In viaggio

Canarie: 10 attività da fare con i bambini

Di Sara Sirtori
avventurebambino
28 Giugno 2019
Non solo vita da mare, ma alle Isole Canarie è possibile fare anche molte altre attività grazie ad una temperatura che anche d’estate in genere non supera i 28°. Ecco 10 attività da fare insieme a tutta la famiglia.
Facebook Twitter More

Non avete ancora deciso come trascorrere questa estate? Non sopportate il gran caldo, ma fate fatica a rinunciare al mare?

 

Le Isole Canarie potrebbero fare al caso vostro: clima mite, temperature che anche ad agosto variano tra i 19° di notte e i 27- 28° di giorno, e tante attività che si possono fare oltre la spiaggia e il classico bagno.

Ecco i consigli di viaggio per famiglie dell'Ente per il turismo delle Isole Canarie.

  1. Salire in funivia sul vulcano
  2. Andare alla scoperta delle dune di sabbia
  3. Fare whale watching
  4. Viaggiare nella foresta ancestrale
  5. A spasso sul cammello
  6. Divertirsi al parco acquatico
  7. Scoprire i vulcani 
  8. Sentirsi come Tarzan
  9. Fare immersioni e snorkeling
  10. Visitare una riserva di farfalle

 

Isole Canarie, scopriamole
Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera, El Hierro: le isole Canarie sono un arcipelago composto da sette isole che si trovano nell'Oceano Atlantico al largo del Marocco e godono di uno dei climi migliori al mondo: sono considerate l'arcipelago dell'eterna primavera, perché la temperatura è mite e costante tutto l’anno sotto l'influsso positivo dei venti Alisei. 

 

 

1. Salire in funivia sul vulcano di Tenerife

Sull'isola di Tenerife si trova El Teide, il terzo vulcano più alto del mondo, dopo Mauna Loa e Mauna Kea alle Hawaii. La visita al vulcano si può fare a piedi, camminando per 5 ore e mezza, oppure usando una moderna funivia che porta a 500 metri dalla cima.

 

Tutto intorno il territorio costituisce il Parco nazionale del Teide, parco nazionale più visitato in Europa e il secondo più visitato nel mondo. Gli escursionisti più esperti possono seguire un sentiero che arriva alla vetta, al Pico del Teide (3718 metri), per il quale serve un permesso speciale.

La vista, sia dal Belvedere, all'arrivo della funivia, sia in cima al vulcano toglierà il fiato. Si potrà sentire la presenza di questo grande gigante addormentato annusando l'aria densa di zolfo che scaturisce dalle fumarole e godere di questo tesoro geologico di pietra, della sua flora (33 specie naturali esclusive di Tenerife) e della sua fauna autoctona (la lucertola di Tenerife, il fringuello azzurro e alcune magnifiche farfalle che vivono soltanto qui). All'arrivo della funivia i turisti troveranno per rifocillarsi un bar e un ristorante, ma anche un hotel e un rifugio dove soggiornare e svegliarsi in questo luogo incredibile che è anche la vetta più alta della Spagna e patrimonio dell'umanità dal 2007.

 

canarie famiglia
| Shutterstock

 

2. La spiaggia dorata di Maspalomas a Gran Canaria

Se pensate che alle Canarie le spiagge siano fatte soltanto di sassi e sabbia scura, non siete mai stati lungo le spiagge di Maspalomas sull'isola di Gran Canaria. Qui la sabbia è finissima e dorata, in contrasto con il profondo blu dell'Oceano. Quest'oasi è lo scenario giusto per prendere il sole e passeggiare sul bagnasciuga. Las Maspalomas si estende per 3,5 km da La Punta, il punto più a sud dell'isola e l'antico faro, la cui lanterna è stata accesa nel 1890 e ancora oggi è in funzione: dalla terrazza si può godere di una bella vista.

 

La spiaggia non finisce qui, Maspalomas si trasforma nella Playa del Inglés, altri 4 km di sabbia finissima a est. L'intero tratto è diviso in dieci settori che comprendono angoli di spiaggia per tutti i gusti, anche per praticare il naturismo. Ogni settore è servito da chioschi con bar, servizi igienici e bagnini. Alle spalle della spiaggia dune di sabbia alte fino a 10 metri, dove ci si sente un po' nel deserto, infatti non mancano le escursioni a dorso di cammello tra le palme e le dune di sabbia. L'area più suggestiva è la prima serie di dune della laguna del Charco de Maspalomas.

 

 

3. Whale watching alle Canarie

Per far emergere i tesori naturalistici dal fondo del mare i turisti devono sbarcare sull'isoletta di El Hierro, la più piccola delle Canarie che è stata dichiarata Riserva Mondiale della Biosfera nel 2000. Quest’isola dispone anche di una riserva marina con ripidi dislivelli fino a 300 metri, terrazza sommerse, piattaforme sabbiose e grotte.

 

Sito privilegiato per le immersioni con più di dieci spot di categoria superiore, dove si fondono l'unicità del territorio vulcanico insieme alle bellezze marine. È anche il luogo perfetto per l'avvistamento di balene e delfini, dato che diverse specie possono essere viste tutto l'anno. El Hierro è anche un modello di turismo e pesca sostenibile e un laboratorio di energia pulita conosciuto in tutto il mondo, qui gli abitanti ricavano quasi il 50% dell'energia per l'isola da risorse rinnovabili.

 

canarie famiglia
| Shutterstock

 

4. Un viaggio nel cuore della foresta ancestrale a La Gomera

Valli colme di palme, profonde gole, spiagge di sabbia nera con acque cristalline, foreste lussureggianti e antiche foreste rinfrescate da ruscelli. Siamo a La Gomera, l'ultimo lembo di terra toccato da Cristoforo Colombo nel 1492 prima della scoperta dell'America, dove le foreste sono lussureggianti e le valli ricoperte di palme e natura incontaminata.

 

E' un vero paradiso naturale, dove sopravvivono specie scomparse altrove, e luogo ideale per le escursioni a piedi grazie ad una rete di oltre 600 chilometri di sentieri. L'isola è stata premiata come Riserva Mondiale della Biosfera nel 2011, nella categoria delle eccellenze, per la natura incontaminata dei suoi ecosistemi marini e terrestri: ad esempio la laurisilva, la foresta di alloro del Parco Naturale di Garajonay, una massa verde di vegetazione preistorica che sopravvive solo a La Gomera, grazie al suo clima incredibilmente temperato. Sull’isola si possono seguire trekking per esplorare l'isola a piedi e in bicicletta.

 

5. A spasso sul cammello all’Oasis Park di Fuerteventura

L'Oasis Park Fuerteventura è uno parchi faunistici più importanti delle Isole Canarie. La maggior parte degli animali che si trovano in questo giardino zoologico sono stati sequestrati a privati che li avevano acquistati illegalmente o arrivano da altre strutture che non possono più mantenerli in condizioni di sicurezza, e qui vengono reinseriti nella natura, ricreando i loro habitat naturali.

 

L'Oasis Park ha la più grande popolazione di cammelli in Europa. Lasciatevi trasportare da questo animale incredibile, arrivato alle Isole Canarie dall'Africa nel XV secolo e godetevi la bellezza di luoghi incontaminati e i paesaggi unici al mondo. Le escursioni sono di breve o lunga durata, sia all’interno sia all’esterno del parco.

 

canarie famiglia
| Shutterstock

 

6. Scivoli mozzafiato e onde al Siam Park  a Tenerife

Il Siam Park è uno dei parchi più popolari al mondo secondo Tripadvisor. Questo parco offre un’ampia varietà di giochi d'acqua, giostre acquatiche e una piscina con le onde artificiali più alte al mondo, coinvolgenti e divertenti. Per gli amanti del brivido, ci sono emozionanti e temerarie montagne russe come il Mekong Rapids, il Kinaree e il Dragon.

Le attrazioni del Siam Park sono comunque adatte a tutte le età, basta un po' di coraggio e tanta voglia di divertirsi. 

Biglietto giornaliero: a partire da 37€ per gli adulti e da 25€ per i bambini. 

 

canarie famiglia
| Shutterstock

 

7. Alla scoperta dei vulcani nel Parco Nazionale di Timanfaya a Lanzarote 

Se volete far conoscere ai bambini il mondo dei vulcani, basterà visitare il Parco Nazionale Timanfaya. Quest'ultimo  Conta più di 25 vulcani.

Lanzarote infatti è un’isola vulcanica formatasi grazie a delle eruzioni che, a poco a poco, le hanno conferito la forma attuale.

I bambini resteranno affascinati alla vista di questo paesaggio “marziano”, unico al mondo: terra spaccata e rocce color rosso ferro.

 

Le eruzioni del Timanfaya hanno ricoperto di lava un quarto di Lanzarote e ancora oggi il calore del terreno e le sostanze chimiche sulfuree lo rendono quasi privo di vita; sopravvivono alcuni piccoli cespugli e licheni.

Il parco Nazionale del Timanfaya è  rimasto immutato dalle ultime eruzioni e nel 1993 è diventato patrimonio mondiale Unesco venendo qualificato come “riserva biosferica” nella quale è impossibile accedere senza permesso.


8. Sentirsi come Tarzan nel Parco Forestale - Tenerife 

Spostarsi come Tarzan sulle liane o volando lungo le zipline ai piedi del Vulcano di Tenerife El Teide: il Forestal Park Tenerife offre esperienze di avventura uniche per le famiglie. Si compone di tre percorsi differenziati in base alle difficoltà, circondati da pini canari e da un paesaggio ricco di biodiversità nell'area protetta di Las Lagunetas, nella città di El Rosario. 
E' un'esperienza unica, divertente e coinvolgente per tutta la famiglia: se amate il contatto con la natura e gli sport d'avventura non potete non amare il Forestal Park Tenerife.

 

9. Immersioni e snorkeling a El Hierro 

La Restinga è uno dei migliori punti di immersione al mondo e anche il luogo perfetto se volete far fare al vostro bambino la sua prima immersione, in una giornata di mare tranquillo.

Accanto al molo di pesca di La Restinga, nel sud dell'isola, si trova una zona di acque protette di grandi profondità fino a 300 metri, ricca di scogliere, fosse marine, piattaforme sabbiose, grotte. E' una delle mete più ambite dai sub di tutto il mondo, con più di 10 luoghi d’immersione in un paesaggio sottomarino unico e pieno di vita, frutto della sua particolare morfologia vulcanica.

Diversi operatori offrono tour subacquei, che possono essere personalizzati in base alle esigenze della famiglia.

Lo snorkeling permette di godere della meravigliosa fauna marina e della flora e della fauna vulcanica presente in quest’area.  

 

canarie famiglia
| Shutterstock

10. Parco del Palmitos a Gran Canaria 

Questo parco faunistico ospita la più grande riserva di farfalle d'Europa, nonché oranghi e draghi di Komodo. Unitamente al biglietto per questo parco, potete acquistare anche quello per il delfinario Aqualand Maspalomas, che conta tre vasche di circa 3.000 metri quadrati e una capacità di oltre quattro milioni di litri d'acqua. Questo parco naturalistico ed esotico è geograficamente collocato nella parte sud dell'isola, sotto il municipio di San Bartolomé de Tirajana, nella frazione di Maspalomas.

Tra le principali specie faunistiche che popolano questo parco vi sono molti uccelli, tra cui rapaci come le aquile e tipici uccelli tropicali come i pappagalli. Particolare caratteristica di Palmitos Park sono le frequenti esibizioni che vengono messe in scena per intrattenere il pubblico. Tra di queste molto divertenti sono le "commedie" con i pappagalli e lo spettacolo di volo acrobatico delle aquile. Altre specie faunistiche presenti all'interno del parco sono i pesci tropicali, alcuni rettili come il caimano, e vari primati come il gibbone, nonché marsupiali come il canguro.