Home Bambino Tempo libero

I migliori film sulla dislessia

di Niccolò De Rosa - 04.10.2021 - Scrivici

film-sulla-dislessia
Fonte: Shutterstock
Anche il cinema sta iniziando a trattare i risvolti sociali dei DSA. Ecco i migliori film sulla dislessia

Come tutti i Disturbi Specifici dell'Apprendimento, la dislessia è una condizione non invalidante ma che può rendere più complicata la vita di un bambino, soprattutto nei primi di anni di scuola.

In occasione della sesta Settimana Nazionale della Dislessia (4-10 ottobre 2021), scopriamo dunque alcuni film che hanno trattato la questione, riuscendo a mostrare come la dislessia non sia una patologia, ma solo un modo diverso di elaborare le informazioni che riceviamo.

I migliori film sulla dislessia

I DSA non sono una materia molto trattata dalla cinematografia internazionale, tuttavia esistono alcune pellicole che sono state in grado di raccontare il mondo di coloro che ne soffrono.

Il piccolo Nicolas e i suoi genitori (2009)

In questa piacevole commedia francese, la dislessia non è la vera protagonista della narrazione, tuttavia Nicolas, il giovane protagonista, quando si trova in classe mostra evidenti problemi nel memorizzare le nozioni seguendo i normali metodi d'apprendimento. Per fortuna la maestra del bambino comprende il problema e offre a Nicolas un modo per arrivare alle risposte seguendo una via alternativa.

Un film per tutta la famiglia che nonostante l'atmosfera leggera offre parecchi spunti di riflessione.

Stelle sulla terra (2007)

Dai toni decisamente più drammatici, Stelle sulla terra (Taare Zameen Par nel titolo originale) è una pellicola indiana che racconta le e enormi difficoltà scolastiche di Ishaan, un bambino di nove anni che sta già ripetendo la terza classe, ma con pessimi risultati. Tuttavia insegnanti e genitori non riconoscono subito la dislessia come causa dei voti disastrosi di Ishaan, accusando invece il ragazzo di poca dedizione e incapacità personali.

Per fortuna di Ishaan l'arrivo di un nuovo maestro cambierà il corso degli aventi, aiutando sia il protagonista, sia i suoi genitori a comprendere il problema. Magistrale la scena in cui il maestro, per aprire gli occhi al severo padre, chiede al genitore di leggere una scritta in giapponese. Di fronte allo sguardo interdetto dell'uomo, il maestro spiega che quello è esattamente il sentimento del figlio quando si trova costretto a leggere qualsiasi cosa.

Mommy (2014)

Ambientato in un futuro non troppo remoto, questo film franco-canadese mostra le vicende di una madre decisamente esuberante che si trova ad occuparsi del figlio quindicenne affetto da seri problemi di deficit dell'attenzione. Una vicina di casa offre il suo aito, ma le circostante portano la situazione a precipitare...

Alcune scene sono un bel colpo allo stomaco, ma la visione rimane comunque consigliata.

Il discorso del Re (2010)

Capolavoro vincitore del premio Oscar come miglior film del 2010, Il Discorso del re non parla apertamente di dislessia, ma mostra come difficoltà d'espressione e apprendimento possano mettere in difficoltà anche gli uomini più potenti del mondo. In questa storia vera infatti, il principe Albert si trova a dover portare il peso della corona inglese dopo l'inaspettata applicaziome del fratello.

Diventato Re Giorgio VI, il sovrano affronta lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale consapevole di dover essere la voce autorevole in grado di rassicurare il Paese. Ma c'è un enorme problema: Bertie - come lo chiama la moglie - è balbuziente e l'infanzia passata all'ombra di un padre-padrone ne ha solo peggiorato la condizone. Per sua fortuna l'intervento di un eccentrico logopedista gli offre la speranza di un miglioramento decisivo.

Nat e il segreto di Eleonora (2009)

Questa pellicola animata è adatta a tutta la famiglia e non affronta di petto il tema della dislessia, ma lo evoca attraverso una potente metafora. La protagonista della storia è infatti Nat, una bambina che riceve in eredità dalla zia una fornitissima bliblioteca piena di libri. Nat però non sa leggere bene e quindi all'inizio non è particolarmente colpita da questo dono inaspettato.

Le cose cambiano però quando si accorge che di notte i libri si animano e i personaggi della pagine prendono vita. Da quel momento comincia una splendida avventura...

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli