Home Bambino Tempo libero

Miti greci per bambini, leggende di eroi straordinari

di Elena Cioppi - 28.01.2021 - Scrivici

mamma-legge-storie
Fonte: Shutterstock
Nella tradizione dei miti greci per bambini è possibile scoprire avventure e storie di eroi incredibili, che colpiranno l'attenzione anche dei piccoli.

Miti greci per bambini, magia senza età

Tra storie, miti e leggende per bambini da cui attingere sia dai racconti di famiglia che dai libri o dalla tradizione orale, ce n'è davvero per tutti i gusti. Eroi e personaggi mitologici greci sono forse i preferiti dei bambini perché rappresentano il valore, il coraggio e la forza con quel tocco magico che non guasta mai. Come potrebbe un mondo popolato da divinità e mostri marininon attirare la loro attenzione? Così come l'universo di fiabe e favole, anche quelle più moderne, quello dei miti greci per bambini è tutto da esplorare con mamma, papà e i fratellini e sorelline maggiori. Ecco le leggende più belle da ritrovare in famiglia.

In questo articolo

Miti greci brevi per bambini

  • La storia di Narciso
  • Le sirene di Ulisse
  • Dedalo e Icaro

La storia di Narciso

Narciso era un giovane bellissimo e tutti si innamoravano di lui. Non si curava però dei sentimenti degli altri, concentrato com'era su se stesso. Gli dei per questo suo atteggiamento si arrabbiarono e lo punirono, portandolo a innamorsarsi perdutamente della sua immagine riflessa in uno specchio d'acqua. Si dice che Narciso morì annegato nell'intento di congiungersi con la sua sua figura.

Le sirene di Ulisse

Forse una delle storie contenute nell'Odissea di Omero più amate e conosciute, che ha avuto miriade di rivisitazioni almeno nella rappresentazione delle mitiche sirene, creature metà pesce e metà donna dalla voce ammaliante. Le sirene che compaiono nell'avventura di Ulisse però non erano dolci come La Sirenetta della Disney: attiravano i marinai con la loro voce suadente per poi mangiarli con crudeltà.

Dedalo e Icaro

Padre e figlio si ritrovarono prigionieri del re Minosse e, tentando di fuggire, Dedalo (che era un abile costruttore) misero a punto delle ali attaccate con la cera per volare via nel cielo come uccelli. Il piano funzionò perché Dedalo era davvero ingegnoso: ma Icaro, che sentiva le voci delle persone a terra che cercavano anche di dissuaderlo dall'avvicinarsi troppo al sole, penso che stessero invece incoraggiandolo. Orgoglioso, si avvicinò sempre di più al sole che però bruciò le sue ali di cera. Cadde nel mare e di lui non si seppe più nulla.

Miti greci per bambini della scuola primaria

  • Le fatiche di Ercole
  • Teseo e il Minotauro
  • Polifemo

Le fatiche di Ercole

Ercole e il suo amico Iolao si ritrovarano a dover combattere la furia di Era, moglie di Zeus di cui Ercole era figlio e di cui era molto gelosa, cercando di sconfiggere mostri incredibili e superare gli ostacoli di 12 fatiche. Grazie alla sua forza sovraumana riuscì a concluderle tutte con successo. La prima fu uccidere il  leone di Nemea e portare la sua pelle come trofeo, poi dovette uccidere l'immortale Idra di Lerna. Nelle sue imprese riuscì anche catturare la Cerva di Cerinea e il cinghiale di Erimanto; a ripulire in un solo giorno le stalle di Augia; a disperdere gli uccelli del lago Stinfalo; a catturare il temibile toro di Creta; a rubare le cavalle di Diomede; a impossessarsi della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni; a rubare i buoi di Gerione e i pomi d'oro del giardino delle Esperidi. Infine,dovette portare vivo a Micene Cerbero, un orribile cane a tre teste.

Teseo e il Minotauro

Si dice nel mito che al Re cretese Minosse fosse stato regalato un toro, che era talmente bello da non poter essere sacrificato agli dei. Le divinità allora si imbestialirono, e portarono la moglie del re a innamorarsi proprio del toro. Da questa storia d'amore nacque un figlio: il Minotauro, metà uomo e metà Toro. Essendo crudele il Minotauro fu rinchiuso in un labirinto: gli si davano in pasto dei giovani per quietare la sua fame. Quando toccò a Teseo, questi decise di affrontare il Minotauro: prima di entrare nel labirinto si fece aiutare dalla figlia del re, Arianna, con un gomitolo di filo sa srotolare nel labirinto per poter tornare indientro. Ucciso con coraggio il Minotauro, Teseo riuscì infine a trovare l'uscita.

Polifemo

Sempre nella avventure di Ulisse il mostro Polifemo è uno dei più amati, perché mette in luce l'arguzia e il coraggio dell'eroe. Figlio di Nettuno, era un gigante con un occhio solo che viveva in una grotta sopra un'isola e che mangiava i poveri marinai che, per sbaglio, capitavano da quelle parti. Quando ad approdare sull'isola fu Ulisse, lui e i suoi marinai andarono nella grotta, dove il gigante li sorprese e mangiò due uomini! Ulisse però si presento come "Nessuno" e quando, dopo averlo addormentato con una pozione, gli accecò l'unico occhio, il ciclope Polifemo non potè fare altro che dire ai suoi compagni che a fargli male era stato "Nessuno". 

Miti greci per bambini: libri da sfogliare

Tra i libri per bambini dedicati ai miti greci abbiamo trovato alcuni libri da sfogliare per scoprire storie e leggende di uomini straordinari.

Le fatiche di Ercole. La mitologia per gioco (Valentina Orlando - Celina Elmi)

Le dodici fatiche di Ercole per bambini della scuola primaria

Si compra sul Mondadori Store

Miti degli eroi. Miti greci per i piccoli (Sarah Rossi)

Le storie degli eroi per un pubblico di bambini piccoli, dai 4 ai 6 anni.

Si compra sul Mondadori Store

Miti greci per i piccoli (Stefano Bordiglioni)

Tutte le risposte alle domande classiche dei bambini spiegate con i miti. Per bimbi dai 7 ai 9 anni.

Si compra sul Mondadori Store

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli