Home Bambino Tempo libero

Scuola di circo per bambini: cos'è e quali sono i benefici

di Niccolò De Rosa - 22.03.2022 - Scrivici

scuola-di-circo-per-bambini
Fonte: Shutterstock
Iscrivere un bambino ad una scuola di circo può aiutarlo a sviluppare creatività, coordinazione e abilità relazionali. Ecco perché

Dagli acrobati agli esperti di giocoleria, il circo non è solo un luogo di divertimento e leggerezza: serve passione e tanta applicazione per imparare ad esibirsi davanti ad un pubblico e padroneggiare complesse tecniche di coordinazione e movimento. Per questo la scuola di circo può essere un'ottima attività per un bambino, non solo per acquisire un sacco di abilità divertenti, ma soprattutto per aiutarlo conoscere meglio il proprio corpo, confrontarsi con il prossimo e aumentare la propria autostima.

In questo articolo

Cos'è una scuola di circo?

La scuola di circo per bambini è un corso in cui giovani in età scolare imparano i rudimenti dell'arte circense, allenando specifiche tecniche di coordinazione e destrezza per eseguire tutti quei numeri che compongono un vero spettacolo da circo. Si tratta di un'attività multidisciplinare che, in base al tipo di offerta, può comprendere esercizi di ginnastica, aerobica, giocoleria e, naturalmente, recitazione.

Il circo infatti è un mondo dove la teatralità e l'espressività dei suoi protagonisti sono i padroni assoluti della scena, dunque un bambino dovrà imparare a gestire le proprie emozioni e veicolarle per trasmettere la pubblico un messaggio attraverso la sua perfomance. Una skill decisamente importante, anche nella vita fuori dal tendone!

Perché la scuola di circo è utile per i bambini?

Ovviamente la risposta più immediata - e forse anche la migliore - è semplice: perché è divertentissimo e si gioca con trucchi, palline e costumi sgargianti. Al di là dell'aspetto ludico e giocoso, che comunque incarna l'essenza stessa dell'attività circense, iscrivere i propri figli ad un corso circense può comportare diversi aspetti positivi.

  • Allenamento alla disciplina e alla costanza: anche il numero da clown più caotico del mondo è stato provato e riprovato tantissime volte, così come tutte le perfomance ginniche, che richiedono un'accurata preparazione per essere svolte al meglio. Aumentare le proprie abilità attraverso l'esercizio dunque forma il carattere del bambino, che impara come l'impegno sia un ingrediente fondamentale per migliorare giorno dopo giorno.
  • Occasione per imparare a stare in mezzo agli altri: un circense che si rispetti non deve solo rapportarsi con un pubblico di spettatori da intrattenere, ma deve anche fare instaurare un certo rapporto di complicità e fiducia con i propri compagni. Solo con una buona collaborazione, infatti, l'esibizione può trasformarsi in un successo.
  • Conoscere il proprio corpo (e non solo): far roteare dei birilli con il giusto tempismo o eseguire alla perfezione un esercizio al trapezio davanti a degli spettatori richiede forza, coordinazione, nonchè una certa abilità nel gestire il panico da palcoscenico. Cimentarsi in attività similii dunque aiuta non solo a potenziare le facoltà fisiche, ma anche a migliorare la concentrazione e la capacità di gestire lo stress.
  • Imparare ad apprezzare la diversità: al circo la stranezza è il pane quotidiano di ogni spettacolo. Chiunque può dimostrarsi abile in qualcosa e tirare fuori il meglio che ha da offrire. Basta solo mettersi in gioco, liberandosi della paura di essere giudicati.
  • Gestione delle emozioni: durante l'esibizione non conta solo ciò che si sta facendo, ma anche come lo si sta facendo. L'espressività di un pagliaccio o la capacità di mascherare lo sforzo di un acrobata sono abilità che devono essere allenate e che portano i bambini a imbrigliare la propria emotività e tenerla sotto controllo.
  • Stimolazione della fantasia: fare circo significa sognare ed immaginare mondi e situazioni incredibili per poi riproporle nel corso di uno spettacolo. In un contesto del genere dunque un bambino trova terreno fertile per dare libero sfogo alla propria creatività, caratterizzando personaggi, inventando varianti dei giochi o semplicemente personalizzando un numero particolarmente riuscito.

Come e dove trovare una scuola di circo per bambini?

Negli ultimi anni sono tante le scuole di teatro o i laboratori di arti performative che hanno arricchito la loro offerta aggiungendo corsi di attività circensi dedicate ai più giovani. Da Milano a Napoli, da Roma a Bologna, quasi tutte le grandi città italiane dispongono ormai di una certa scelta in tal senso e anche un provincia è possibile trovare scuole di circo di spessore.

Certo, occorre un po' di attenzione durante la ricerca per compiere la scelta giusta, assicurandosi che alcuni criteri vengano sempre rispettati.:

  • Suddivisione per fasce d'età (fare un unico mischione con bimbi piccoli e preadolescenti ostacolerebbe il percorso formativo e non aiuterebbe i partecipanti ad essere seguiti come meriterebbero).
  • Presenza di professionisti del settore dello spettacolo (controllare affiliazioni a scuole, enti, laboratori di recitazione ecc..). La presenza garantita di ospiti occasionali dell'ambiente può rappresentare un plus dell'offerta.
  • Ampio programma di discipline e attività.

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli