Home Bambino Tempo libero

Alfabeto farfallino, che cos'è

di Sveva Galassi - 27.09.2022 - Scrivici

alfabeto-farfallino
Fonte: Shutterstock
L'alfabeto farfallino è un codice segreto inventato probabilmente tra i banchi di scuola una cinquantina di anni fa e che anche bambini e adolescenti di oggi conoscono. Scopriamo meglio di cosa si tratta.

Avrete sentito parlare spesso di alfabeto farfallino. Si tratta di un alfabeto "segreto", adoperato tra i bambini della scuola primaria già da decenni per costruire parole fantasiose in codice.

L'alfabeto farfallino crea una lingua inventata, condivisa soltanto da chi lo conosce, che risulta incomprensibile a persone che non sanno di cosa si tratti. Scopriamo di più su questo alfabeto misterioso. 

In questo articolo

Alfabeto farfallino, quando è nato

Si tratta di un codice segreto inventato probabilmente tra i banchi di scuola una cinquantina di anni fa, incomprensibile a professori e a genitori, che ha attraversato gli anni per giungere fino ai giorni nostri. Non si sa chi l'abbia inventato con precisione, ma ne si conoscono bene i meccanismi e la popolarità è ancora viva tra i giovanissimi. 

Mentre spopola sui social - e in particolare su Tik Tok - il fenomeno del momento, ossia il cosiddetto "parlare in corsivo" (che consiste nell'allungare le vocali), ricordiamo un'altra moda linguistica che ha resistito fino ai tempi odierni: l'alfabeto farfallino. 

Alfabeto farfallino, cos'è

L'alfabeto farfallino è una lingua ludica dell'infanzia o dell'adolescenza, nata un cinquantina di anni fa. Molti adulti lo ricordano perché lo hanno imparato quando frequentavano la scuola elementare e, probabilmente, lo hanno insegnato ai loro figli.

Bambini e ragazzini si sono sempre divertiti ad inventare lingue fantasiose, segrete ai più. L'alfabeto farfallino nasce proprio con queste intenzioni ed è caratterizzato dal raddoppiamento, all'interno di una parola, di ogni vocale, aggiungendo una F interposta. Ad esempio, casa diventa ca-fa-sa-fa; ciao invece è ci-fi-a-fa-o-fo. E così via, finché ogni frase pronunciata diviene sempre più incomprensibile agli altri! Vi è anche una variante dell'alfabeto farfallino, che consiste nell'aggiunta, dopo ogni sillaba, di una f (ad esempio, rosa diventa rof-saf).

Questo alfabeto viene denominato "farfallino" perché ogni parola che risulta da esso ricorda il termine "farfalla".

Alfabeto farfallino, curiosità

Il celebre regista italiano Federico Fellini ha omaggiato l'alfabeto farfallino citandolo, con una piccola modifica (la sostituzione di F con S), in uno dei suoi film. La pellicola è "Otto e mezzo" e il protagonista, Guido Anselmi, incontra un mago, Maurice, il quale insieme alla sua assistente, Maya, legge il pensiero di Guido. Spuntano dai sensitivi delle parole misteriose, che vengono scritte su una lavagna e che sono "Asa-nisi-masa". Guido afferma che aveva in mente proprio quelle parole. Inizia poi un flashback, durante il quale un bambino narra a Guido che gli occhi di un personaggio raffigurato in un dipinto, alle parole "Asa-nisi-masa", possono volgersi verso un tesoro nascosto. 

Si è concordi sul fatto che "Asa-nisi-masa" equivalga alla parola "anima", se si considera l'adozione dell'alfabeto farfallino con la sostituzione della consonante F con la consonante S. 

Inoltre, lo scrittore Raymond Queneau, nel libro denominato "Esercizi di stile", ha parlato dell'alfabeto giavanese, che, applicato alla lingua francese, prevede l'inserimento della consonante V. Nella traduzione italiana del libro l'alfabeto giavanese diviene alfabeto farfallino. 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli