Home Bambino Salute

Cerebellite acuta in età pediatrica: cos'è

di Ines Delio - 15.09.2023 - Scrivici

cerebellite
Fonte: Shutterstock
La cerebellite acuta è una condizione che può manifestarsi in età pediatrica in seguito a diverse malattie infettive, tra cui la varicella

In questo articolo

Cerebellite nei bambini

La cerebellite acuta è una condizione rara, spesso considerata nel gruppo delle atassie cerebellari acute post-infettive, nonostante le caratteristiche cliniche e diagnostiche siano diverse. L'atassia cerebellare acuta (ACA) si presenta spesso come una condizione neurologica derivante da differenti cause, nel 40% dei casi di natura infettiva. Questa patologia appresenta il 35-60% di tutti i casi di atassia pediatrica e di solito si manifesta in bambini di età inferiore ai sei anni, ma possono essere colpiti anche bambini più grandi e adolescenti. Ecco cosa sapere.

Atassia cerebellare acuta e cerebellite acuta

L'atassia cerebellare acuta (ACA) è una patologia caratterizzata dalla comparsa improvvisa di un disturbo dell'equilibrio e della deambulazione. È dovuta a lesioni del cervelletto, adibito al perfezionamento dei movimenti, di cui controlla coordinazione e fluidità. Può insorgere come complicanza di varie malattie infettive. Stando a quanto riporta la Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) la cerebellite acuta (AC) indica le forme di maggiore gravità di questa condizione, con presenza di edema del cervelletto fino a quadri di idrocefalo, lesioni cerebellari e prognosi meno favorevole. Come la ACA, la AC può avere origine infettiva, post-infettiva o vaccinale.

Cerebellite acuta e varicella

Stando a quanto si legge su Medico e Bambino, la rivista di formazione e di aggiornamento professionale del pediatra e del medico di base, la cerebellite acuta è la complicanza neurologica più frequente della varicella: in età pediatrica, si presenta in 1 caso su 4000.

Stando ad alcune ricerche, i tassi di incidenza dopo la vaccinazione sono, invece, molto più bassi: ad esempio, l'associazione dell'atassia cerebellare acuta con l'infezione da varicella è almeno 35 volte superiore a quella che si verifica dopo la vaccinazione.

Le altre cause della cerebellite post-infettiva nei bambini

Altri agenti infettivi sono generalmente implicati nella patogenesi dell'atassia cerebellare o della cerebellite acuta. Tra questi, oltre alla varicella, troviamo:

  • morbillo
  • echovirus
  • enterovirus
  • virus di Epstein-Barr
  • epatite A
  • herpes simplex virus I
  • parotite
  • parvovirus B19
  • malattia di Lyme
  • sindrome respiratoria acuta grave da SARS-CoV-2
  • malaria

Il disturbo infiammatorio insorge generalmente tra circa 1 e 6 settimane dopo l'infezione.

La patogenesi è, tuttavia, ancora piuttosto dibattuta. La cerebellite potrebbe, infatti, essere di natura autoimmune o causata da invasione diretta del sistema nervoso centrale.

I sintomi della cerebellite emersi in un recente studio

Da un recente studio su nove bambini, sono emersi come sintomi iniziali più frequenti:

  • mal di testa
  • vomito
  • sonnolenza

Tra i segni cerebellari più comuni sono emersi:

  • atassia, una condizione in cui non si ha più il controllo dei muscoli durante movimenti volontari, come camminare o afferrare oggetti
  • disartria, ossia la perdita della capacità di articolare le parole
  • dismetria, ovvero un'esecuzione alterata dei movimenti volontari

Nei suddetti casi, la cerebellite è stata diagnosticata con la risonanza magnetica, che ha rivelato un coinvolgimento cerebellare (unilaterale o bilaterale). I corticosteroidi sono stati il trattamento più comunemente utilizzato (su 6 pazienti), mentre un bambino ha richiesto un intervento chirurgico a causa dell'idrocefalo di tipo triventricolare. Dei nove bambini esaminati, otto sono guariti completamente, mentre il nono ha manifestato sequele neurologiche.

Cerebellite: cosa dicono gli esperti

Al momento i dati della letteratura sulle cerebelliti acute in età pediatrica sono ancora insufficienti. Proprio per questo è emersa la necessità di mettere insieme, a livello nazionale, l'esperienza di centri pediatrici che ricoverano bambini affetti da cerebellite. A tal proposito, la SITIP ha promosso uno studio retrospettivo multicentrico sulle cerebelliti / atassie cerebellari in età pediatrica, allo scopo di identificare l'approccio diagnostico-terapeutico e di follow-up ottimali per questa condizione clinica.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli