Home Bambino Salute

Screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1

di Viola Stellati - 17.06.2024 - Scrivici

screening-pediatrico-per-celiachia-e-diabete-di-tipo-1
Fonte: Shutterstock
Lo screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 in Italia è legge e siamo in primi al mondo ad averla: cosa è

In questo articolo

Lo screening pediatrico per celiachia e diabete 1

Come si può leggere su un comunicato stampa rilasciato dall'Istituto Superiore di Sanità, l'Italia è stato il primo paese al mondo a rendere le screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 una legge di Stato. Lo scopo di questo programma è individuare persone in età infanto-giovanile a rischio, per consentire la predizione della malattia, l'identificazione dei casi clinicamente asintomatici, la diagnosi precoce ed il miglioramento della prognosi. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Cosa prevede la legge

La legge sullo screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 è stata approvata il 13 settembre 2023 e riguarda i minori. Si tratta di un programma pluriennale di screening con esami e test, che hanno lo scopo di individuare gli anticorpi del diabete di tipo 1 e della celiachia. 

A partire da quest'anno, come riporta un articolo di Fondazione Umberto Veronesi, la legge permette di prevenire, nei bambini da 1 a 17 anni, l'insorgenza dei sintomi più pericolosi del diabete di tipo 1 che possono essere persino letali. Ma non solo, perché grazie allo screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 si possono avere maggiori informazioni utili a comprendere in maniera più accurata le cause della malattia, e quindi fermarla.

Allo stesso tempo, tale legge aiuterà a diagnosticare precocemente la celiachia, una problematica per cui un ritardo diagnostico porta un' un'infiammazione dei villi intestinali a livello dell'intestino tenue e, impedendo l'assorbimento dei nutrienti, possono verificarsi perdita di peso, diarrea e gonfiore.

Come si effettua

Il progetto per lo screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 è in fase davvero iniziale e coinvolger quattro regioni del nostro paese: Lombardia, Marche, Campania e Sardegna.

Da queste parti i Pediatri di Libera Scelta che aderiscono allo studio reclutano su base volontaria bambini di 2, 6 e 10 anni ai quali misurare gli auto-anticorpi relativi al diabete tipo 1 e celiachia e, contemporaneamente, valutare la presenza di due varianti genetiche che si associano a queste patologie.

Al contempo, l'Istituto Superiore di Sanità raccoglie i dati necessari che saranno valutati da un Osservatorio

Celiachia e diabete di tipo 1: i numeri

Stando sempre a quanto riportato dall'Istituto Superiore di Sanità, nel nostro paese, in media, ogni anno vengono effettuate circa 9.000 diagnosi di celiachia con una prevalenza della malattia del 0,41%. Dai dati del 2021 risultano diagnosticati 241.729 celiaci di cui il 70% (168.385) appartenenti alla popolazione femminile ed il restante 30% (73.344) a quella maschile.

Per quanto riguarda il diabete di tipo 1, in Italia sono circa 300.000 le persone che ne soffrono, con una prevalenza dello 0,5% sull'intera popolazione italiana, una prevalenza dello 0,22% nei bambini in età pediatrica, e un'incidenza in costante aumento. Questa malattia si verifica ogni anno in 12,26 bambini su 100.000, con maggior frequenza nei maschi rispetto alle femmine (13,13 vs 11,35 rispettivamente) e il 25-40 % esordisce con una chetoacidosi diabetica potenzialmente letale.

In sostanza, lo screening pediatrico per celiachia e diabete di tipo 1 diventata legge di Stato è un primato italiano importantissimo e che si spera possa salvare la vita di molti bambini o, quantomeno, renderla migliore di come l'avrebbero potuta avere senza una diagnosi precoce.

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli