Home Bambino Salute

Corpo estraneo nell'occhio del bambino: come toglierlo?

di Luisa Perego - 26.07.2022 - Scrivici

occhio-bambino
Fonte: shutterstock
Un corpo estraneo nell'occhio del bambino: come toglierlo? Che cosa fare se vedete un ciglio o un granello di sabbia? E se il bambino si lamenta?

Corpo estraneo nell'occhio

Il bimbo si lamenta. Nell'occhio riuscite a vedere un granello di sabbia o un ciglio. Come comportarsi?

Per prima cosa, se vedete l'oggetto, lavatevi le mani. Poi potete provare a:

  • con un batuffolo inumidito di cotone provate a toglierlo delicatamente. Non toccate la pupilla ma passatelo solamente dietro alla palpebra inferiore, sul lato o nella sclera.
  • tirate verso il basso la palpebra superiore su quella inferiore.

Se le tecniche sopra non dovessere funzionare, provate a versare un po' di acqua tiepida (a temperatura corporea) nell'occhio del bimbo. Non vi preoccupate se piange: le lacrime aiuteranno a rimuovere il corpo estraneo.

Quando chiamare il pediatra?

Se dopo vari tentativi l'oggetto non esce e il bimbo è inquieto, potrebbe aver graffiato l'occhio. Chiamate quindi il pediatra o rivolgetevi al pronto soccorpo. Coprite l'occhio con una tazzina e una garza sterile non stretta per fare in modo che non si tocchi oppure con un panno pulito per evitare il disagio mentre lo portate a far vedere.

Abrasioni corneali

Nei bambini le cause più frequenti di abrasione corneale sono rappresentate dai corpi estranei (ad esempio pezzi di giocattoli), unghiate, foglie o rami d'albero e sono responsabili del 2% delle visite al Pronto Soccorso Oculistico.
Tra i sintomi:
  • Fotofobia, lacrimazione, bruciore o occhio rosso;
  • Difficoltà a tenere l'occhio aperto;
  • La sensazione di corpo estraneo.

Le piccole abrasioni tendono a guarire da sole dopo uno o due giorni. E' però importante evitare le complicanze e le infezioni della cornea. Il medico valuterà quindi se somministrare un collirio a base antibiotica.

Per saperne di più:

  • Abrasione corneale, scheda informativa Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
  • Che cosa aspettarsi il primo anno, Heidi Murkoff, Sperling & Kupfer

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli