Home Bambino Salute

Ustione nel bambino: come comportarsi

di Nostrofiglio Redazione - 27.09.2021 - Scrivici

ustione-nel-bambino
Fonte: shutterstock
Ustione nel bambino: il bambino si è scottato. Lo curiamo a casa o all'ospedale? Come ci si deve comportare? Lo spiega il chirurgo Francesco Luzzana

Ustione nel bambino

Il bambino si è scottato. Che cosa bisogna fare? Quando si può curare a casa e quando sarebbe meglio portarlo in ospedale? Scopriamo caso per caso come trattare ed affrontare un'ustione nel bambino.

Che cosa è l'ustione

L'ustione è una lesione della pelle e dei tessuti circostanti. Si verifica quando la pelle viene a contatto con:

  • qualcosa di molto caldo (fuoco, oggetti bollenti);
  • una sostanza irritante, come una sostanza chimica molto acida o basica;
  • il sole;
  • la corrente elettrica.

Come si valuta un'ustione

Come si valuta se un'ustione è grave? Si valuta il grado e l'estensione. In base alla gravità, ci sono 3 gradi di ustioni:

  • 1° grado: nella forma più lieve la pelle appare arrossata. Il dolore è sopportabile.
  • 2° grado: la pelle si gonfia, è dolente e arrossata. Compaiono vesciche piene di liquido. Il dolore aumenta.
  • 3° grado: nella sua forma più grave l'ustione interessa anche i tessuti più profondi (anche muscoli e terminazioni nervose). La pelle è annerita e carbonizzata.

Poi si valuta l'estensione: un conto è un dito o un piedino un conto è quando l'ustione colpisce più parti del corpo, l'addome o il viso.

Quando portare il nostro bambino in ospedale?

Dipende dal tipo di ustione e dalla sua estensione.

  • Se è un arrossamento della cute o è apparsa qualche bollicina in una piccola parte del corpo si può gestire tranquillamente a casa.
  • Se ha coinvolto il viso o più distretti, meglio andare avere una valutazione medica.

Cosa fare?

Le ustioni superficiali di primo e secondo grado in zone limitate del corpo si possono gestire fasciando la zona interessata.

Negli altri casi, meglio andare in pronto soccorso.

Come prevenire un'ustione?

  • Occorre prestare attenzione alla gestione quotidiana del piccolo, considerando che una delle zone più pericolose è la cucina. Se possibile, quindi evitare di tenere il bambino in cucina mentre state cucinando.
  • Evitate anche che il bambino possa giocare con un accendino o con dei fiammiferi.
  • Attenzione all'acqua calda in bagno.

Video di primo soccorso pediatrico sulle ustioni e i bambini

Guarda tutti i video di primo soccorso pediatrico:

Revisionato da Francesca Capriati

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli