Vacanze

Fino a quando i bambini viaggiano gratis sui treni? Dipende dal treno che si prende

Di Luisa Perego
bambinasultreno.600
4 luglio 2019
A seconda del treno che si prende si viene considerati bambini oppure no. Quindi a Milano sei un bimbo (e quindi viaggi gratis) fino a 4 anni, a Trento fino a 6 e in Abruzzo dipende non dall'età ma dall'altezza. Questo è a causa del decentramento Stato-Regioni: le tariffe locali dei treni sono diventate esclusiva degli enti regionali. Ecco quando e dove si viaggia gratis.

In Italia si è bambini anche fin troppo a lungo? Non esattamente. O almeno non per il trasporto su rotaia. Nel Bel paese si è considerati bambini (e quindi si viaggia gratis) a seconda del treno in cui si viaggia. E della regione di riferimento. Lombardia, Campania, Abruzzo e le province di Trento e Bolzano hanno infatti regolamenti diversi.

 

 

Il caos dei prezzi su rotaia

 

Iniziamo da Trenitalia. C'è un'offerta che si chiama "Bimbi Gratis" ed è riservata ai gruppi familiari da 2 a 5 persone e consente ai minori di 15 anni di viaggiare gratis. Nel gruppo ci deve essere almeno un maggiorenne e almeno un bimbo con meno di 15 anni. Gli altri componenti pagano il prezzo previsto dal treno.

 

L'offerta è valida in prima e seconda classe sui:

 

  • Frecciarossa (nei livelli di servizio Business, Premium e Standard),
  • Frecciargento,
  • Frecciabianca
  • e Intercity.

 

Sono esclusi i treni Notte e il livello di servizio Executive.

 

E su Italo? Nel 2019 c'è una super promo dedicata alla famiglia. Dal 20.6 al 31.7 i bimbi con meno di 14 anni viaggiano gratis e gli adulti hanno il 20% di sconto.

 

Sempre su Italo i bimbi sotto i 36 mesi viaggiano gratis senza posto assegnato, se tenuti in bracci. Se ci sono più bimbi sotto i 3 anni con un adulto, è necessaria l'assegnazione del posto con relativo biglietto.

 

Treni nazionali e bambini

 

  • 0-4 anni non compiuti, gratis
  • 4-14 anni, 50%

 

Come si legge sul sito Trenitalia, i bambini dai 0 ai 4 anni non compiuti viaggiano gratuitamente su tutti i treni nazionali purché non occupino un posto a sedere e siano in compagnia di una persona maggiorenne. Pagano il 50% con posto a sedere.

 

I ragazzi dai 4 ai 15 anni non compiuti hanno diritto alla riduzione del 50%.

 

Treni regionali e bambini

 

La faccenda però si complica se si passa dai treni nazionali ai treni locali. Come si legge sempre su Trenitalia si è bambini a seconda di dove ci si trova.

 

  • 0-4 anni non compiuti, gratis (senza posto a sedere)
  • 4-12 anni non compiuti, 50% di sconto
  • oltre 12 anni, prezzo intero

 

Anche in questo caso, bimbi gratis tra 0 e 4 anni non compiuti. Crescendo, tra i 4 e i 12 anni (sempre non compiuti) viaggiano sui regionali con uno sconto del 50%.

 

Questo vale su tutti i treni regionali in Italia esclusi quelli in Campania e Abruzzo, Puglia, Sardegna, Lombardia e nelle province autonome di Trento e Bolzano. Ci sono poi anche tariffe particolari per le tratte aeroportuali e nelle aree urbane.

 

 

Le eccezioni sui regionali

 

Abruzzo gratis sotto un metro di altezza, accompagnati da un adulto e che non occupino un posto a sedere.

 

Bolzano: gratis sotto i 6 anni nonché i bambini residenti nella Provincia di BZ che abbiano compiuto i 6 anni ma che non frequentino ancora la scuola dell'obbligo, sempre accompagnati da un adulto pagante e che non occupino un posto a sedere.

 

Campania: gratis sotto i 6 anni, sempre accompagnati da un adulto pagante e che non occupino un posto a sedere

 

Lombardia si è bimbi fino ai 4 anni non compiuti. Dai 4 ai 14 non compiuti si è considerati ragazzi e si paga il biglietto al 50% (quindi si è considerati ragazzi per un po' di più...). Prezzo intero dopo i 14 anni

 

Puglia, gratis fino a 10 anni non compiuti se accompagnati da una persona adulta con regolare titolo di viaggio.

 

Sardegna, gratis sotto i sei anni. Se ci sono più bimbi, si paga un titolo di viaggio alla tariffa competente intera ogni due.

 

Trento: gratis sotto i 6 anni se accompagnati da un adulto pagante, con un massimo di 5 minori di 6 anni per ogni accompagnatore adulto.

 

Tariffe particolari

 

Lazio: Fiumicino Aeroporto tariffa 1_Ter. I bambini fino a quattro anni non ancora compiuti viaggiano gratuitamente purché siano accompagnati da un adulto munito di valido titolo di viaggio; i ragazzi di età compresa fra i 4 anni e i 12 anni non compiuti viaggiano gratuitamente purché accompagnati da un adulto munito di valido titolo di viaggio; in tal caso è possibile una gratuità ragazzo per ogni adulto pagante.

 

Sicilia: Aeroporto Palermo. I bimbi fino a 4 anni non compiuti viaggiano gratis se con adulto con titolo di viaggio valido. Dai 4 ai 12 non compiuti pagano a seconda della stazione.

 

Tariffe 14 aree urbane/metropolitane: a Bari, Roma, Venezia, Palermo e Torino, ove vige la Tariffa 14 Area urbana, non si applica la riduzione ragazzi.

 

Per maggiori info e fonte: Trenitalia.it e Italo