Home Bambino Salute

Casi di epatite sconosciuta tra i bambini con meno di 10 anni

di Elena Berti - 20.04.2022 - Scrivici

nuova-epatite-tra-i-bambini
Fonte: sh
Nuova epatite tra i bambini in UK e USA: un'infezione che non appartiene a nessun ceppo colpisce gli under 10, molti hanno avuto Covid e Adenovirus

Stavamo appena tirando un sospiro di sollievo rispetto all'infezione da Covid-19, che resta sì molto diffusa e contagiosa ma per la maggior parte delle persone, soprattutto grazie ai vaccini, in forma lieve, che un'altra minaccia arriva dall'estero: una nuova epatite tra i bambini con meno di 10 anni, che per ora non ha però causato nessun decesso. Vediamo di cosa si tratta e se davvero bisogna allarmarsi.

In questo articolo

Nuova epatite tra i bambini under 10 in arrivo dall’estero

In primi casi di questa nuova epatite tra i bambini sono stati rilevati in Gran Bretagna: si tratta di infezioni piuttosto importanti che però, pur facendo parte del ceppo dell'epatite, non rientrano tra quelli noti (cioè classificati con le lettere da A a E). La prima segnalazione all'Organizzazione Mondiale della Sanità è arrivata il 5 aprile, quando il Regno Unito ha informato di dieci casi di epatite acuta grave, ma di origine sconosciuta, di bambini tra gli 11 mesi e i 5 anni residenti in Scozia. Soltanto tre giorni dopo sono stati segnalati altri 74 casi in tutto il paese. Dopodiché si sono aggiunti casi in Irlanda, Spagna e Stati Uniti (nello Stato dell'Alabama). 

Sebbene nessun bambino sia deceduto, alcuni hanno richiesto un trapianto di fegato.

Collegamento con precedente infezione da Adenovirus

I casi rilevati nello Stato dell'Alabama hanno evidenziato un collegamento con una precedente infezione all'Adenovirus avvenuta nell'ottobre del 2021. L'Adenovirus è un'infezione che colpisce le vie respiratorie, che fa sviluppare una sorta di raffreddore. È stato fatto un collegamento anche a infezioni e infiammazioni alle vie urinarie

Nonostante le ricerche e le indagini dei Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti, però, non si è riusciti a trovare un punto di collegamento tra i bambini colpiti da questo tipo di epatite, che hanno negli Usa tra 1 e 6 anni.

Lo stesso è avvenuto nel Regno Unito, dove i ricercatori non hanno stabilito nessun legame tra i bambini, nonostante l'infezione si sia propagata per aree ben circoscritte del territorio. 

Nuova infezione da epatite e Covid

Anche se per ora non sembra un'informazione rilevante, il monitoraggio ha però evidenziato come alcuni bambini colpiti da questa nuova forma di epatite acuta siano risultati anche positivi al Covid, oltreché all'Adenovirus. 

Non si è ancora stabilito se le diverse malattie abbiano un collegamento, ma per l'OMS è importante intraprendere la caratterizzazione genetica del virus per poter capire come i vari casi siano collegati tra loro e da cosa dipendano. L'Organizzazione ribadisce quindi l'importanza di segnalare tempestivamente ogni nuovo caso e di monitorare la situazione, ma per ora non ha posto limitazioni agli spostamenti da e per i paesi colpiti. 

La causa potrebbe essere infatti di natura infettiva (proveniente quindi da altre infezioni, oggi si ipotizzano Adenovirus e Covid anche se non c'è alcuna prova), oppure dovuta a sostanze chimiche o tossine

Non c'è da preoccuparsi ma è bene sapere che l'epatite solitamente si trasmette attraverso il contatto con sangue infetto o altri fluidi corporei. Esistono vaccini contro alcuni dei ceppi di epatite, che però sono stati del tutto esclusi nello studio di questa nuova infezione.

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli