpi IgE specifici (RAST test) e si esclude l'alimento sospetto dalla dieta per 2-3 settimane per osservare la reazione.

Breath Test per Helicobacter pylori

Il Breath Test all'urea è un esame non invasivo utilizzato per diagnosticare l'infezione da Helicobacter Pylori, una causa comune di gastrite cronica.

Come funziona

Questo test prevede la raccolta di campioni di aria espirata prima e dopo l'assunzione di una bevanda contenente urea-C13.

L'analisi del respiro con uno spettrometro di massa misura la presenza di CO2 contenente 13C, indicando la presenza di Helicobacter Pylori.

Il test è semplice, dura 30 minuti e non causa disturbi significativi, e può essere ripetuto senza difficoltà. 

Breath Test, preparazione

Il successo del Breath Test richiede una preparazione adeguata. Prima dell'esame, è importante seguire alcune regole:

  • Evitare antibiotici, lassativi e fermenti lattici nei giorni precedenti l'esame.
  • Adottare una dieta specifica il giorno prima del test, evitando carboidrati complessi e fibre.
  • Digiunare dalla sera prima del test.
  • Bbere solo acqua non gassata.
  • Evitare il fumo passivo nelle ore precedenti, poiché il fumo può alterare i risultati.
  • Rimandare il test in caso di diarrea significativa o patologie intestinali acute.

Quando fare il Breath test?

Il test del respiro è rivolto a tutte le persone che cercano una risposta ai sintomi spesso ambigui associati a disturbi gastrointestinali, come gonfiore, difficoltà nella digestione dell'aria nella pancia, diarrea, stipsi, digestione lenta o cattiva digestione, flatulenza o eruttazioni frequenti.

Può essere raccomandato dal pediatra in caso di sospetta intolleranza al lattosio: in caso di dolore addominale ricorrente notturno, vomito persistente, disfagia, febbre ricorrente, perdita di peso o arresto della crescita, meglio indagare più approfonditamente per escludere una patologia organica.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli