Vacanze in montagna

Engadin St. Moritz, 5 percorsi da fare in montagna con i bambini

Di Sara De Giorgi
engandina
07 Giugno 2019
Amate la montagna e volete portarci anche i vostri bambini? Potete scegliere di andare nell'Alta Engandina, dove è possibile percorrere suggestivi sentieri immersi nella natura. Ecco quali sono i quattro itinerari naturalistici più belli del comprensorio dell'Alta Engandina.
Facebook Twitter Google Plus More

La zona dell’Alta Engadina offre tanti itinerari da fare a piedi con i bambini, perché questi possano sentirsi esploratori e possano amare la natura della montagna. Infatti, i più piccoli cercano soprattutto avventura e scoperta e il comprensorio dell'Alta Engandina consente loro di realizzare affascinanti percorsi: tra questi c'è il sentiero dei laghi alpini al Corvatsch o il percorso che da Muottas Muragl scende verso il Paradiso degli Stambecchi di Pontresina. Ecco quattro splendidi sentieri da fare con i bambini, suggeriti dagli Enti del Turismo di Engandin St. Moritz e di Corvatsch, Diavolezza, Lagalb.

 

LEGGI PURE: Bambini in montagna, consigli e itinerari per le famiglie

 

  1. Sentiero delle Acque.
    Al Corvatsch il Sentiero delle Acque è un percorso che stimola la fantasia dei bambini e fa vestire loro i panni di geologi alla scoperta delle incredibili proprietà minerarie e benefiche dei sei piccoli laghetti alpini.
    Il Lejin Cristal incanta per la sua colorazione verdastra, il Lejin Magnetit per le tracce di magnetite, il minerale che stimola la forza. Il più grande dei laghi è il Lejin Malachit, che per via della malachite si confonde con il verde dei prati.
    Il Lejin Rhodonit è invece ricco di rodonite, la pietra rosa dalle proprietà antiinfiammatorie, mentre l’ultimo e il più piccolo dei sei laghi è il Lejin S-chaglia, che deve il suo nome all’ardesia. Il sentiero è circolare, di media difficoltà e lungo 5 km.
    Si può percorrere in 2 ore ½ dalla stazione a monte di Furtschellas, dove c'è un "mini zoo" con conigli, caprette, ecc., e un parco attrezzato con giochi. Da quest’anno è aperta anche la variante «Rabgiusa», più corta e più facilmente percorribile, che inizia a Furtschellas e sfocia sul Sentiero dell’Acqua passando direttamente accanto al laghetto Lejin Malachit.
  2.  La via del Clima. 
    La Via del Clima è considerata un classico delle passeggiate in Engadina. Si tratta di una bellissima escursione di facile livello su un sentiero ben disegnato, che offre un fantastico panorama sulla catena del Bernina. Il percorso porta in circa 3 ore e mezza dalla stazione a monte di Muottas Muragl a Pontresina, e spiega, grazie a 18 pannelli informativi, il cambiamento climatico che è in atto nell'habitat alpino dell’Engadina. 
    I bambini potranno scoprirsi così scienziati e meteorologi. Dalla stazione a monte di Muottas Muragl questo itinerario è lungo 6,4 km, è percorribile in circa 2 ore e ½ e termina ad Alp Languard.
    Da qui si può inoltre decidere di proseguire fino al Paradiso degli stambecchi di Pontresina: è fondamentale portare un binocolo per avvistare marmotte e stambecchi! È possibile incontrare un simpatico stambecco lungo il sentiero, specialmente in primavera.
  3. Da Marguns a Celerina.
    A Corviglia, i bambini possono scegliere di prendere un veloce monopattino downhill con due ruote da mountainbike per scoprire la natura e fare il percorso che parte dalla stazione a monte di Marguns (2273 m) e termina a Celerina lungo un sentiero naturale che costeggia i prati alpini e attraversa il bosco profumato.
  4. Da Salastrains a St. Moritz.
    Un’altra escursione facile e breve, con altitudine massima di 2048 metri, parte da Salastrains e arriva fino a St. Moritz per un tratto di 2,3 km. Il sentiero narra, mediante quadri e sculture in legno, la fantastica storia di “Schellenursli”, protagonista di una famosa favola. Schellenursli è un bimbo che, deriso proprio nel giorno della più importante festa del paese, la Chalandamarz, è pieno di coraggio e riesce a dimostrare il proprio valore.
  5.  Lej da Diavolezza.
    Sulla Diavolezza, che è l’itinerario più ad alta quota adatto ai bambini (2973) c'è il sentiero Lej da Diavolezza, di difficoltà media. Dalla stazione a monte della Diavolezza si scende per 5,6 km fino alla seggiovia e poi si prosegue costeggiando la cresta del Sass Queder fino al lago Lej da Diavolezza. Bellissimo è il Muots Ravulaunas, il monte dove volano le pernici bianche, che è possibile avvistare.

TI PUO' INTERESSARE: Trekking in montagna, consigli per famiglie che viaggiano con bimbi e cani

 

Offerta “Impianti di risalita inclusi”

 

È disponibile, per chi prenota più di una notta in Engadin St. Moritz in uno degli oltre 100 alberghi partner che aderiscono all'iniziativa, riceve il biglietto “Impianti di risalita inclusi”, grazie al quale si può arrivare gratis in alto alle vette engadinesi accedendo a tutti i 13 impianti di risalita della regione.

L'offerta è valida dal 1° maggio al 31 ottobre 2019.

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: