Home Bambino Sport

Snowboard: quando può iniziare un bambino

di Elena Berti - 08.02.2022 - Scrivici

snowboard-bambini
Fonte: Shutterstock
Snowboard bambini: a che età iniziare, chi può farlo, che attrezzatura serve, quale tavola scegliere e cosa evitare per non forzarli.

Snowboard bambini

Nel periodo invernale ci sono tantissime attività da fare coi bambini, che solitamente adorano la neve e giocare in montagna. Se però non sciate, potrebbe sembrarvi difficile divertirvi coi figli: invece lo snowboard bambini vi permette di passare giornate intere sulla neve, anche senza mettersi gli sci ai piedi. Vediamo insieme da chi età è possibile. 

In questo articolo

Che cos’è lo snowboard

Board significa tavola, snow significa neve: lo snowboard non è altro che una piccola tavola (le dimensioni poi cambiano in base all'età e al livello) con cui scivolare divertendosi sulla neve, proprio come si fa con la tavola da surf in mare, soltanto con tecniche diverse. È adatto a grandi e piccini e soprattutto è un'ottima alternativa agli sci, quindi praticabile anche dai bambini che hanno genitori che non hanno mai sciato. Ma in realtà non esistono limiti: anche chi scia abitualmente da sempre adora usare lo snowboard! 

A che età si può usare lo snowboard

Nonostante lo snowboard sembri "innocuo", è bene tenere a mente alcuni punti perché resti un divertimento in sicurezza e né un pericolo né una frustrazione per il bambino. Alcuni esperti consigliano di iniziare verso i sei anni, quando le ossa sono più sviluppate, ma molto dipende dal piccolo, da quanto è "in movimento", dalla sua voglia di esplorare e mettersi in gioco, dalla sua destrezza. Se vostro figlio è una persona pratica, magari va già in bici senza rotelle e se la cava negli sport, niente vieta di iniziare prima. Non è raro vedere bambini molto piccoli, anche di 3 anni, sulla tavola, ma l'importante è che siano loro a volerlo. I genitori possono proporlo, ma se il bambino non sembra convinto meglio lasciar perdere e riprovare più avanti. 

Cosa serve per fare snowboard

Se quindi volete provare a far usare la tavola a vostro figlio, dovete tenere presente che vi serviranno alcune cose, che se non avete mai sciato potreste non avere. In particolare saranno necessari: 

  • abbigliamento da snowboard
  • casco omologato
  • maschera da snowboard
  • scarponi 

Per quanto riguarda l'abbigliamento, sarebbe meglio non improvvisare: se non volete comprarlo, molti negozi delle località sciistiche (ma non solo) noleggiano tutto il necessario. In linea di massima, avrete bisogno di un intimo tecnico, del pile e una tuta o un completo giacca e pantaloni impermeabili. Non bisogna dimenticare, ovviamente, cappello, sciarpa o meglio scaldacollo e guanti. 

Anche gli scarponi dovranno essere adatti, per questo fatevi consigliare da esperti e non prendete il primo paio che vi capita. Potete sempre noleggiarli, in modo da ammortizzare la spesa e avere ottimi consigli. 

Il casco è lo stesso che si usa per sciare, e ne trovate nei negozi di abbigliamento sportivo. Assicuratevi che sia omologato: non soltanto è obbligatorio, ma fondamentale per la sicurezza di vostro figlio, anche se muove i primi passi sulla tavola. 

Per maschera si intendono invece gli occhialini che si usano, anche loro, per sciare. Solitamente hanno una chiusura sul retro regolabile, perciò potete comprarli e usarli nonostante vostro figlio cresca. 

Infine, è importante scegliere una tavola da snowboard adeguata. Per farlo, dovrete tenere conto del peso e dell'altezza di vostro figlio, ma anche del suo livello di abilità. Anche in questo caso, recatevi in un negozio specializzato per comprare o noleggiare la tavola che fa al caso vostro, ma non scegliete senza aver consultato qualcuno che ne sappia abbastanza. Se la tavola fosse troppo grossa o troppo pesante, per esempio, vostro figlio potrebbe scoraggiarsi aniché divertirsi. 

Snowboardare, come si dice in gergo, è un'attività divertente che adulti e bambini adorano fare sulla neve. Si può iniziare verso i 5-6 anni, ma a volte anche prima, dipende tutto dal bambino. L'importante è dotarsi della giusta attrezzatura e pensare alla sicurezza in pista.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli