Home Bambino Salute

Febbre di crescita: mito o realtà?

di Niccolò De Rosa - 26.07.2021 - Scrivici

febbre-da-crescita
Fonte: Shutterstock
Esiste davvero la febbre di crescita o si tratta di una credenza popolare? Sarà un mito o la realtà? La scienza ha detto la sua...

Febbre di crescita

Le nostre nonne erano sicure: nei bambini la febbre fa diventare più alti. E molti ancora oggi credono che effettivamente l'insorgere di sintomi febbrili (aumento della temperatura, debolezza ecc..) sia in qualche modo connesso allo sviluppo osseo e muscolare del fisico dei bimbi. Ma la febbre di crescita esiste davvero?

In questo articolo

Perché viene la febbre?

Quella che viene chiamata febbre è un incremento della temperatura corporea centrale conseguente ad una reazione del nostro organismo. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità si deve parlare di febbre solo sopra i 37,5 °C anche se i fattori sono piuttosto variabili (alla sera, ad esempio, è normale avere una temperatura corporea più alta)

A provocare la febbre possono essere diverse cause. Le principali sono:

  • Infezioni provocate da virus o batteri che "aggrediscono" l'organismo. In questo caso la febbre è una reazione per rendere inospitale l'ambiente ai germi attraverso l'aumento della temperatura.
  • Situazioni di affaticamento o stress.
  • Reazioni a vaccini o interventi chirurgici.
  • Sbalzi di temperatura.

Benchè talvolta una febbre particolarmente alta possa essere indicatore di qualche grave patologia in atto, spesso e volentieri questo fenomeno non comporta conseguenze a lungo termine e soprattutto nei soggetti più giovani - quando è particolarmente frequente - dopo 3 o 4 giorni se ne va.

Febbre da crescita: mito o realtà?

Veniamo però alla domanda clou: la febbre di crescita esiste davvero?

Ebbene, come spesso accade quando si parla di credenze popolari o "rimedi della nonna", la risposta è la scienza, ad oggi, non ha riscontrato alcuna prova che dimostri un serio collegamento tra la febbre e la crescita fisico dei bambini. L'equivoco nasce dal fatto che, come già detto, i bambini sono spesso soggetti a febbri durante gli anni dello sviluppo, dunque è normale che durante la febbre si cresca... ma non a causa di essa!

La crescita dei bambini infatti è un processo che coinvolge il sistema endocrino (responsabile della produzione di ormni, tra cui appunto quello della crescita) e segue diverse fasi nel corso dell'infanzia e dell'adolescenza di un soggetto, senza subire accelerazioni quando il termometro segna temperature troppo alte.

Un altro fattore da considerare poi riguarda il fatto che quando si è malati si passa molto tempo a letto, una condizione che in effetti favorisce il rilassamento dei muscoli e delle articolazioni e che potrebbe aver facilitato la diffusione di questa falsa convinzione.

Altri falsi miti sulla febbre

Quella del ruolo giocato nella crescita non è l'unico falso mito che molti ritengono vero (a torto). Ecco alcune deli fake pù diffusi:

  • La febbre causa danni al cervello - Se è vero che in casi gravi (es: meningite) la febbre è sintomo di una grave patologia, la maggior parte delle volte si tratta di una semplice reazione a qualcosa che non va nell'organismo. Dunque non solo la febbre non intacca in alcun modo gli organi più importanti del corpo, ma è un utile alleato per proteggere la nostra salute.
  • Il termometro rettale è l'unico veramente affidabile - I moderni termometri ascellari o a misuramento laser sono perfettamente funzionali al loro scopo. Anzi, il termometro rettale è proprio sconsigliato per soggetti sotto i 5 anni d'età, a causa della sua invasività.
  • I bambini con la febbre alta vanno coperti - Al contrario, i bambi con temperature corporee elevate devono essere svestiti per aiutarli a disperdere il calore in eccesso.

FONTI

Focus; NCBI; Texas Children's Hospital; Sant'Agostino Bimbi

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli