In viaggio

Catalunya e bambini: una guida per decidere

bancsdelparcgell.antonigaud.barcelona
31 Maggio 2018 | Aggiornato il 03 Giugno 2018
Dove andare questa estate? Se desiderate andare in Catalogna (o Catalunya) ma ancora non sapete bene dove di preciso... c'è solo l'imbarazzo della scelta! Costa Brava? Barcellona? Costa Daurada? Un guida veloce per capire che cosa visitare e che cosa non lasciarsi sfuggire.
Facebook Twitter More

Clima mite e piacevole tutto l'anno, molte attrazioni, paesaggi incantevoli e cibo da favola. Come dimenticarsi poi dei tanti servizi dedicati ai turisti più piccoli? 

Se la meta di questa estate in famiglia sarà la Catalogna (o Catalunya), ecco qualche dritta per voi. Il governo ha infatti assegnato a ben 25 località turistiche il sigillo del turismo familiare con marchio DTF (Destinazione Turistica Familiare), di cui 19 sulla costa catalana e 6 nell’entroterra, che certifica le aree che offrono servizi di qualità e attività adatte alle famiglie con un’attenzione al turismo responsabile.

 

Sulla costa

•    Blanes
•    Calafell
•    Calella
•    Calonge-Sant Antoni
•    Cambrils
•    Castelldefels
•    Castell-Platja d’Aro
•    El Vendrell
•    Lloret de Mar
•    Malgrat de Mar
•    Pineda de Mar
•    Roses
•    Salou
•    Sant Feliu de Guíxols
•    Sant Pere Pescador
•    Santa Susanna
•    Torroella de Montgrí-l’Estartit
•    Vila-seca, La Pineda Platja
•    Vilanova i la Geltrú

 

| Catalan Tourist Board

Nell'entroterra

•    Berga
•    Els Ports
•    La Vall d’en Bas-Les Preses
•    La Vall de Boí
•    Les Valls d’Àneu
•    Muntanyes de Prades

Tra le località certificate sulla costa catalana, in Costa Brava ci sono i comuni di Blanes, Torroella-l'Estartit, Calonge-Sant Antoni, Lloret de Mar, Castell Platja d'Aro, Sant Feliu de Guíxols, Sant Pere Pescador, e Roses; nella Costa Barcellona, le località di Calella, Malgrat de Mar, Santa Susanna, Pineda de Mar, Vilanova i la Geltrú e Castelldefels; sulla Costa Daurada, Calafell, Cambrils, El Vendrell, Salou e Vila-Seca La Pineda Platja.

 

I servizi su cui poter contare? Tantissimi. Dai parchi ai mini club in spiaggia con personale specializzato, ma anche hotel con baby-sitter e programmi d'intrattenimento per tutti. E la sicurezza in spiaggia! Ci sono poi alternative ludiche, come spettacoli e festival, parchi di attrazioni, pachi acquatici e divertimento, spazi naturali ideali per escursioni o attività all'aperto, impianti dove imparare a praticare sport nautici.

 

Ecco alcune proposte per il divertimento di grandi e piccini:

Dall'ufficio stampa della Catalunya, ecco alcune proposte per tutti e mete da non lasciarsi sfuggire.

 

1 - La Costa Barcellona 

Tra la Costa Brava e la Costa Daurada.

Con spiagge ampie di sabbia fine e fondali bassi è il posto perfetto per bimbi e famiglie. E ricco di intrattenimento e accoglienza.

Troverete a Calella scivoli gonfiabili e giochi in spiaggia, nel parco naturale di Montnegre - Corredor si può passeggiare con gli asinelli, mentre a Marineland c'è lo zoo acquatico e lo show dei delfini. 

 

2 - La Costa Daurada

Tra le località di Cunit e Alcanar.

A parte le lunghe spiagge di sabbia bianca di Cambrils e Calafell, e i resti di epoca romana, merita un posto di primo piano Salou, la prima destinazione family in Catalunya. A Salou si può trascorrere una giornata di relax nella spiaggia di Llevant lasciando i bimbi nella nursery, fare una passeggiata fino al faro, visitare i resti della città romana di Barenys.

Da non lasciarsi anche sfuggire Vila-Seca per vedere l’imponente scultura arborea alta 24 metri composta da otto pini che sorprende adulti e piccoli. Ma anche attrazioni come Acquopolis tra spettacoli di delfini e Port Aventura world.

Da sapere sulla Costa Daurada


La Costa Daurada ha catturato da sempre l’interesse dei grandi geni dell’arte: Gaudí, Miró e Pablo Picasso hanno tutti lasciato un’impronta artistica e allo stesso tempo tratto ispirazione dal territorio. Reus, comune di 100.000 abitanti, è un vero gioiellino da non lasciarsi sfuggire. Per gli amanti del modernismo, da non perdere il percorso che include il Gaudí Centre, tributo all’opera dell’architetto catalano da parte della sua città natale, e la visita a due gioielli architettonici come il padiglione signorile de l’Institut Pere Mata e Casa Navàs, realizzati da Lluís Domènech i Montaner. 

3 - La Costa Brava

Da Portbou a Blanes.

Impervia, primitiva, ma di una rara bellezza, ecco la ben nota Costa Brava, nella zona nord. Offre mille divertimenti per la famiglia, borghi unici e spiagge meravigliose.

Che cosa si può visitare in Costa Brava? Per esempio visitare il mercato del pesce di Blanes e poi ammirare i cactus del giardino botanico Pinya de Rosa, passare una giornata all’insegna del divertimento nei parchi Water World o Arbre Aventura a Lloret de Mar, imparare i segreti della vela alla Sailing School di Castell-Platja d’Aro, approfittare delle numerose attività proposte da Estiu Actiu (Estate attiva) a Calonge – Sant Antoni, un programma di giochi e attività pensato per i bimbi con spettacoli, laboratori e giochi, andare in crociera in barche dal fondo trasparente per ammirare i fondali della costa de L’Estartit, una delle principali riserve di flora e fauna marine del Mediterraneo, o ancora visitare le strutture megalitiche dolmen e menhir o passeggiate nella natura nelle vicinanze di Roses e ancora immergersi nel mondo creativo del Museo di Dalí a Figueres.

4 - Barcellona

Tappa d'obbligo è però Barcellona, con la sua atmosfera vibrante e colorata.

Tra le attività che si possono fare: passeggiare per la Rambla tra artisti da strada e mercatini, il mercato della Boqueria per assaggiare delizie di ogni tipo, le colorate e bizzarre architetture di Gaudí, i mondi creativi dei musei di Picasso e Joan Miró e ancora il Parc della Ciutadella.

parc della ciudadella
| Pixabay

 

Polmone verde della città, ha aree gioco, laghetti, cascate, sentieri e prati per rilassarsi facendo un picnic. 

Per maggiori informazioni: www.catalunya.com