Home Bimbi in viaggio In Lombardia con i bambini

Valtellina con i bambini: tra parchi avventura ed esperienze in malga

di valentina vanzini - 24.05.2022 - Scrivici

valtellina-bambini
Fonte: ufficio del turismo
Chi lo ha detto che estate è sinonimo mare? Perché non trascorrere delle serene vacanze estive in Valtellina con i bambini?

Andare al mare con i bimbi è sempre una grande avventura, ma anche la montagna in estate ha un grande fascino. E la Valtellina rappresenta la scelta perfetta: è una destinazione assolutamente a misura di bambino, dove divertirsi all'aria aperta e ammirare la natura incontaminata.

Ci sono tantissime attività per le famiglie, che spaziano dallo sport al benessere passando per l'intrattenimento. Con i suoi paesaggi da favola, è un luogo autentico dove poter finalmente staccare la spina e ricaricare le pile in vacanza. Dunque, per chi cerca il perfetto connubio tra relax e divertimento, questa è la meta ideale.

In questo articolo

Valtellina con i bambini: a spasso nella natura

Le vacanze estive in Valtellina sono sempre all'insegna di una vera full immersion nella natura: qui ci sono tantissimi parchi rigogliosi e riserve protette dove ammirare abeti giganteschi, fiori coloratissimi e un'ampia varietà di animali nel loro habitat. Una delle località migliori è la Riserva Naturale della Val di Mello, un'ampia distesa verdeggiante che accoglie i turisti e strizza l'occhio, in particolare, ai più piccini. Le sue bellezze sono tutte da scoprire: una è senza dubbio il Bidet della Contessa, piccolo lago d'acqua cristallina in cui si specchiano alte montagne (tra cui l'imponente Monte Disgrazia, che dall'alto dei suoi oltre 3.600 metri offre una vista mozzafiato). Per i bimbi più grandicelli, l'Osservatorio Eco-Faunistico Alpino di Aprica è una vera meraviglia. Qui potranno divertirsi imparando a conoscere meglio i tantissimi animali che popolano il parco, scoprendo persino due splendidi esemplari di orso bruno.

Adrenalina a mille!

Natura e divertimento vanno sempre a braccetto, e in Valtellina le occasioni per intrattenere i più piccini non mancano di certo. Numerosi sono i parchi avventura che regalano ai bimbi lunghe ore spensierate all'aria aperta, in tutta sicurezza. Per i piccoli temerari di domani c'è Avventurando, un suggestivo percorso che si snoda in Val delle Mine: affrontando canyon maestosi, traballanti ponti tibetani e brevi vie ferrate, sempre sotto l'occhio attento di esperte guide alpine, si possono vivere esperienze mozzafiato. I bambini più piccoli possono invece divertirsi al Kids Adventure Area, un parco giochi con tante sorprese che stimolano le abilità motorie e creative. Sempre a Livigno, c'è invine il Larix Park: qui la parola d'ordine è adrenalina, per i bimbi da 3 anni in su alla ricerca di emozioni indimenticabili.

Valtellina, sapori da scoprire

Dopo lunghe giornate di divertimento all'aria aperta, non c'è niente di meglio che rifocillarsi. E la Valtellina, in questo, è davvero speciale: terra dalla ricchissima tradizione enogastronomica, ospita puntualmente tantissimi eventi legati alle prelibatezze del territorio. Come ad esempio i picnic che si tengono presso i giardini di Palazzo Vertemate Franchi (Piuro) una domenica al mese da giugno a settembre. Questa è l'occasione ideale per fare un tour guidato all'interno della splendida dimore cinquecentesca e ai suoi deliziosi giardini, ma anche per scoprire i sapori tipici della Valchiavenna.

Esperienze family friendly in alta quota

Nella settimana dal 10 al 17 luglio, Livigno si trasforma in un vero lunapark per grandi e piccini con la Family week - Kids go Free. Sono tantissime le esperienze a misura di bambino, tutte emozionanti e ricche di sorprese. Come ad esempio Acquagranda Active You!, che coniuga divertimento per i bambini e benessere per i genitori. La piscina baby e gli scivoli d'acqua sono pronti ad intrattenere i piccoli nuotatori, mentre mamma e papà possono rilassarsi tra sauna e bagno di vapore. Dal 1° luglio al 15 settembre, inoltre, l'Agriturismo Fedeira organizza giornate nella malga per le famiglie: è l'avventura perfetta per scoprire le antiche tradizioni della Valtellina e divertirsi partecipando ad attività quali la mungitura e il pascolo degli animali. E anche i bambini potranno così vivere l'alta montagna nella sua autenticità più pura.

Una giornata in fattoria

Per imparare davvero cosa si cela dietro la dura attività di un contadino di montagna, la Fattoria didattica Sempreverde organizza bellissime attività didattiche per i bambini, in grado di stimolare la loro creatività e curiosità. Tante famiglie ogni anno scoprono la bellezza della natura più semplice e genuina, godendosi per un po' la lontananza dal caos cittadino. E tutti insieme, grandi e piccini, possono assaporare le bontà locali prodotte proprio nella fattoria: è il momento perfetto per degustare le eccellenze valtellinesi.

Family Bob

Il Family Bob è sicuramente una delle attrazioni più adrenaliniche della Valtellina, assolutamente imperdibile. Situato presso la ski area Cima Piazzi Happy Mountain, rappresenta l'unico bob su rotaia dell'intera Lombardia. Il percorso si snoda per 600 metri in discesa e per 300 metri in salita, tra curve paraboliche da cui si gode di un panorama mozzafiato. Se d'inverno il paesaggio innevato e la magia della montagna offrono emozioni uniche, durante l'estate si rivela il modo perfetto per trascorrere qualche ora spensierata in famiglia.

Parco delle Incisioni Rupestri

Pronti per un viaggio indietro nel tempo? A Grosio è possibile visitare il Parco delle Incisioni Rupestri, la più importante testimonianza del passaggio di antiche popolazioni in Valtellina. Qui si possono ammirare incisioni rappresentanti centinaia di figure, alcune delle quali risalgono addirittura alla fine del Neolitico. Nei dintorni, inoltre, ci sono alcune bellezze architettoniche tutte da scoprire, come il castello di S. Faustino e il Castello Nuovo.

Fiabe sotto il cielo di Madesimo

Con l'arrivo dell'estate, Madesimo si prepara ad accogliere i suoi turisti più piccini. È proprio per loro che nasce il Sentiero della fiaba, che si snoda lungo il torrente Scaloggia per poi affrontare una bella camminata lungo il versante degli Andossi. Sotto il cielo di Madesimo, sfogliando una pagina dopo l'altra, i bambini scoprono non soltanto una storia meravigliosa, ma anche un territorio da favola in grado di suscitare la loro incontenibile curiosità.

Il Percorso degli Ecomusensi

Un'altra avventura divertentissima per i bambini è il Percorso degli Ecomusensi, un itinerario multisensoriale di circa 1km che si dipana in Valgerola. Tra aiuole profumatissime e montagne silenziose, dove si odono solamente i versi degli animali, il percorso permette di affinare tutti i 5 sensi prevedendo l'utilizzo di pannelli tattili, installazioni sugli alberi e tubi sonori. Il tutto, naturalmente, in un paesaggio da fiaba incastonato nella natura più rigogliosa.

Bormio Terme

Infine, un po' di relax: Bormio Terme è la meta perfetta per chi vuole concedersi qualche ora di benessere in famiglia. Le terme sono infatti accessibili anche ai bambini, grazie alla presenza di vasche e scivoli d'acqua in cui i più piccini potranno divertirsi in tutta sicurezza, con i genitori finalmente tranquilli di godersi le acque termali con un panorama alpino a fare da cornice.

Escursioni in Valtellina

Valle delle Mine a Livigno

Una delle escursioni più avventurose per grandi e piccini è quella che conduce nel cuore della Valle delle Mine. Si parte dal parcheggio P6 La Tresge'nda, percorrendo un primo tratto su carrabile asfaltata fino al Pont da l'Al. Da qui la strada si fa sterrata e sale a tornanti nel bosco di larici e abeti sul percorso sent. N119, dove ci si immerge nella natura. Decine di pannelli illustrativi raccontano le tantissime varietà botaniche presenti in questa zona, per soddisfare la curiosità dei bambini. Salendo, il bosco si apre e lascia spazio a prati verdi, impreziositi dai colori e dai profumi di ginepri e rododendri. Si arriva quindi alla Chese'iera da li Mina e, proseguendo su un breve tratto poco impegnativo, si giunge alla Chese'ira dal Gras di Agne'i e all'attiguo Ristoro Alpe Mine che offre l'opportunità di una sosta appetitosa.

Val Viola

Una passeggiata semplice e consigliatissima per le famiglie, anche con il passeggino da trekking è la Val Viola. In località Arnoga (lungo la strada statale che conduce al Passo del Foscagno) inizia la strada sterrata che conduce al parcheggio. Per l'accesso è richiesto il pagamento di un permesso del costo di 5 euro (a macchina). Una volta lasciata l'auto si parte per una bella passeggiata su una mulattiera lunga circa 5 km che tra sassi, marmotte, fiori, mucche, cavalli e una vista mozzafiato sul ghiacciaio della Cima Piazzi conduce al Rifugio Viola che si trova a 2314 m di altezza.

Il Rifugio Viola offre un tipico menu con polenta, spezzatino, salsiccia e formaggio, dispone di una sala interna riscaldata e di molti tavoli all'aperto. Offre inoltre alcune camere per il pernottamento. Davanti al rifugio c'è il Lago di Val Viola, un lago di origine glaciale, nel quale è possibile osservare pesci e uccelli.

Il Forte Venini di Oga

Il Forte, eretto a difesa dei principali valichi alpini dell'Alta Valtellina, fu costruito tra il 1908 e il 1914 in località Dossaccio. Si può visitare la sua massiccia struttura per capire come vivevano i soldati durante la guerra e arrivare sul tetto dove si scoprono quattro cupole corazzate in acciaio dove si trovavano i cannoni. Finita la Prima Guerra Mondiale, la struttura fu affidata alla Guardia di Frontiera sino al 1938, anno in cui venne intitolato al Capitano Venini, medaglia d'oro al valor militare.
Durante la Repubblica di Salò fu occupato da fascisti e tedeschi e in seguito liberato dai partigiani. Al termine del conflitto, il Forte fu abbandonato dalle truppe ma rimase custodito sino al 1958, quando fu abbandonato definitivamente. Nel periodo estivo il forte è aperto tutti i giorni, l'ingresso per i bambini fino ai 10 anni è gratuito, sono organizzate visite guidate e spesso mostre o iniziative speciali.

Aggiornato il 06.07.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli