Home Bambino Salute

Oli essenziali: che cos'è l'aromaterapia?

di Simona Regina - 14.03.2023 - Scrivici

oli-essenziali-in-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Oli essenziali: che cos'è l'aromaterapia? Funziona? Al momento non ci sono evidenze scientifiche a riguardo

In questo articolo

Aromaterapia

In medicina, terapia non ortodossa, di incerto statuto scientifico, che cura taluni disturbi trattando il paziente con profumi particolari, ossia oli essenziali, estratti da piante aromatiche. La somministrazione può avvenire in vari modi: inalazione, applicazione cutanea, ingestione. A ogni tipo di olio sono attribuite specifiche proprietà terapeutiche, che spaziano dall'induzione di uno stato di benessere alla cura di alcune affezioni. Questa è la definizione di aromaterapia che dà il vocabolario Treccani

Aromaterapia: funziona?

Come racconta Beatrice Mautino nel libro "È naturale bellezza. Luci e ombre dei cosmetici bio", il termine aromaterapia è stato coniato dal chimico e profumiere francese René Maurice Gattefossé nel 1936 riferendosi appunto all'uso di oli essenziali - attraverso massaggio, inalazione o ingestione - per il trattamento di malesseri psicofisici o migliorare l'umore.

Funziona?

Al momento non ci sono evidenze scientifiche a supporto di questa pratica. In altre parole gli studi scientifici condotti a riguardo non attestano l'efficacia terapeutica degli oli estratti da erbe o piante e parti di esse (foglie, fiori, cortecce, radici, ecc.)

La prima rassegna sistematica sul tema è stata pubblicata sul British Journal of General Practice, con la seguente conclusione: l'ipotesi che sia efficace per ridurre l'ansia, così come per altre indicazioni terapeutiche, non è supportata dai risultati di rigorosi studi clinici.

Conclusioni che ritornano anche negli studi sistematici successivi.

Oli essenziali: seguire le istruzioni

Oli essenziali, sì o no? 

Dagli studi a cui facevamo riferimento prima, non ci sono prove sui benefici dei massaggi con gli oli essenziali. Senza dubbio, però, se decidete di usarli fatelo seguendo le istruzioni: dosi, condizioni d'uso, ecc. Alcuni oli essenziali, infatti, potrebbero causare irritazioni se spalmati sulla pelle; altri potrebbero essere sensibilizzanti, ecc. 

Questo perché gli oli essenziali sono un concentrato di composti chimici che hanno proprietà diverse: ogni olio essenziale può contenere oltre 100 componenti diversi.

Ed effetti tossici, irritativi, sensibilizzanti, fotosensibilizzanti, neurotossici sono descritti da tempo per l'uso incauto di oli essenziali.

E, solita raccomandazione: teneteli fuori dalla portata dei bambini. Per evitare "incidenti" da avvelenamento.

Come racconta Mautino nel libro "È naturale bellezza", ci sono casi di somministrazione volontaria di oli essenziali per via orale ai bambini da parte dei genitori ignari della tossicità di questi prodotti; ma la stragrande maggioranza degli episodi di avvelenamento avviene per caso: perché lo sappiamo che bambini e bambine, mentre esplorano il mondo, mettono in bocca praticamente tutto.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli