Grecia

Skopelos: alla scoperta con i bambini dell'isola di "Mamma mia!"

skopelos-5
15 Luglio 2014
Siamo a Skopelos, una delle isole che forma il gruppo delle Sporadi, una delle isole più verdi della Grecia. L’isola è stata il set di Mamma Mia!. Ecco le 10 cose da non perdere se come noi vi spingete fin a qui.
Facebook Twitter Google Plus More

Arriviamo alla chiesa di Agios Ioannis all’ora del tramonto. L’aria si è fatta più fresca così da rendere meno faticosa la salita fino alla cappella che sovrasta il promontorio sul mare. Contiamo gli scalini con i bambini.

Siamo a Skopelos, una delle isole che forma il gruppo delle Sporadi, una delle isole più verdi della Grecia grazie alle foreste di pini disseminati a ridosso delle spiagge, lambite da acque azzurre azzurre. L’isola è stata il set di Mamma Mia!, trasposizione cinematografica dell’omonimo musical. Ricordate no la canzone degli Abba? E i magnifici scorci nel film? (Scopri anche che cosa fare a Kimolos, perla greca)

Ecco le 10 cose da non perdere se come noi vi spingete fin a Skopelos.

1) Salire alla cappella di Agios Ioannis

Ovviamente la salita alla cappella di Agios Ioannis: dovrete fare quasi 200 scalini ma la vista è spettacolare. Arrivate verso sera e spingete lo sguardo lontano: può capitare che come noi scorgiate la sagoma dei delfini a seguito di una barca.

2) Skopelos dal traghetto

Contemplate gli scorci del capoluogo, Skopelos, dal traghetto: case e chiese sparse ad anfiteatro, per lo più linee bianche dai tetti marroni affacciate sul porto. Chiudete gli occhi prima di scendere e ascoltate: i rumori del traghetto mentre si avvicendano le operazioni di attracco e discesa, le voci di chi offre stanze dove dormire, i colori intensi bianco e azzurro come se la bandiera nazionale greca avesse colorato ogni cosa. Benvenuti, siete in Grecia!

3) Un giro per le spiagge e alla scoperta della di Kastani Beach

Skopelos va girata, tante le spiagge tanti gli scorci mozzafiato punteggiati da pini e dal suono continuo delle cicale. Da ricordare: le spiagge occidentali e sud occidentali sono le più riparate e meno impervie. Se volete trovarvi nel set di Mamma Mia segnatevi Kastani Beach, una delle poche spiagge di sabbia.

4) Affittate un'auto e godetevi il verde

Skopelos significa “roccioso” e infatti l’isola è un susseguirsi di rocce, foreste e... monasteri (si contano oltre 300 fra chiese e chiesette). Affittate una macchina e godetevi il verde, il canto delle cicale e l’azzurro del mare.

5) Limnonari Beach, da non perdere

In spiaggia dopo il sonnellino del pomeriggio? Bene, andate a Limnonari Beach, qui a 30 metri dalla spiaggia di sabbia c’è una taverna dove si può cenare dopo il bagno quasi pieds dans l’eau.

6) Acqua cristallina a Panarmos

Non ho mai amato particolarmente le spiagge di ciottoli ma a Skopelos mi sono innamorata di Panarmos: acque cristalline e quiete assoluta.

7) Scoprite una caletta solitaria

A proposito di spiagge qui se ne contano tante, alcune segnate sulle rotte turistiche, come Milia, Kastani, Limonari, Agnondas, Panarmos, Glysteri, altre nascoste, piccole calette da scoprire e dove godere di un’immensa solitudine! Per chi si muove coi bambini spesso ci sono in affitto per pochi euro ombrelloni e lettini, a volte sono a disposizione gratuitamente per chi mangia o beve qualcosa nella taverna che si affaccia sulla spiaggia.

8) Gita a Alonissos, isola selvaggia

Poco lontano da Skopelos c’è Alonissos, altra isola ancor più selvaggia e lontana dalle solite rotte di Skopelos. Qui è stato creato l’unico Parco Naturale greco. Val la pena partecipare a una delle gite che partono dal porto di Skopelos: noi abbiano scelto Mythicaladventures perché il loro caicco assomiglia tanto alla nave del papà di Pippi Calzelunghe, adorata dalle nostre bambine. Si è rivelata un’ottima scelta per gli spazi a disposizione e la gentilezza dell’equipaggio.

9) Per le vie di Glossa...

Passeggiate pigramente per le vie di Glossa, l’altro porto di Skopelos, formato da una parte alta abbarbicata su un promontorio. Fermatevi alla taverna Agnanti per bere qualcosa di fresco: il tipico ouzo o un frappè di caffè alla greca. E per le bambine del pane condito al pomodoro, un po’ come le nostre bruschette.

10) Deliziatevi con il cibo locale

Sedete a una taverna del capoluogo e gustate le specialità locali: il tradizionale pie al formaggio e quello dolce alla crema di latte, la carne con le prugne (frutto locale insieme alle mandorle e la vite) e poi feta, moussaka, pita e yogurt col miele. Per far felici i bambini noi abbiamo scelto una taverna con musica dal vivo, sono tante quelle sul porto che offrono musica tradizionale mentre si cena.

Qualche info in breve su Skopelos

Per arrivare: volo aereo per Volos (Ryan Air da Bergamo) o Skiathos (Volotea da Venezia o Air Berlin da Milano Malpensa e Roma) e poi traghetto veloce

Tutto sull’isola (cosa vedere, dove dormire, spiagge): http://skopelosweb.gr/en/

Articoli correlati:

Scopri le 269 SPIAGGE ITALIANE Bandiere Blu

Vuoi confrontarti con altri genitori sul tema? Entra nel forum, sezione viaggi e vacanze