Home Bambino Salute

Denti del neonato, ci sono e vanno curati sin dai primi mesi: ecco come

di Elena Cioppi - 16.11.2020 - Scrivici

denti-del-neonato
Fonte: Shutterstock
Denti del neonato, anche se non si vedono ci sono eccome. E questa è una piccola guida per curarli sin dai primi mesi del bebè.

I denti del neonato sono un universo in divenire, in trasformazione dalla sesta settimana di gravidanza. Anche se non si vedono, i primi dentini spingono, portano fastidi, irritano il piccolo che sente una specie di forza sotto le gengive che scalpita per venire fuori. Curare quel piccolo germoglio è fondamentale per seguire il calendario dei dentini da latte sin dall'inizio. Ecco una piccola guida.

In questo articolo

Denti del neonato, da quando spuntano a quando cadono

Le gemme dentali dei bambini cominciano a sbocciare sin dalla ottava settimana di gravidanza. Uno status che, nel bebè, rimarrà pressocché invariato fino allo spuntare del primo dentino. Quando spunterà? Si chiedono molti genitori quando notano un ritardo nel suo arrivo. In realtà, sebbene il calendario della dentizione dica che il primo dentino può spuntare intorno ai sei mesi di vita, non c'è una vera e propria regola. I denti decidui infatti - 20 in totale - possono cominciare a spuntare dalle gemme dentali che si sono formate in gravidanza anche intorno agli 8 mesi, persino ai 12 mesi del bambino. La dentizione decidua tocca il suo culmine intorno ai due anni del bambino, mentre i denti da latte cominciano a cadere di solito tra i 5 anni e mezzo e i sei anni.

Tra i sei anni e i 13 i denti permamenti si assestano e diventano la dentatura definitiva del bambino.

Dentizione, ritardi e problemi con i dentini

I ritardi con i denti non devono essere presi sotto gamba, ma tenuti sotto stretto controllo dei genitori e dal pediatra. Questi ritardi possono essere di varia natura: il primo dentino può spuntare tardi e anche cadere tardi. Spesso si va incontro a casi di dentini in doppia fila, ovvero situazioni in cui i denti da latte non sono ancora caduti e già è spuntato quello permanente. Bimbi e denti sani è un binomio che deve cominciare sin da piccoli, quando ancora i denti non ci sono, anche con l'aiuto del dentista. Osservare il fenomeno della dentizione dei bambini aiuta a individuare anche i denti storti, che possono crescere deviando dalla linea retta anche nel periodo della dentizione decidua e cioè con i denti da latte.

Dentizione e fastidi

Un'altra parola che fa rima con primi dentini è "fastidi". Questo perché il dente che spinge per emergere dalla sua gemma attraversando la gengiva in realtà dà molta noia al neonato. Come faccio a capire quando esce il primo dentino? Facile, basta osservare proprio la gengiva, ma non è questo l'unico sintomo dell'uscita dei dentini, ce ne sono anche altre da tenere in considerazione:

  • Se la gengiva è turgida e gonfia
  • Se il bambino perde molta saliva
  • Se il piccolo spinge per mettere tutto in bocca
  • Se si riscontra una perdita dell'appetito
  • Se il piccolo è irrequieto, piange e non si calma facilmente

La febbre, ormai è stato appurato da diversi pediatri e confermato dagli studi riportati su GrowbyWebMd, non è un sintomo della dentizione. Se arriva la febbre con lo spuntare di un dentino è un caso o più semplicemente lo stato alterato del bambino provoca indirettamente una variazione della temperatura.

Come curare i denti del neonato

In gravidanza

Visto che i denti del bambino spuntano mentre è ancora nella pancia della mamma, sarà fondamentale per lei mangiare alimenti pieni di acido folico e vitamina C, due componenti fondamentali per la crescita sana dei dentini del suo bambino. Queste abitudini dovranno poi essere mantenute anche durante il periodo di allattamento materno, che rinforza i denti con la mineralizzazione di calcio e fosforo.

Allo spuntare del primo dentino

I dentini del neonato hanno bisogno di cure e attenzioni sin da subito. Nelle fasi iniziali della dentizione, quella in cui le gengive fanno male per intenderci, il bambino può essere aiutato da un massaggia-gengive che lo aiuti con l'istinto del morso ma anche con l'irritazione. Quando spunta il primo dente, questo andrebbe spazzolato con uno spazzolino delicato, adeguato all'età del piccolo. Ma attenzione a non usare il dentifricio, almeno in questa fase.

Dai due anni in su

Per il dentifricio ci sarà tempo intorno ai due anni, quando il processo di dentizione avrà toccato il suo culmine. Grandi alleati in questa seconda fase saranno i dentifrici al fluoro: i pediatri infatti non raccomandano più l'assunzione di pillole di fluoro via bocca, per questo è bene integrarlo per prevenire le carie attraverso i prodotti per l'igiene.

Fonti per questo articolo: Health Direct, How your baby's teeth develop; Delayed eruption of primary teeth; Grow WebMD, Can Teething Cause a Fever?

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli