Home Bambino Salute

Piedi piatti: esercizi per bambini

di Penelope Greco - 14.04.2021 - Scrivici

piedi-piatti
Fonte: Shutterstock
Piedi piatti? Non preoccupatevi. Fate fare tanto movimento al vostro bambino per favorire la formazione dell'arco plantare. Ecco qualche esercizio.

I piedi piatti sono i punti in cui i tuoi piedi si appoggiano a terra. Sono comuni e di solito non c'è nulla di cui preoccuparsi. Per vedere se hai i piedi piatti, controlla i lati interni dei tuoi piedi mentre sei in piedi. Se hai i piedi piatti, i tuoi piedi saranno piatti a terra. Non hai i piedi piatti se una parte del tuo piede è sollevata da terra (questo è chiamato arco).

I piedi piatti di solito non hanno bisogno di essere trattati. Non devi fare nulla se tuo figlio ha i piedi piatti perché non causano alcun problema.

I piedi piatti:

  • di solito non causano problemi
  • non dovrebbe impedirti di fare qualsiasi attività, inclusi gli sport
  • sono raramente un segno di qualcosa di serio
  • nei bambini, i piedi piatti di solito durano fino a circa 6 anni di età.

In questo articolo

Piedi piatti: cosa sono

Le persone con i piedi piatti hanno un arco molto basso o nessun arco, il che significa che uno o entrambi i piedi possono essere piatti a terra. Un piede umano ha 33 articolazioni, che tengono insieme 26 ossa diverse. Ha anche oltre 100 muscoli, tendini e legamenti.

Gli archi forniscono una molla al gradino e aiutano a distribuire il peso corporeo su piedi e gambe. La struttura degli archi determina il modo in cui una persona cammina. Gli archi devono essere sia robusti che flessibili per adattarsi alle sollecitazioni e a una varietà di superfici. Quando le persone hanno i piedi piatti, i loro piedi possono rotolare verso l'interno quando sono in piedi e camminano. Questo è noto come iperpronazione e può anche far puntare i piedi verso l'esterno.

Piedi piatti: sintomi

Il sintomo più comune dei piedi piatti è il dolore ai piedi. Ciò può verificarsi a causa di muscoli tesi e legamenti di collegamento. Stress anormali sul ginocchio e sull'anca possono provocare dolore a queste articolazioni. 

Il dolore colpisce più comunemente le seguenti parti del corpo:

  • all'interno della caviglia, accanto a possibile gonfiore
  • arco del piede
  • ginocchio
  • anca
  • parte bassa della schiena
  • parte inferiore delle gambe

I piedi piatti possono anche causare una distribuzione non uniforme del peso corporeo. Ciò può comportare l'usura delle scarpe in modo irregolare o più rapido del solito, soprattutto su un lato.

Piedi piatti: esercizi

L'American Academy of Orthopaedic Surgeons (AAOS) raccomanda i seguenti esercizi per migliorare la forza e la flessibilità di piedi e caviglie, che possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Allungamento del cavo del tallone

Un tendine d'Achille stretto incoraggerà il piede a rotolare verso l'interno. Lo scopo dell'allungamento del cavo del tallone è allungare il tendine di Achille e i muscoli posteriori del polpaccio.

Stai di fronte a un muro e metti una mano sul muro all'altezza degli occhi. Posiziona la gamba che deve essere allungata circa un passo dietro l'altra gamba e pianta saldamente il tallone a terra. Piega il ginocchio della gamba anteriore fino a sentire un allungamento nella gamba posteriore.
Mantieni la posizione per 30 secondi e poi riposa per 30 secondi. Ripeti altre nove volte. È fondamentale evitare di inarcare la schiena e mantenerla dritta. Esegui questo esercizio due volte al giorno.

La pallina da golf

Questo esercizio richiede una sedia e una pallina da golf. Siediti sulla sedia con i piedi ben saldi a terra. Posizionare la pallina da golf sotto il piede e falla rotolare avanti e indietro sotto l'arco del piede per 2 minuti per allungare il legamento della fascia plantare.

Bilanciamento su una gamba sola

Con il supporto di un cuscino rigido, esercitati a bilanciare ogni gamba per intervalli di 10 secondi per sfidare l'attivazione dell'arco.

Posizione tandem

In piedi con un piede davanti all'altro. Usa del nastro colorato per un utile segnale visivo per promuovere l'allineamento.

Fonti articolo: NHS, Healthline, aaos

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli