Home Bambino Salute

Febbre alta nei bambini: le spugnature sono utili o dannose?

di Ines Delio - 16.12.2022 - Scrivici

spugnature-per-febbre-alta-nei-bambini
Fonte: Shutterstock
Spugnature per febbre alta nei bambini: c'è chi pensa che siano utili, chi invece le sconsiglia. Ecco cosa dicono i pediatri

In questo articolo

Spugnature per febbre alta nei bambini

La febbre nei bambini genera una preoccupazione spesso eccessiva nei genitori, tanto da costituire la principale causa di triage telefonico e di consulenza ambulatoriale per i pediatri. Basti pensare che nel 1980 Barton Schmitt coniò il termine di "fever phobia", per descrivere l'atteggiamento iperansioso di mamme e papà nei confronti di un figlio febbricitante e l'eccesso di trattamento al quale viene spesso sottoposto. Spesso, si tende a provarle tutte, passando anche per i rimedi della nonna, tra cui le spugnature per febbre alta nei bambini. Ma funzionano davvero?

Febbre nei bambini: quando temerla

In tanti temono che la temperatura elevata possa creare danni al bambino. Tuttavia, secondo quanto ci dicono i pediatri, la febbre non è pericolosa in sé, poiché è un meccanismo di difesa del nostro organismo contro l'attacco di un'infezione in corso. Solo nei bambini molto piccoli, di età inferiore ai 6 mesi e ancora di più in quelli di età inferiore ai 3 mesi, se la temperatura è elevata c'è probabilità che il neonato abbia una malattia grave. Di norma, la maggior parte dei medici definisce febbre una temperatura nei bambini superiore a 37,5°. Mentre, sebbene piuttosto rara, una temperatura che supera 41 °C è considerata pericolosa.

Quali sono gli strumenti migliori per misurare la febbre nei bambini

Stando alle Linee Guida della Società Italiana di Pediatria, l'apparecchio migliore per misurare la febbre nei bambini è il termometro elettronico digitale in sede ascellare. Di facile utilizzo, economico, rapido e con elevata affidabilità. I termometri a mercurio, utilizzati in passato, sono stati banditi per problemi legati alla tossicità del mercurio, mentre quelli a cristalli liquidi non sono raccomandabili perché poco precisi. Infine, il termometro a infrarossi con puntatore ottico a distanza è considerato preciso e affidabile quanto quello elettronico, ma più rapido e meglio accettato dal bambino, considerando che lo si può utilizzare anche mentre dorme. Non raccomandabile, invece, quello auricolare, perché più invasivo.

Spugnature per febbre alta nei bambini: sì o no

Solitamente, le linee guida italiane e straniere sconsigliano i mezzi fisici per abbassare la febbre, come spugnature fredde, borse del ghiaccio sulla fronte o frizione della cute con alcool.

Le spugnature per febbre alta nei bambini con acqua tiepida sono state tra i metodi più studiati, in concomitanza con l'uso di un antipiretico. L'efficacia della spugnatura tiepida come trattamento in aggiunta al paracetamolo varia da uno studio all'altro: alcuni ritengono che non abbia alcun beneficio, mentre altri suggeriscono che possa essere utile. Tuttavia, anche quando si osserva un effetto positivo, la differenza nella riduzione della temperatura tra chi riceve e chi non riceve le spugnature è risultata minima.

Spugnature per febbre alta nei bambini: quando possono essere utili

Secondo alcuni pediatri, le spugnature con acqua tiepida possono essere utili, ma dopo almeno mezz'ora dalla somministrazione di un antipiretico. Studi hanno dimostrato, però, che sebbene possa determinare un abbassamento leggermente più rapido della temperatura, questo beneficio è di breve durata. Nella pratica pediatrica generale, la differenza è troppo piccola per essere di importanza clinica (0,2°C), soprattutto se si considera il tempo necessario per somministrare la spugnatura. L'impiego di spugnature non è associato a gravi effetti collaterali, tuttavia può provocare pianto o agitazione nel bambino. Da evitare, invece, le frizioni con l'acool, la cui inalazione potrebbe comportare seri problemi al piccolo.

Spugnature fredde: cosa dicono i pediatri

Le spugnature fredde in caso di febbre alta nei bambini sono generalmente sconsigliate. Questo perché la febbre è un meccanismo centrale di innalzamento della temperatura corporea. Per tale motivo, non si può modificare la temperatura raffreddando la periferia. L'impiego di pezze fredde bagnate o borse del ghiaccio può servire solo per gli innalzamenti periferici della temperatura, ad esempio nel caso di un colpo di calore.

Come fare spugnature con acqua tiepida

Prima di fare una spugnatura a un bambino con febbre alta, bisogna aspettare almeno 30 minuti dalla somministrazione di un antipiretico, seguendo questi passaggi:

  • usare acqua tiepida intorno a 32,2°C a 35°C circa
  • eseguire le spugnature per una ventina di minuti in una vasca con poca acqua tiepida
  • se il bambino non ha voglia di alzarsi, si può provare a fare le spugnature anche a letto, riempiendo una bacinella di acqua tiepida e bagnando leggermente la pelle con una spugna
  • interrompere se il bambino inizia a tremare o si sente a disagio
  • se il bambino non non si sente meglio dopo la spugnatura, non è necessario farne un'altra


Come spiegato in precedenza, altri trattamenti fisici non sono consigliati, perché, oltre ad avere un effetto temporaneo sulla temperatura corporea, possono dare fastidio al bambino e, in alcuni casi, provocare danni.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli