Home Bambino Salute

Pappa reale ai bambini: tutto ciò che occorre sapere

di Viola Stellati - 19.10.2023 - Scrivici

pappa-reale-bambini
Fonte: Shutterstock
La pappa reale può rappresentare un vero e proprio sostegno per i nostri bambini, ma bisogna stare molto attenti quando gliela diamo

In questo articolo

Pappa reale e bambini

Anche i bambini passano delle brutte giornate e per questo può capitare che siano particolarmente stanchi, oppure che abbiano lo stomaco chiuso e quindi senza voglia di mangiare. Quando questo succede, molto genitori ricorrono all'uso della pappa reale, ovvero una sostanza prodotta dalle api operaie per nutrire la larva che diventerà la regina. Seppur ricca di nutrienti e pur essendo un prodotto naturale, non è sempre detto che darla ai nostri bambini sia la scelta migliore. 

Cos'è la pappa reale

La pappa reale si distingue per essere una sostanza gelatinosa e di colore giallastro. Il suo nome così curioso deriva dal fatto che viene prima somministrata a tutte le giovani larve fino al terzo giorno di vita, e in seguito solo a quelle che dovranno diventare api regina. È un cibo nobile, quindi, e anche particolarmente ricco di nutrienti.

Le nostre nonne l'hanno sempre utilizzata come rimedio naturale per le malattie di stagione, per i bambini troppo secchi o con difficoltà nel mangiare. Certo, un po' di pappa reale potrebbe essere di sostegno, ma prima di darlo in autonomia ai propri figli è importante essere a conoscenza di una serie di informazioni.

Composizione e valori nutrizionali

La pappa reale può avere una composizione molto variabile: sostanzialmente dipende dal luogo in cui viene prodotta. A livello generale, la pappa reale contiene in media:

  • Lipidi: 4,5 %;
  • Glucidi: 14,5 %;
  • Protidi: 13 %;
  • Acqua: circa il 66 %;

Sono state accertate anche le presenze di vitamine B e tracce di vitamina C.

In genere viene utilizzata per migliorare la risposta dell'organismo allo stress e alla fatica, per aumentare le difese immunitarie e prevenire i malanni di stagione.

La sua assunzione viene proposta anche contro asma, febbre da fieno, malattie epatiche, pancreatite, malattie dermatologiche e molto altro ancora. È anche considerata un tonico dall'effetto antietà e in grado di migliorare le difese immunitarie.

Alcuni studi sostengono che si potrebbe trattare di un rimedio utile per la salute, ma come riporta un articolo dell'Istituto Clinico Humanitas, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare non ne ha ancora certificato i benefici. In particolare, non sono ancora state assicurate indicazioni come:

  • ristora il corpo;
  • aumenta la resistenza alle infezioni;
  • migliora l'appetito;
  • incrementa l'attività del sistema immunitario e lo rinforza;
  • aumenta l'adattamento del corpo alle condizioni di stress estremo;
  • contiene sostanze che fanno bene alla pelle;
  • normalizza il metabolismo;
  • è ricostituente;
  • nutre il corpo e gli dona energie;
  • molto altro ancora.

La pappa reale per i bambini non è ne vietata e nemmeno consigliata. Anzi, è sempre il caso di rivolgersi la proprio medico quando la si desidera assumere durante la gravidanza, in allattamento o nell'infanzia. In particolare per i bambini al di sotto dei 3 anni perché per loro è spesso sconsigliata.

In sostanza, non esiste una regola definitiva per la pappa reale e i bambini. Potrebbe essere indicata per uno specifico caso oppure no. È quindi compito del pediatra valutare se può essere assunta da un bambino e l'eventuale quantitativo.

In molte circostanze, quando il medico ne suggerisce il consumo specifica che è preferibile assumere pappa reale pura (altrimenti perde le sue proprietà) a stomaco vuoto e prima della colazione per un periodo di 20-30 giorni, da ripetere per 2-3 volte all'anno a seconda delle necessità.

Tuttavia, con i bambini di qualsiasi età occorre chiedere consiglio al medico che valuterà il caso specifico e i giusti interventi da fare anche perché, pur essendo un prodotto naturale, purtroppo la pappa reale non è esente da controindicazioni.

FONTE

Pappa reale

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli