Home Bambino Salute

Si può usare l’insetticida se in casa ci sono bambini?

di Elena Berti - 12.07.2022 - Scrivici

insetticida-bambini
Fonte: Shutterstock
Insetticida e bambini: quali sono i rischi, quali sono le regole da seguire per usare prodotti contro insetti e parassiti in casa senza rischi

Insetticida e bambini: ci sono pericoli?

Arriva la bella stagione e con lei la voglia di aprire le finestre, dare vita nuova a davanzali e terrazze, addobbare la casa con piante e fiori. Così ecco che arrivano le formiche, i parassiti, per non parlare degli insetti che si annidano nel cibo a causa del caldo. Gli insetti si possono eliminare solitamente con prodotti appositi, ma insetticida e bambini vanno d'accordo? Vediamo insieme.  

In questo articolo

A cosa servono gli insetticidi

Gli insetticidi sono sostanze che hanno la capacità di combattere gli insetti, uccidendoli o allontanandoli, e che possono essere impiegati per diversi usi. Sono al centro di numerose discussioni per quanto riguarda le colture e quindi la nostra alimentazione, ma fanno parte anche della quotidianità: i parassiti delle piante, l'invasione delle formiche, gli scarafaggi o il nido di vespe… Quante volte ci è capitato di usare un prodotto per liberarsi di ospiti indesiderati? Bisogna però valutare l'eventuale relazione tra insetticida e bambini prima di decidere come e quali usare.  

Quali insetticida fa male alla salute dei bambini

Sono numerose le ricerche che indicano che insetticidi e pesticidi hanno conseguenze negative per la salute, per questo molte sostanze che contengono sono oggi vietate in agricoltura e, ancora di più, molte famiglie scelgono sempre più prodotti bio per la propria tavola (ma anche abbigliamento organico, fatto con materiali naturali privi di sostanze tossiche).  

Tra le sostanze più pericolose per la salute, in particolare quella dei bambini, ci sono i piretroidi, contenuti in molti prodotti contro gli insetti. Se esposti a queste sostanze prima dei sei anni, i bambini possono avere anche disturbi sullo sviluppo cognitivo, che poi hanno conseguenze sull'apprendimento e sulla vita sociale.  

In particolare, si ritiene che tra i piretroidi sia soprattutto la deltametrina a causare danni per la salute.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità la ritiene moderatamente tossica, mentre in Italia è classificata come nociva o non classificata a seconda della sua concentrazione. Si tratta inoltre di una sostanza estremamente tossica per i felini: attenzione, quindi, al suo impiego se avete un gatto in casa.  

Quali insetticidi evitare in casa se si hanno bambini

Ma è quindi vietato usare insetticida se si hanno bambini in casa? Più o meno: è cioè molto importante che il prodotto venga usato in zone in cui i piccoli e gli animali domestici non hanno accesso. Ecco alcuni consigli per una corretta gestione ed eliminazione di insetti e parassiti in casa: 

  • se avete delle mosche in dispensa, svuotate tutto, pulite, gettate il cibo e ricordatevi di non tenere mai nessuna confezione aperta, meglio mettere pasta, cereali, legumi e farine in barattoli ermeticamente chiusi
  • se avete un'invasione di formiche, prima di usare un insetticida assicuratevi del perché e da dove arrivano, provate a eradicare la causa e poi tentate rimedi naturali, come aceto, chiodi di garofano, cannella, succo di limone o fondi di caffè
  • se vedete uno scarafaggio, non schiacciatelo ma provate a catturarlo e gettarlo; chiamate una ditta di disinfestazione ed evitate il fai da te, potranno darvi indicazioni corrette su come tutelare i bambini di casa
  • se le piante sono invase dai parassiti, curateli con un prodotto fitoterapico (a base di piante), provando a isolare la pianta stessa in un luogo a cui non hanno accesso i bambini
  • se volete usare un insetticida, sceglietene uno a base di permetrina, solitamente ad ampio spettro ma con una scarsa tossicità per l'uomo rispetto a quelli a base di altri piretroidi

In linea generale, se avete bambini in casa è meglio limitare al massimo l'uso di insetticidi. Tenete la dispensa e la cucina pulita, evitate le briciole, isolate le piante infestate e rivolgetevi a professionisti qualora abbiate un'infestazione.

Prima di acquistare un insetticida, verificate la sua composizione e quando scegliete frutta e verdura preferite il biologico, oppure lavate e sbucciate gli alimenti.  

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli