Home Bambino Salute

Naso tappato senza raffreddore nei bambini

di Viola Stellati - 26.02.2024 - Scrivici

naso-tappato-senza-raffreddore
Fonte: Shutterstock
La congestione nasale è una delle conseguenze del raffreddore, ma in alcune situazioni i bambini possono ritrovarsi con il naso tappato senza raffreddore

In questo articolo

Naso tappato senza raffreddore

Quando i nostro figli hanno il naso chiuso - che in medicina viene chiamato congestione nasale - il primo pensiero che facciamo è quello che hanno il raffreddore. In molti casi è sicuramente così, ma ci sono circostanze in cui i bambini presentano il naso tappato senza raffreddore. Come'è possibile tutto questo? Scopriamo insieme il perché e cosa bisogna fare.

Naso tappato senza raffreddore: le cause

Anche con il naso tappato senza raffreddore la respirazione dei più piccoli risulta alterata rispetto al normale. Sì, la congestione nasale è certamente il sintomo principale dell'infezione da virus del raffreddore, ma in realtà ci possono essere anche cause di diversa natura.

Tra le varie possibili ci sono virus e batteri, che portano anche al fastidiosissimo naso che cola (rinite infettiva) con presenza di muco di colore giallastro.

Poi ancora le allergie, sia stagionali che perenni, che oltre ad essere spesso insopportabili possono causare una profonda ostruzione nasale, seppur temporanea. 

Tra le altre cause del naso tappato senza raffreddore nei bambini c'è una riposta anomale dei vasi sanguigni (rinite vasomotoria) verso alcuni stimoli, come le variazioni di temperatura o di umidità.

Infine le anomalie anatomiche, tra cui la deviazione del setto nasale o malformazioni delle cavità nasali.

Le possibili malattie

Come riporta un articolo dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il naso tappato senza raffreddore può essere anche il sintomo di alcune malattie.

Le più frequenti nei bambini dai 2 ai 6 anni sono:

  • Rinite cronica (allergica o non allergica): tra i sintomi principali ci sono rinorrea acquosa, starnuti, prurito nasale/oculare;
  • Ipertrofia delle adenoidi: che si presenta con rinorrea densa, russamento e tosse notturna;
  • Corpo estraneo nel naso: con rinorrea maleodorante.

Dai 6 anni in su, invece, 

  • Ipertrofia delle adenoidi: con gli stessi sintomi dei bambini più piccoli;
  • Polipo antro-coanale (o polipo di Killian): i cui maggiori segni sono mal di testa e algia facciale, rinorrea e rinosinusite;
  • Rinosinusite acuta o cronica: si presenta anche con rinorrea, tosse notturna, iposmia e/o cefalea, gonfiore oculare. 

Un altra delle cause del naso tappato senza raffreddore nei bambini sono i traumi nasali, e in tutte le fasce di età.

Le malattie meno frequenti

Nei bambini appena nati le patologie che determinano ostruzione nasale senza sono rare. Quando ciò accade, tuttavia, è spesso associato ad altre malformazioni:

  • Atresia delle coane: necessita di un'assistenza respiratoria alla nascita;
  • Stenosi nasale: la chiusura dell'ingresso o del tratto intermedio;
  • Neoformazioni nasali: possono originare dal naso o da strutture adiacenti.

Il naso tappato senza raffreddore nei bambini è una condizione che, nella maggior parte dei casi, viene gestita dal pediatra. Ma, come abbiamo specificato sopra, ci sono circostanze più gravi in cui può essere richiesta una consulenza dello specialista otorino.

Per quanto riguarda il trattamento, questo cambia in base alle cause della congestione nasale e anche a seconda dell'età del bambino. Ciò vuol dire che è molto importane rivolgersi al proprio medico e seguire passo passo tutte le sue indicazioni.

Ad ogni modo, per alleviare i sintomi - soprattutto nei bambini al di sotto dei 12 anni - possono sicuramente rivelarsi molto utili i lavaggi nasali, che consistono nell'inserire nelle cavità nasali apposite soluzioni saline, acque termali o soluzione fisiologica. 

Altri rimedi che possono rivelarsi utili, come riporta Santagostino la Tua Salute - sono:

  • Suffumigi con vapore;
  • Applicazione sul naso di impacchi caldi;
  • Bere molta acqua;
  • Umidificazione adeguata degli ambienti di casa;
  • Utilizzo di un cuscino per tenere la testa sollevata durante il sonno;
  • Docce o bagni calde;
  • Evitare gli sbalzi termici.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli