Home Bambino Salute

Come insegnare ai bambini piccoli a soffiarsi il naso

di Luisa Perego - 08.11.2022 - Scrivici

bambino-soffiare-naso
Fonte: shutterstock
E' possibile insegnare ai bambini piccoli a soffiarsi il naso? Da quando sono capaci di farlo? Esistono trucchi o giochi?

Insegnare ai bambini piccoli a soffiarsi il naso

E' il cruccio di ogni genitore: il bambino ha il raffreddore e non riesce a soffiare il naso. Con conseguente goccia al naso, lavaggi nasali, tosse post raffreddore e per alcuni anche l'otite. Ma c'è un modo per insegnare ai bambini a soffiarsi il naso? Da quando si può iniziare a insegnare? Può diventare un gioco? Ecco come fare.

In questo articolo

A che età si impara a soffiare il naso?

I bimbi di due anni possono imparare a soffiare il naso. Per farlo, meglio non aspettare che sia raffreddato e il trucco è insegnarlo come se fosse un gioco. Vi spieghiamo come. 

Se il vostro bambino ha già 3 anni/ 3 anni e mezzo, una volta aver imparato a soffiare con il naso, può imparare anche a utilizzare il fazzoletto. Prima userà entrambe le mani, poi una sola.

I fazzoletti si buttano nel cestino!

Insegnamo al bambino a buttare i fazzoletti usati nel cestino. 

Soffiare il naso non è così semplice e nemmeno imparare a farlo. Per alcuni bimbi il processo è più immediato, per altri meno. Ecco però alcune premesse:

  • non aspettare che il bambino sia ammalato per insegnargli a soffiare il naso;
  • per iniziare, abbandoniamo il fazzoletto e giochiamo al "soffio dal naso";
  • date voi l'esempio: i bimbi sono molto attenti a quello che fate e imparano per imitazione;
  • spiegate al bambino perché è importante saper soffiare il naso e avere il nasino pulito;
  • leggete storie e libri sul tema del nasino, spiegate come funziona il percorso dell'aria dai polmoni fino al naso;
  • fategli capire che cosa significa soffiare, l'aria che esce dalle narici, fate notare che se la bocca rimane chiusa, se si tappa una narice, l'aria esce dal'altra;
  • giocate, giocate, giocate e ripetete all'infinito: giocare è il modo più semplice per i bimbi per apprendere.

Vi proponiamo ora un po' di giochi per insegnare ai bambini a soffiare il naso.

Soffiare la pallina con il naso

Prendete una pallina da ping pong e una scatoletta di cartone. Mettete la pallina sul bordo del tavolo e posizionate dall'altro lato la scatola di cartone, come se fosse la porta di un campo di calcio.

Il gioco consiste nel soffiare con il naso (e solo con il naso e non con la bocca, pena la squalifica) contro la pallina indirizzandola verso la porta di cartone per fare goal.

Quando servirà che si soffi il naso basta ricordargli di fare come durante il giochetto della pallina.

Soffiamo con il naso nell'acqua

Fate gara a chi riesce a fare più bolle con il naso nell'acqua. Attenzione a non berla però!

Chi soffia più lontano i coriandoli?

Mettiamo sul tavolo dei coriandoli o dei pezzettini di giornali vecchi, chiudiamo con il dito una narice e soffiamo fuori aria dall'altra. Vince chi fa volare i coriandoli più lontano.

La nebbia sullo specchio

Prendete uno specchietto, mettetelo davanti al bambino e incoraggiatelo a soffiare sopra con il naso. Tappate una narice sola, poi l'altra. Chi fa più nebbia?

Il fazzoletto ballerino

Riuscite a fa ballare un fazzoletto? Mettete davanti al naso del bimbo un fazzoletto e incoraggiatelo a farlo ballare: non si può usare la bocca, altrimenti si viene squalificati. Aggiungete musica a piacere per rendere il ballo ancora più divertente.

Che cosa si rischia a soffiare il naso troppo forte?

Bisogna fare attenzione a non soffiare il naso con troppa forza, meglio farlo con una narice per volta. Soffiare con forza crea molta più pressione nel naso rispetto a quando si ha un colpo di tosse o uno starnuto.

Bibliografia

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli