Home Bambino Salute

I consigli per proteggere i polmoni dei bambini

di Ines Delio - 17.02.2023 - Scrivici

come-proteggere-i-polmoni-dei-bambini
Fonte: Shutterstock
Ci sono diversi modi per proteggere i polmoni dei bambini. Dallo stile di vita ai consigli per ridurre la frequenza delle infezioni: ecco come fare

In questo articolo

Come proteggere i polmoni dei bambini

Sono diversi gli elementi che possono influire sulla salute polmonare dei bambini, tra cui la stagione dei virus respiratori. Per questo è importante pensare a come proteggere i polmoni dei bambini quando sono ancora in via di sviluppo. La buona notizia è che si può fare molto. Ecco alcuni consigli utili per aiutare i vostri figli a mantenere i polmoni sani.

Non esporre il bambino al fumo di sigaretta

Una cosa fondamentale da fare per proteggere i polmoni dei bambini è, naturalmente, evitare di esporli al fumo di sigaretta, che può causare problemi di salute nei più piccoli ed essere dannoso già in gravidanza.. A breve termine, può avere un impatto negativo sulla crescita dei polmoni e aumentare la suscettibilità alle infezioni respiratorie, mentre a lungo termine può portare a malattie polmonari croniche.

In particolare, stando a quanto riportano i medici dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, le malattie derivanti dal fumo sono particolarmente gravi nei neonati e nei bambini più piccoli. Rispetto ai figli dei non fumatori, i figli di fumatori hanno un rischio doppio di avere una polmonite nel primo anno di vita. Inoltre, malattie come la bronchiolite o da virus respiratorio sinciziale (VRS) possono manifestarsi in forme più gravi nei bambini esposti al fumo passivo, effetti che si amplificano nel caso di lattanti nati pretermine, o di basso peso, o con malattie concomitanti. Numerosi studi dimostrano, inoltre, una maggiore frequenza dei sintomi respiratori più comuni, come tosse, catarro e respiro sibilante nei bambini dei fumatori, oltre a una associazione tra alti livelli di nicotina nel sangue, gravità dell'asma, ridotta funzionalità polmonare.

Limitare l'esposizione dei bambini all'inquinamento

Proteggere i polmoni dei bambini da inquinanti  esterni

Gli inquinanti, come le sostanze chimiche tossiche o il particolato nell'aria, hanno un chiaro effetto negativo sulla salute polmonare. Nelle aree urbane, molti inquinanti esterni provengono dagli scarichi delle automobili, da fonti industriali e dall'edilizia.

Tuttavia, possono essere presenti anche nelle aree rurali, tra cui i grandi allevamenti di bestiame e nei luoghi in cui si fa un uso massiccio di fertilizzanti.

Ecco alcuni consigli per proteggere i bambini dall'inquinamento atmosferico:

  • camminare o andare in bicicletta anziché spostarsi in auto
  • camminare sul lato interno del marciapiede
  • evitare le ore del giorno in cui il traffico è intenso
  • evitare strade e incroci trafficati

Proteggere i polmoni dei bambini da inquinanti interni

Gli inquinanti interni possono essere presenti anche negli ambienti domestici, come gli acari della polvere, le stufe a legna o le sostanze chimiche. In questo caso, per proteggere quanto più possibile i polmoni dei bambini può essere utile aprire le finestre per far circolare l'aria fresca, conservare le sostanze chimiche volatili fuori dagli spazi abitativi o fare un test del radon in casa.

Ridurre la frequenza delle infezioni respiratorie

Sebbene sia particolarmente impegnativo, soprattutto per i bambini che trascorrono molto tempo in ambienti come asili, scuole e palestre, è importante provare a ridurre il numero e la frequenza delle infezioni respiratorie soprattutto nei più piccoli, che stanno ancora sviluppando il loro sistema immunitario e i cui polmoni sono in fase di crescita più rapida.

In questo caso, può essere utile adottare alcune misure di prevenzione, come:

  • lavarsi frequentemente le mani
  • tenere a casa i bambini malati
  • evitare luoghi chiusi e affollati

Anche la vaccinazione è fondamentale per ridurre la gravità dell'infezione nel caso in cui i bambini siano esposti a virus respiratori. Il vaccino contro l'influenza stagionale, ad esempio, è altamente raccomandato come ulteriore strumento per proteggere i polmoni dei bambini.

Adottare uno stile di vita sano

Per proteggere i polmoni dei bambini, gli esperti consigliano di seguire uno stile di vita sano, facendo in modo che nella loro dieta siano incluse frutta e verdura fresca per favorire la crescita e il peso forma.

Anche i controlli regolari dal pediatra dovrebbero far parte della routine dei più piccoli.

Far fare ai bambini attività fisica in spazi verdi

Fare esercizio fisico fa bene alla salute: si fanno respiri più ampi, si espandono i polmoni e si favorisce l'apertura degli alveoli. Migliora inoltre il flusso sanguigno e rafforza i muscoli associati alla respirazione. Un buon metodo per proteggere i polmoni dei bambini è quello di stimolarli a fare attività fisica preferibilmente in spazi verdi, come parchi o sentieri escursionistici, così da aggiungere un ulteriore beneficio, riducendo l'esposizione all'inquinamento.

Contenuto sponsorizzato: Nostrofiglio.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Nostrofiglio.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli