Home Bambino Salute

Come deve essere l'aria nella cameretta dei bambini

di Francesca Capriati - 15.02.2021 - Scrivici

bimbo-in-camera
Fonte: Shutterstock
A volte l'aria nelle nostre case, o meglio negli spazi chiusi, può essere più inquinata dell'aria esterna e ciò non fa bene ai bambini. Ecco alcuni validi consigli per migliorare la qualità dell'aria in casa per i più piccoli.

E' possibile che l'aria nelle nostre case, l'aria degli spazi chiusi, possa essere più inquinata dell'aria esterna, cioè di quella che respiriamo camminando all'aperto in città? In alcuni casi la risposta è sì. L'Agenzia Americana per la protezione dell'ambiente (United States Environmental Protection Agency o EPA) stima che – in alcuni casi – il livello di inquinamento dell'aria "domestica" possa essere da due a cinque volte superiore rispetto al livello di inquinamento all'aperto.

 E questo è particolarmente grave per due motivi:

  1. Molti bambini trascorrono più del 90% del loro tempo in ambienti chiusi.
  2. I bambini - per unità di peso corporeo - inspirano e trattengono più inquinamento atmosferico rispetto agli adulti e l'aria inquinata ha un impatto ancor più grave su di loro perchè i polmoni sono ancora in una fase di sviluppo e assestamento.

In questo articolo

Cosa accade quando l’organismo di un bambino arriva ad una soglia di saturazione da inquinamento “da interni”?

Possono verificarsi delle reazioni avverse a determinati elementi presenti in casa: moquette, vernice, detergenti domestici, polvere e muffe. I sintomi più frequenti sono tosse, rinite, lacrimazione, congestione nasale, mal di testa, stanchezza fino a vertigini e difficoltà respiratorie. Allergeni, fumo di tabacco o esposizione a sostanze chimiche possono scatenare i sintomi propri dell'asma o peggiorare una condizione asmatica preesistente. Ne consegue che la cameretta in cui dormono i bambini è quella in cui maggiormente l'aria dovrebbe essere pulita, soprattutto se si pensa che è lì che i bimbi trascorrono gran parte del loro tempo, e che è durante il sonno che il nostro organismo si rigenera attraverso il riposo.

E' proprio durante le ore di sonno notturno, infatti, che il sistema immunitario tenta di sbarazzarsi delle impurità accumulate durante il giorno. Ed è difficile "disintossicarsi" se c'è un carico aggiuntivo di tossine nell'aria della camera da letto.

Come migliorare la qualità dell’aria delle camerette dei bambini?

Possiamo affermare che migliorare la qualità dell'aria interna delle camerette dei bambini non solo è possibile, ma può essere anche semplice. Ad esempio fondamentale rimane l'aumento della ventilazione: leggiamo spesso quanto sia importante areare più volte al giorno le camere e in effetti una adeguata areazione garantisce maggiore salubrità degli ambienti, soprattutto se evitiamo di utilizzare sostanze detergenti irritanti.

Attenzione anche alla temperatura dell'ambiente: quando in casa ci sono dei bambini la temperatura dovrebbe attestarsi tra 18 e 22 gradi perché se fosse più alta daremmo una mano alla formazione di muffe e ai malanni invernali.

Mantenere l'umidità domestica al di sotto del 30 o 35% è importante anche per debellare gli acari della polvere che – invece – prosperano con l'aria umida e le temperature elevate. Alleati nella nostra lotta agli acari della polvere sono, inoltre:

  • le fodere impermeabili su materassi e cuscini;
  • un lavaggio settimanale a caldo di biancheria da letto e peluche;
  • l'utilizzo di un panno umido quando si spolvera nonché quello di un aspirapolvere con filtro HEPA per pulire tende e tappeti.

Come purificare l'aria della cameretta

Teniamo presente che gli inquinanti si presentano in due forme ovvero come particelle o in forma gassosa e, dunque, un purificatore d'aria dovrebbe essere in grado di gestire entrambi i tipi di inquinanti per essere efficace nella camera dei bambini. Un purificatore con filtro HEPA è particolarmente adatto per rimuovere peli di animali domestici, acari della polvere, pollini e spore di muffe mentre la tipologia con filtri al carbone si predilige per l'inquinamento a carattere gassoso come il fumo da tabacco.

I purificatori d'aria ionizzanti e UV, invece, hanno come effetto collaterale l'emissione di ozono capace di esacerbare eventuali problemi di asma già presenti nei bambini. Un purificatore d'aria che combina un filtro HEPA con un filtro a carbone rappresenta la scelta ottimale. Sarebbe opportuno, inoltre, affiancare ad un purificatore dell'aria, anche un dispositivo per aumentare l'umidità dell'aria stessa quando questa diventa troppo secca così da recare beneficio alla pelle e al sistema respiratorio.

E' bene, però, che l'umidificatore sia dotato di un umidostato così da monitorare i livelli di umidità ed, eventualmente, spegnere la macchina; oppure scegliere un umidificatore evaporativo a "nebbia fredda". 

10 consigli pratici per tenere pulita l'aria della cameretta dei bambini

Basterebbero pochi accorgimenti per rendere il sonno e la permanenza dei nostri bambini nelle loro stanzette decisamente più sicura. Vediamo 10 consigli pratici:

  1. utilizzare materassi e guanciali in materiale organico rivestiti da fodere atossiche di cotone bio al 100%;
  2. prestare attenzione ai materiali con cui sono stati realizzati i mobili che abbiamo intenzione di acquistare. Il più delle volte lettini, culle, fasciatoi, armadi e librerie sono realizzati con prodotti in legno pressato che contengono formaldeide o sono rivestiti di vernici tossiche. Decisamente più adeguato il legno massello e le finiture naturali;
  3. evitare i tappeti e la moquette;
  4. scegliere con attenzione i prodotti utilizzati per la pulizia della stanza;
  5. acquistare un purificatore d'aria per ambienti;
  6. evitare possibili cause di umidità (come le perdite d'acqua) che possono causare problemi di muffa;
  7. tenere lontano eventuali animali domestici dalla camera da letto;
  8. ventilare accuratamente la stanza;
  9. scegliere come piante d'appartamento quelle che possono aiutare a purificare l'aria, come il bambù;
  10. bandire il fumo da tabacco in casa.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli