Home Bambino Tempo libero

'Barbie' è un film adatto ai bambini? Scopriamolo

di Ines Delio - 27.07.2023 - Scrivici

barbie-e-un-film-adatto-ai-bambini-
Fonte: Shutterstock
Il film evento dell'estate è già un cult. C'è, però, una domanda che si fanno in tanti: 'Barbie' è un film adatto ai bambini?

In questo articolo

'Barbie' è un film adatto ai bambini?

Il film sulla bambola più famosa al mondo è finalmente uscito nelle sale ed è già un evento cinematografico, mentre sui social è esploso "Barbiecore", l'hashtag del momento, con le star che sfoggiano look total pink e tutorial su come reinterpretare lo stile di Barbie che, da icona del consumismo, è diventata una icona femminista. Con tutto il clamore suscitato dal film più atteso dell'estate dalle bambine di ieri e di oggi, di cui circolano in rete meme e battute diventate virali, la domanda di mamme e papà non può che essere la seguente: 'Barbie' è un film adatto ai bambini?

'Barbie': trama e tematiche del film

Diretto e scritto da Greta Gerwig - e co-sceneggiato da Noah Baumbach, compagno della regista e sceneggiatrice - Barbie è una commedia satirica che va oltre la celebrazione della bambola creata da Mattel nel 1959, nata da un'idea di Ruth Handler (moglie del co-fondatore della Mattel, Elliot Handler), mentre guardava giocare sua figlia Barbara con bambole di carta improvvisando situazioni da adulti.

Nel film, che vede Margot Robbie nei panni di Barbie e Ryan Gosling in quelli di Ken, Barbie vive a Barbieland, dove ogni giornata è perfetta, e lo sono anche le sue abitanti, fino a che Barbie si ritrova alle prese col mondo reale dopo essere stata cacciata da quello tutto rosa e perfetto, perché 'colpevole' di avere pensieri e interrogativi esistenziali, come chiedere alle sue amiche se hanno mai pensato di dover morire. Nel corso della trama, Barbie e Ken esplorano il loro universo, confrontandosi con le aspettative sociali e le pressioni che derivano dal loro status di iconiche figure giocattolo, fino a che la protagonista non fa il grande salto da una dimensione prettamente ludica a una più umana.

In una intervista su Yahoo!, riportata da Fanpage, Danny Brogan, direttore esecutivo di Common Sense Media, un'organizzazione che esamina e valuta i contenuti per bambini, ha affermato: "Penso che Gerwig abbia incluso contenuti più maturi mossa dalla consapevolezza che gran parte del pubblico sarà composto da Millennial e una quota della Generazione Z, ovvero persone cresciute con Barbie negli anni '80, '90 e 2000, alla ricerca di quella nostalgia ma anche di divertimento".

'Barbie' è un film per tutte le età?

E veniamo dunque alla domanda fatidica: 'Barbie' è un film adatto ai bambini oppure no? Ebbene, la risposta sembrerebbe proprio 'no'. In America, la Motion Picture Association ha assegnato al film una classificazione PG-13. Ciò significa che la visione è sconsigliata i minori di 13 anni non accompagnati da un adulto. Il motivo? "Riferimenti a suggestioni reali e linguaggio allusivo". Tuttavia, in Italia è stata valutato adatto a tutta la famiglia, secondo quanto si apprende su Fanpage.

Resta il fatto che il film contiene un linguaggio non adatto a bambini molto piccoli. Inoltre, è una commedia satirica con argomenti come gli stereotipi di genere, il femminismo, l'identità, la mascolinità tossica, il senso della vita e altri temi delicati che gli adolescenti possono comprendere meglio rispetto ai più piccoli. Lo stesso vale anche per allusioni sessuali, giochi di parole e doppi sensi. Sebbene questi argomenti siano affrontati con sensibilità, attenzione e umorismo, sono decisamente orientati a un pubblico più adulto.

Ad ogni modo, se non siete ancora sicuri o se portate con voi i vostri figli più piccoli a vedere 'Barbie', ma volete essere preparati a iniziare una conversazione dopo aver visto il film, Common Sense Media è nota per le sue recensioni e valutazioni di programmi televisivi e film in base all'età e a quanto possano essere o meno adeguati per i bambini. Nella recensione di Barbie, il gruppo include alcuni spunti di conversazione che potreste proporre ai vostri figli.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli