Home Bambino Tempo libero

Quali sono i nomi dei dinosauri più amati dai bambini

di Simona Bianchi - 19.06.2024 - Scrivici

quali-sono-i-nomi-dei-dinosauri-piu-amati-dai-bambini
Fonte: Shutterstock
I dinosauri sono gli enormi animali che hanno colonizzato per primi la Terra. Quali sono i più curiosi e quelli più famosi

In questo articolo

Quali sono i nomi dei dinosauri più famosi

I dinosauri sono gli animali che più affascinano i bambini. Probabilmente perché ormai estinti, questi enormi esemplari accendono l'immaginazione e la curiosità dei più piccoli che imparano a conoscerli sui libri di scuola e anche grazie a film, cartoni animati e serie Tv dedicate ai primi colonizzatori della Terra. Le specie più famose sono sicuramente lo spaventoso Tyrannosaurus Rex, il piccolo e agile Velociraptor e il lunghissimo Brontosaurus. Il Tyrannosaurus Rex è considerato il re dei dinosauri. Un predatore bipede con denti lunghi fino a 20 centimetri e una forza nella mascella tra le più potenti mai esistite. Nella maggior parte dei casi raggiungeva circa i 15 metri di grandezza, aveva due piedi che toccavano terra con tre dita dotate di grossi artigli, mentre gli arti superiori erano molto piccoli e composti da tre o due dita. Il Velociraptor era il più piccolo dei dinosauri carnivori ma non per questo meno pericoloso. Aveva all'incirca le dimensioni di un tacchino. Era velocissimo e aveva zampe larghe fornite di tre artigli ricurvi. Il secondo dito era il più lungo e si ritiene fosse usato per sventrare le prede. Il Brontosaurus, nonostante l'enorme mole caratterizzata da un collo lunghissimo, è considerato l'esemplare buono delle varie tipologie di dinosauri perché generalmente erbivoro.

Quali sono i diversi tipi di dinosauri

I dinosauri, per lo meno per quello che sappiamo grazie ai resti fossili ritrovati fino a oggi, si dividono in:

  • grandi predatori, ovvero carnivori dalla fame inarrestabile come il Tyrannosaurus Rex e il Velociraptor
  • giganti pacifici ed erbivori come Brachiosaurus e gli Stregosaurus
  • maestri del cielo alati come il pterodactylus e il quetzalcoatlus
  • creature marine che vivevano negli oceani come il Megalodon e il plesiosaurus

I nomi dei dinosauri più curiosi

Simile al Brontosaurus, tra i più curiosi dinosauri mai esistiti al mondo c'è il Brachiosaurus, uno dei più grandi con una lunga colonna vertebrale che lo rendeva simile a una gigantesca giraffa preistorica.

Questa specie era erbivora come anche lo Stegosaurus, riconoscibile per le piastre ossee sul dorso e quattro punte sulla coda. Un rettile volante è invece il Pterodactylus dotato di enormi ali in pelle simile a un gigantesto pipistrello. Tra i più grandi dominatori del cielo c'era però il quetzalcoatlus con un'apertura alare fino a 10 metri. Il megalodon era il terrore de mari, una sorta di squalo gigante tra i predatori marini più temuti, il plesiosaurus era invece riconoscibile per il lungo collo e il corpo robusto. Quest'ultima specie amava vivere nelle acque più profonde.

I nomi dei dinosauri italiani

Al tempo dei dinosauri la forma della Terra era molto diversa. Le varie placche non si erano ancora staccate e non esistevano divisioni tra un Paese e l'altro. In ogni caso, grazie ai resti trovati sul nostro territorio, si è riusciti a identificare alcune specie che avevano abitato in quella che poi è diventata l'Italia. Il più antico, risalente all'epoca del Giurassico, è il Saltriovenator lombardo scoperto nei pressi di Varese. Si tratta di una piccola specie carnivora. Durante il Cretaceo ci sono stati il Titanosauro laziale, lo Scipionyx campano, il teropode sicilano e l'Adrosauro triestino. Il primo è stato classificato come un sauropode di media taglia non superante gli 8 metri di lunghezza. Lo Scipionyx era un piccolo dinosauro carnivoro. Il teropode siciliano faceva appunto parte dei teropodi che potevano essere carnivori, onnivori o erbivori. L'adrosauro triestino è stato ritrovato nei pressi del Villaggio del pescatore in provincia di Trieste ed è stato descritto come nuova specie e nuovo genere di dinosauro prevalentemente erbivoro e caratterizzato da un muso che terminava con un'appendice a forma di largo becco. Gli adriosauri vengono anche chiamati "dinosauri a becco d'anatra".

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli