Home Bambino Salute

Cisti sul pene del bambino (cisti smegmatiche): cosa fare?

di Francesca De Ruvo - 17.03.2022 - Scrivici

cisti-smegmatiche
Fonte: Shutterstock
Le cisti smegmatiche sono piccoli accumuli di grasso che si concentrano sottopelle nella zona del prepuzio. Sono innocue e solitamente spariscono da sole

La presenza di piccole cisti sul pisellino del proprio bimbo potrebbe spaventare le mamme e i papà. Niente paura: si tratta di cisti smegmatiche, ovvero piccole escrescenze formate da grasso che si accumula. Solitamente si risolvono spontaneamente, ma per sicurezza è sempre meglio mostrarle al pediatra.

In questo articolo

Cosa sono le cisti smegmatiche

Per comprendere perché si formano le cisti smegmatiche è necessario sapere che la pelle dei genitali produce normalmente una secrezione simile al sebo, detta smegma. Tale secrezione, che serve a lubrificare e a proteggere la pelle, può accumularsi sotto il prepuzio del neonato e del bambino formando delle placchette (cisti).

Ciò accade perché molto spesso nel bambino la pelle del prepuzio non riesce a scorrere (si parla di aderenze balano-prepuziali) e le secrezioni si accumulano. Le cisti smegmatiche quindi non devono essere motivo di preoccupazione, ma anzi sono "utili" in quanto contribuiscono allo scollamento delle aderenze fisiologiche.

Il pisellino dei bambini

Chiariamo subito alcuni termini:

  • per glande s'intende la punta rosea del pisellino ovvero la parte alta dove è normalmente presente il forellino da cui sbuca la pipì;
  • col termine prepuzio ci si riferisce invece alla porzione di pelle che normalmente ricopre il glande.

 

La maggior parte dei neonati (96% circa) presenta un prepuzio non retraibile. si tratta di una condizione del tutto fisiologica, anzi protettiva per la delicata cute del glande. Questa condizione tenderà a risolversi in modo spontaneo con il passare degli anni.

Cosa è utile fare?

Se il bambino presenta alcune cisti smegmatiche, l'unica cosa da fare è detergere bene i genitali con acqua e con un detergente delicato. Attenzione però: se la retrazione prepuziale non è avvenuta, si può cercare di tirare un pochino indietro la pelle del pene per pulirlo, ma è importantissimo non forzare mai questa manovra per non creare dolore o addirittura traumi al bambino.

Con il passare degli anni il prepuzio si potrà abbassare e il materiale raccolto sotto di esso potrà essere lavato via, ma fino ad allora non bisogna eseguire manovre di scopertura del glande. Sebbene una volta la cosiddetta "ginnastica prepuziale" fosse tanto raccomandata, oggi è fortemente sconsigliata.

Oltre all'igiene, quindi, non c'è altro da fare. Con la crescita, la pelle del bambino matura e le cisti scompariranno da sole.

Solo in rari casi è necessario un intervento

Le cisti smegmatiche sono innocue e nella maggior parte dei casi si risolvono da sole. Per sicurezza, però, è sempre meglio mostrarle al pediatra. In alcuni rari casi, infatti, potrebbe essere necessario un piccolo intervento chirurgico di breve durata.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli