Bimbi in viaggio in Sardegna

I 10 consigli per andare alla Maddalena con i bambini

maddalena-13
17 Luglio 2013 | Aggiornato il 02 Giugno 2016
Uno dei mari più belli del nostro paese. Fondali bassi, sabbia bianca e acqua che va dal turchese al blu intenso. Come organizzarsi per fare una vacanza alla Maddalena insieme ai bambini? I 10 consigli da non lasciarsi sfuggire.
Facebook Twitter More

 

Ci sono posti che ti entrano nel cuore, paradisi in terra di cui ti innamori, rifugi dove tornare come fosse casa. Per me uno è La Maddalena, l’isola nell’isola, mare turchese che sa di cielo e vento.

Ci sono le spiagge, di sabbia bianca che pare borotalco e rosa da ammirare ormai solo da lontano. C’è il mare, tra i più belli del nostro paese: azzurro turchese dai fondali bassi a Baia Trinità e e al Relitto, blu intenso a Cala Coticcio. Ci sono le isole, quella grande de La Maddalena, ma anche le altre sorelle, da Caprera a Santa Maria a Budelli a Spargi e Spargiotto. C’è il porto dove i traghetti vanno e vengono, e i pescatori rientrano al mattino, arrotolando le vecchie reti. C’è il vento, per lo più maestrale, che sferza a volte per giorni le rocce granitiche arrotondate, dalle forme più improbabili che si tingono di un rosso rosato al tramonto, e odorano di ginepro e mirto e pini marittimi.

 

Leggi anche: Bimbi in viaggio

 

L'isola ha legato per anni il suo destino alla marina (quella italiana con la sua base c'è ancora) e solo negli ultimi anni si è votata al turismo.

Qui la vacanza è fatta di mare, spiaggia, pigre passeggiate in bicicletta fra i viali alberati di Caprera, giretti di fine giornata fra le vie pedonali del centro, composto di palazzi antichi, un po' sgarrupati, dal fascino lento e dall'anima di paese in bianco e nero o al massimo seppiato.

 

 

 

L’agenda dell’isola

Le dieci cose da mettere in agenda per un giro sull’isola della Maddalena.

 

  1. Lasciatevi alle spalle Cala Gavetta, il porto, e prendete l’unica strada che attraversa l’isola. Fermatevi ai punti panoramici: nei giorni tersi riconoscerete senza fatica le falesie di Bonifacio, in Corsica.

  2. Godetevi le bellissime spiagge: a Tegge ci sono bar, servizi e giochi per i bambini, a Baia Trinità sabbia bianca e acqua turchese, a Spalmatore il blu delle acque è perfetto perché protegge dal vento anche nelle giornate di maestrale più forte

  3. La Maddalena è anche storia: visitate coi bambini il Compendio Garibaldino, qui la sua casa, gli oggetti, la memoria dell’eroe dei due mondi.

  4. Noleggiate una bicicletta e godetevi i viali di Caprera costeggiati da pini marittimi. Per il bagno spingetevi alla spiaggia del relitto, per il pranzo fermatevi in pineta: le due attrezzate con punti di ristoro mettono a disposizione comode amache all’ombra degli alberi.

  5. Alzatevi di prima mattina e dirigetevi verso Cala Gavetta ad aspettare l’arrivo dei pescherecci: in vendita il pesce fresco locale.

  6. Se la stagione lo permette, munitevi di scarpe comode e affrontate la camminata di poco più di un’oretta che vi permette di raggiungere cala Coticcio (ribattezzata anche Tahiti per la sua bellezza) a piedi. Vi assicuro che la fatica sarà ripagata.

  7. Non si può visitare La Maddalena senza uscire in mare, pena perdersi buona parte del suo paradiso di isole e baie. A disposizione sia gite organizzate sia gommoni senza patente a noleggio.

  8. Se siete di quelli che soffrono tanto, ma tanto il mal di terra unitevi alla gita nell’arcipelago organizzata da Enzo in Corsica: l’esperienza è incredibile e a portata di bambino.

  9. Fate come i Maddalenini e all’ora del tramonto godetevi un aperitivo a base di Capichera o Cannonau, salsiccia sarda o pesciolini fritti e pane carasau. I posti preferiti? Da Zio Antò a Tegge e da Liò in centro.

  10. Perdetevi fra le vie del centro storico, fate scorta di pecorino e bottarga e fermatevi in uno dei tanti ristoranti per gustare le tradizionali specialità sarde

 

Per ulteriori informazioni

Il portale http://www.lamaddalena.com/index.php

Escursioni, gommoni in affitto da F.lli Cuccu (http://www.fratellicuccu.it/) oppure da Enzo (cell. 347 1735918 - 347 5204931)

Oltre alle tante case in affitto, per chi ama le comodità di un albergo Villa del Parco (http://www.villadelparco.com/)

Per vivere la magia fra le righe "Arcipelago La Maddalena" di Folco Quilici e Luca Tamagnini

Gli itinerari fatti dalla famiglia reporter di nostrofiglio in Sardegna: