Home Bambino Salute

Macchie sui denti dei bambini: cause e rimedi

di Francesca Demirgian - 25.03.2024 - Scrivici

bambino-dal-dentista
Fonte: shutterstock
Perché si formano le macchie sui denti dei bambini? Scopriamo da cosa dipendono, come prevenirle e curarle e qual è il parere dei pediatri

In questo articolo

Macchie sui denti dei bambini

Durante l'infanzia, può capitare che alcune macchie di colore marrone compaiano sui denti. Sono carie? Da cosa dipendono? Solitamente queste macchioline allarmano i genitori che si sentono colpevoli di una cattiva igiene orale dei loro bambini.

In realtà, però, le cause sono diverse e non dipendono dal modo di lavare i denti. Scopriamo, dunque, tutto sull'argomento "macchie sui denti dei bambini". Cosa sono, perché si formano, come curarle.

Macchie marroni sui denti dei bambini: cosa sono

Per prima cosa chiariamo che le macchie marroni che possono comparire sui denti dei bambini non sono carie e non dipendono dall'igiene orale. Non sono dunque la conseguenza di un modo errato di lavare i denti o di aver mangiato troppi dolci. Ma allora da cosa dipendono e perché si formano?

Le macchie marroni-nerastre che talvolta capita di vedere sui denti dei bambini, a partire dai 2-3 anni, sono la reazione agli ioni ferro presenti nella saliva. A causa dell'acido solfidrico che alcuni batteri orali producono, si formano queste antiestetiche macchie sulla parte esterna del dente. 

La buona notizia, però, è che, seppur brutte da vedere, queste macchie non attaccano i denti dei bambini, non interessano la placca, insomma, ma solo l'estetica del dente. 

Macchie nere o marroni

Come spiegano gli esperti della SIPPS "La pigmentazione nera, detta black stain, è frequente nei soggetti pediatrici. È caratterizzata soprattutto da una linea nera continua o tratteggiata sulla superficie del dente e/o sul contorno gengivale. È costituita prevalentemente da solfuri ferrei depositati in seguito alla reazione chimica tra il solfuro d'idrogeno, prodotto da batteri anaerobi, ed il ferro in eccesso nella saliva".

Come curare le macchie sui denti dei bambini

Una corretta igiene orale può aiutare ma, il più delle volte, non basta per eliminare del tutto (e per sempre) le antiestetiche macchie marroni sui denti dei bambini. Occorrerà l'utilizzo di prodotti specifici, oltre che una visita dallo specialista, il quale potrebbe scegliere di intervenire con una pulizia più profonda.

Le linee guida del Ministero della Salute parlano chiaro: il primo incontro tra dentista, genitori e bambino dovrebbe avvenire intorno ai due anni. Una prima visita a quell'età sarà fondamentale per approfondire le tecniche di igiene orale domiciliare, affrontare i principi di educazione alimentare e di assunzione di fluoro allo scopo di prevenire la carie. Non solo, si valuteranno lo stato di salute della bocca ed eventuali anomalie dentali, come, appunto, le macchie dentali.

Le macchie e striature biancastre e gialle sui denti dei bambini può indicare una fluorosi, causata da un eccesso di fluoro all'interno dell'organismo, una condizione patologica che altera colore e struttura dei denti di chi ne soffre.

L'aspetto più evidente della fluorosi riguarda la comparsa di macchie biancastre e opache che si distribuiscono in modo irregolare sulla superficie dei denti. Tali chiazze, causate dall'ipomineralizzazione del dente, possono poi passare ad assumere un colore giallognolo o marrone.

Il suo trattamento prevede una riduzione nell'assunzione di fluoro.

Macchie marroni sui denti dei bambini: quali conseguenze?

In generale, quando un genitore nota la formazione delle macchie marroni sui denti dei bambini, non deve sottovalutare la situazione, ma neanche allarmarsi troppo.

E' un disturbo comunque a molti bambini che con l'aiuto di un professionista e la crescita stessa del bambino si risolverà.

Revisionato da Francesca Capriati

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli