Home Bimbi in viaggio In Europa con i bambini

Irlanda, 14 attività IMPERDIBILI da fare con la famiglia

di Sara De Giorgi - 28.08.2019 - Scrivici

irlandafamiglia.600
Fonte: Shutterstock
L'Irlanda è una terra affascinante e ha numerosi luoghi bellissimi da visitare con i bambini. Inoltre, vi sono, in molte zone, numerose strutture, tra cui ristoranti, ecc., attrezzate per accogliere i piccolissimi. Ecco 13 attività da fare in Irlanda con i bimbi, secondo l'Ente del Turismo Irlandese.  

State cercando una meta dove trascorrere qualche giorno piacevole in famiglia alla scoperta di leggende e luoghi particolari? Allora potete optare per l'Irlanda, una terra magica e affascinante, ricca di attività che si possono fare insieme a bambini di tutte le età.

LEGGI PURE: In Irlanda con i bambini, 5 cose da fare sulle tracce di fate e folletti

In particolare, se viaggiate insieme a bimbi molto piccoli, è utile sapere che ristoranti e attrazioni in Irlanda sono muniti di fasciatoio e menu dedicati ai più piccoli. Ecco dove andare e che cosa vedere in Irlanda con i più piccoli, secondo l'Ente del Turismo Irlandese:

  1. EPIC Ireland, Dublino. Uno dei più importanti musei in Irlanda per conoscere meglio la storia e la gente che ha fatto grande il paese. La sua peculiarità è che non è un vero e proprio museo, ma una mostra interattiva e le tante storie di personaggi più o meno noti sono raccontate in modo coinvolgente e originale. Venti gallerie da scoprire attraverso touch screen, tavole interattive, quiz ed installazioni incredibili. Adatto per bambini dai sette anni ai 99. Info: epicchq.com
  2. Dublinia, Dublino. Con il supporto di giochi ed effetti sonori, il museo ripercorre la storia di Dublino, dall’invasione anglo-normanna alla “fuga dei Conti”. Il museo è collegato direttamente alla Christ Church, inclusa nel prezzo di ingresso. dublinia.ie
  3. National History Museum, Dublino. La disposizione del retro del museo affascina i visitatori da quando aprì per la prima volta al pubblico, nel 1857. Recenti lavori di restauro offrono ora nuove opportunità didattiche e interattive. Il piano terra è dedicato alle specie originarie irlandesi e conserva lo scheletro di un cervo vecchio di 11.000 annni fa, oltre a numerosi mammiferi, uccelli e pesci. Museum.ie
  4. Irish National Stud and Japanese Gardens (Contea di Kildare). Qui si può capire cosa significa allevare cavalli da corsa, dando un’occhiata alle scuderie e passeggiando nei due giardini: il giardino Giapponese, frutto dell’ossessione edoardiana per l’Oriente e che simboleggia la vita dell’uomo dalla nascita alla morte, e il st. Fiachra’s Garden di creazione più recente. Il santo che dà il nome al giardino era un monaco irlandese. irishnationalstud.ie
  5. Bunratty Castle & Folk Village, Bunratty (Contea di Clare). Il villaggio di Bunratty si trova a soli 12 km da Limerick e vanta un castello e una ricostruzione di un antico villaggio che sono tra le maggiori attrazioni d’Irlanda. Il castello risale al 1277, ma fu ristrutturato alla metà del Novecento. Di sera si organizzano banchetti medievali con musica, danze e canti tradizionali. Shannonheritage.com
  6. Hook Lighthouse (Contea di Wexford). Il più antico faro del mondo tuttora funzionante. Fu costruito all’inizio del XIII secolo. Si sale in cima (36 m) con le visite guidate. Hookheritage.ie
  7. Alloggi in fattorie. In ogni angolo d’Irlanda, a pochi passi dal mare o nel verde entroterra, si trovano fattorie pronte ad accogliere i loro ospiti e a offrire loro una calda accoglienza irlandese. I bimbi potranno dilettarsi nelle attività offerte dalle fattorie didattiche, ammirando gli animali presenti. Inoltre sono organizzate visite guidate alle aree lavoro, passeggiate a piedi o a cavallo, lezioni di cucina e molto altro. www.bandbireland.com
  8. Il delfino Fungie, Dingle (Contea di Kerry). Il più celebre abitante di Dingle è Fungie, un allegro delfino di 300 kg che dal 1983 vive nel porto. Se si vuole fare una nuotata di primo mattino con lui, bisogna prenotare in anticipo; altrimenti si può fare una gita in barca o una crociera di un’ora. In alternativa si può precorrere a piedi un tratto di costa fino all’imboccatura del porto e guardarlo da lì.
  9. Waterford Greenway (contea di Waterford). Questa straordinaria pista ciclabile e pedonale è stata costruita recuperando un tratto della ferrovia Waterford-Dungarvan ormai in disuso da molti anni. Il percorso completo è lungo quasi 45 km e alterna varie zone costiere all’entroterra, con tante viste mozzafiato. Waterfordgreenway.com
  10. Fota Wildlife Park (Contea di Cork). Situata nell’ex proprietà di Fota House, la riserva naturale di Fota Wildlife Park è famosa per gli scimpanzè che, insieme a scimmie, giraffe, bisonti e molte altre specie si aggirano liberamente nei circa 28 ettari del parco. C’è anche una nuova casa tropicale, con serpenti, lucertole e tartarughe. fotawildlife.ie
  11. Titanic Belfast, Belfast. Un importante capitolo della storia di Belfast è custodito nel Titanic Quarter, un’area di fronte al mare che custodisce la gloriosa tradizione cantieristica di Belfast. Qui si trova il Titanic Belfast, il centro nominato “World’s Leading Tourist Attraction” nel 2016, che ha accolto dalla sua apertura nel 2012 più di 3 milioni e mezzo di visitatori, provenienti da oltre 145 paesi. Più che di un museo tradizionale si tratta di un’attrazione esperienziale: 9 gallerie interattive, un trenino interno con audioguida (anche in italiano), per visitare i moli ed esperienze immersive rivivendo il mito del Titanic, dalla costruzione al varo e infine alla tragedia. titanicbelfast.com
  12. Giant’s Causeway (Contea di Antrim). La Giant's Causeway, sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO, con le sue 40.000 antichissime colonne di basalto esagonali che emergono dal mare è in assoluto uno dei luoghi più magici e originali dell’isola d'Irlanda. Ci sono diverse leggende circa la sua origine. La più diffusa riguarda il gigante Finn McCool, il quale avrebbe costruito un selciato per raggiungere a piedi la Scozia al fine di combattere il gigante rivale, Angus. www.nationaltrust.org.uk/giants-causeway
  13. Whale watching in Irlanda. L'Atlantico è una sorta di autostrada. Qui innumerevoli balene e altri cetacei (delfini, focene) trascorrono mesi viaggiando da nord a sud e viceversa, sempre alla ricerca di un buon pasto. Il periodo giusto per l’avvistamento di balenottere comuni e megattere è nei mesi autunnali... tra ottobre e novembre. Durante l'anno possono verificarsi avvistamenti sporadici di delfini dal naso a bottiglia.
  14. Seguire le orme di fate e folletti. L'Irlanda può essere la meta di viaggio ideale per tutti i bambini che amano le leggende avvolte da un'aura di magia. Infatti, in questa splendida terra, molte credenze popolari e superstizioni continuano a far parte della ricchezza e dell’unicità della cultura locale. Ma in quali luoghi dell'Irlanda è possibile venire a conoscenza delle loro storie? Se ci si vuole mettere sulle tracce di fate e di folletti si può: visitare i resti degli antichi forti (Fairy Forts), vedere gli alberi sacri delle fate (Fairy Trees), dedicarsi ai sei interattivi sul folklore irlandese, seguire i percorsi nella natura sulle tracce delle creature magiche (Fairy Trails) o leggere i libri per bambini con storie della tradizione irlandese.

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA:

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli