Viaggi con i bambini

In Irlanda con i bambini, 5 cose da fare sulle tracce di fate e di folletti

Di Sara De Giorgi
cartelloincrocioelfo.600
27 agosto 2019
Se si intende fare un viaggio davvero memorabile con la famiglia, si può scegliere come meta l'Irlanda, terra di fate e di folletti. Da visitare in tutte le stagioni, questa terra sarà adorata dai bambini che amano le leggende avvolte da un'aura di magia, poiché in essa molte credenze popolari e superstizioni continuano a far parte della ricchezza della cultura locale.

L'Irlanda può essere la meta di viaggio ideale per tutti i bambini che amano le leggende avvolte da un'aura di magia. Infatti, in questa splendida terra, molte credenze popolari e superstizioni continuano a far parte della ricchezza e dell’unicità della cultura locale.

 

Irlanda, dunque, patria di fate e di folletti. Ma qual è l'origine di queste creature fiabesche? Alcuni sostengono che siano angeli caduti dal cielo che hanno scelto di vivere sulla terra, altri pensano che siano gli dei delle antiche popolazioni irlandesi. Altri ancora credono che si tratti di una popolazione antica conosciuta come i Tuatha Dè Danann, che aveva poteri sovrumani.

 

LEGGI PURE: Le nove città d'arte più belle d'Europa da vedere con la famiglia e che cosa vedere in Irlanda

 

Ma in quali luoghi dell'Irlanda è possibile venire a conoscenza delle loro storie? Ecco, secondo l'Ente del Turismo Irlandese, alcune cose da fare se ci si vuole mettere sulle tracce di fate e di folletti:

 

  1. Visitare i resti degli antichi forti (Fairy Forts)
  2. Vedere gli alberi sacri delle fate (Fairy Trees).
  3. Musei interattivi sul folklore irlandese.
  4. Percorsi nella natura sulle tracce delle creature magiche (Fairy Trails).
  5. Leggere i libri di W.B. Yeats e S. Beckett.

 

Leprechaun: chi è?
E' una sorta di gnomo tipico del folklore e mitologia irlandese. Sono considerati parte del "popolo delle fate" e nell'iconografia vengono rappresentati come dei burloni vecchietti.
 
leprechaun
Un leprechaun

 

1 - Visitare i resti degli antichi forti (Fairy Forts).

 

In Irlanda ci sono 60.000 fairy forts, ossia resti di antichi forti circolari. Questi luoghi sono considerati da molti suolo sacro, sul quale non si può costruire (secondo la leggenda chi rovina questi luoghi sacri si dice attiri a sé cattiva sorte). Tra i fairy forts da non perdere ci sono la Hill of Tara o Grianán Ailigh, nella Contea di Donegal.

 

 

2 - Vedere gli alberi sacri delle fate (Fairy Trees).

 

Si racconta che il popolo fatato avesse vari accessi al mondo sotterraneo: attraverso i tumuli funerari, sott’acqua e persino alla base degli alberi sacri delle fate (Fairy trees). Queste porte d'accesso erano davvero importanti per le fate e si pensa che siano ancora protette dalla magia. Sostenere di avere avvistato un folletto vicino ad uno di questi alberi non sorprenderebbe gli irlandesi.

 

Dove trovarli. Fairy trees celebri si trovano anche presso la Hill of Tara o a Benbulben nella Contea di Sligo.

 

 

3 - Musei interattivi sul folklore irlandese.

 

E' possibile visitare attrazioni turistiche come il The Leprechaun Museum nella contea di Dublino oppure la Leprechaun Cavern a Carlingford, i quali offrono ai visitatori un’impareggiabile esperienza interattiva per le famiglie che intendono scoprire la misteriosa e affascinante storia del folklore irlandese.

 

 

4 - Percorsi nella natura sulle tracce delle creature magiche (Fairy Trails).

 

In Irlanda si possono effettuare anche anche diversi Fairy Trails, percorsi che offrono esperienze magiche per tutta la famiglia. Tra i più famosi ci sono: The Loughcrew Fairy Trail nella Contea di Meath o The Well’s House Fairy Trail nella Contea di Wexford. Non c’è dunque da sorprendersi se di tanto in tanto, girando per l’Irlanda, si trovano cartelli che segnalano il passaggio delle creature magiche!

 

 

5 - Leggere i libri di W.B. Yeats e S. Beckett.

 

Persino grandi scrittori della letteratura come W.B. Yeats e Samuel Beckett parlarono dei loro incontri con il popolo fatato irlandese nei loro libri. Per prepararsi a un'avventura magnifica, perché non leggere questi libri riportando poi qualche frase o aneddoto ai bambini?

 

TI PUO' INTERESSARE: Vacanze con bambini, la guida alle destinazioni e i consigli di viaggio

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: