Home Bambino Salute

Carenza di ibuprofene a causa di Omicron: come rimediare

di Elena Berti - 19.07.2022 - Scrivici

ibuprofene
Fonte: Shutterstock
Ibuprofene introvabile in Italia a causa dell'ennesima ondata di Covid-19: quali sono le alternative in commercio e come sostituire lo sciroppo

Ibuprofene introvabile, quali alternative

La sesta ondata di Covid-19 sta facendo più contagi che mai: numerose sono probabilmente anche le persone che non effettuano tamponi (o che li effettuano in casa e quindi non sono rilevate dal sistema) ma che hanno lievi sintomi: un mal di testa, dolori articolari, una leggera febbriciatola. Ma con l'ibuprofene introvabile, come curarsi?

In questo articolo

Perché c’è carenza di ibuprofene

L'ibuprofene è uno degli anti-dolorici e anti-infiammatori più utilizzati, insieme al paracetamolo, per curare malesseri di diversa origine, tra cui anche quelli legati al contagio da Covid-19 e in particolare da Omicron. In questi due anni di pandemia c'è stata molta confusione sugli anti-infiammatori da utilizzare in caso di contagio da Covid, senza risposte precise. Sembra però che, in linea generale, sia preferibile l'ibuprofene al paracetamolo: quest'ultimo, infatti, avrebbe un maggior rischio di moltiplicazione dei virus e di farli ridiscendere nei polmoni.  

In base agli studi, quindi, molti medici consigliano ibupofrene, anche se non è mai arrivata una vera e propria raccomandazione. Per questo in questa estate 2022, a causa del picco di contagi da Omicron, tutti praticamente gestiti autonomamente a casa, l'ibuprofene introvabile sembra ormai una realtà. Ma come fare per rimediare a questa carenza?

Cosa fare se manca ibuprofene

Se cercate ibuprofene bambini o adulti, potreste preoccuparvi per il fatto di non trovarne da nessuna parte. In effetti, sembra che alcuni produttori siano in rottura di stock e che il medicinale, sotto il marchio principale ma anche sotto generico, sia introvabile nelle farmacie italiane. La Federazione Ordini Farmacisti Italiani però rassicura: i farmacisti sono in grado di preparare il medicinale, e saranno quindi presto disponibili nuove dosi secondo le indicazioni per età (per gli adulti, l'ibuprofene è venduto in compresse da 200mg oppure 400mg). Anche lo sciroppo di ibuprofene per bambini potrebbe tornare presto disponibile grazie ai preparati farmaceutici.

 

Alternative all’ibuprofene

Ma cosa fare in attesa per curare i sintomi di Omicron oppure qualsiasi dolore muscolare, articolare, emicrania o febbre, quando si deve prendere ibuprofene? L'ibuprofene è un FANS, cioè un anti-infiammatorio non steroideo. Alla stessa categoria appartiene per esempio il paracetamolo, oppure alcuni farmaci da applicare a livello cutaneo (per esempio per ridurre i dolori muscolari). Il consiglio è di chiedere al vostro medico o pediatra con cosa sostituire l'ibuprofene: non ci sono controindicazioni al paracetamolo, ma se vostro figlio ha il Covid meglio parlarne prima col medico.  

Esistono anche degli estratti naturali che possono avere un'azione anti-infiammatoria, ma sono da utilizzare solo dietro consiglio medico e in particolare nel caso dei bambini.  

In ogni caso, come conferma la FOFI i farmacisti si stanno attrezzando per sopperire alla mancanza di sciroppi di ibuprofene con produzioni galeniche di sciroppi da 100 e 200 milligrammi, secondo gli standard e le procedure indicati nella farmacopea europea. Se quindi avete necessità dello sciroppo per curare vostro figlio, informatevi presso le farmacie della vostra città per reperirne una in grado di produrre lo sciroppo. Non serve, inoltre, una prescrizione medica per ottenere questo tipo di farmaco.

La carenza di ibuprofene e in particolare di sciroppo a uso pediatrico è dovuta alla nuova ondata di Covid-19. I farmacisti si stanno organizzando per produrre preparazioni galeniche secondo gli standard farmacologici, come già avvenuto in questi due anni di pandemia. Se cercate lo sciroppo, verificate nelle farmacie della vostra zona chi ha iniziato a produrlo autonomamente! 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli