Home Bimbi in viaggio In Sardegna con i bambini

In Sardegna con i bambini: il borgo di Baunei

di Penelope Greco - 21.05.2021 - Scrivici

baunei
Fonte: Shutterstock
La Sardegna è conosciuta per il suo mare cristallino e spiagge paradisiache. Scopriamo Baunei, il borgo al secondo posto tra i più belli d'Italia

Situato nella zona dell'Ogliastra, Baunei è arroccato a 500 metri sul livello del mare, su un costone che permette una ampia visione della vallata sottostante. Visitare questo angolo della Sardegna è ideale sia per gli escursionisti che per gli amanti del mare: qui si possono praticare la speleologia e lo snorkeling. 

In questo articolo

In Sardegna: Baunei

Baunei è un piccolo villaggio di montagna nella provincia dell'Ogliastra in Sardegna. Il paese si trova in alta montagna a 480 metri sul livello del mare. Il borgo è arrivato al secondo posto nel Borgo dei Borghi, che ha visto vincere Tropea. Una delle spiagge più belle è Cala Goloritzè, che è molto conosciuta per uno spuntone di roccia che giganteggia nelle acque turchesi. Altre spiagge che si trovano in zona sono quelle di Cala dei Gabbiani e Cala Mariolu. Per raggiungere queste spiagge, in alternativa allo spostamento in barca si possono percorrere sentieri immersi nella macchia mediterranea particolarmente adatti al trekking.

Le attrazioni che si possono ammirare a Baunei sono quasi tutte naturali, spiagge, boschi e grotte, oltre a dei monumenti naturali. Particolarmente suggestiva dal punto di vista del paesaggio è l'altopiano del Longo con le sue caratteristiche rocce calcaree che fanno da contrasto ad una colata di lava basaltica. Qui si trova, nascosto tra rocce e vegetazione, un monumento naturale noto come "Su Sterru", un abisso con una profondità di 270 metri. Quando guidi attraverso la città, assicurati di fare attenzione al cartello Il Golgo poiché questa è la strada che ti porta in cima alle montagne e per ottenere panorami davvero fantastici. Ci sono molti posti dove mangiare i veri cibi della tradizione sarda negli altipiani del Golgo. Altri luoghi interessanti sono le Grotta de Su Meraculu: la grotta si sviluppa per 200 metri con una temperatura di 17°.

La storia del borgo

Secondo i registri, la prima volta che compare il nome Baunei che è documentato risale al 1313. Il suo nome sembra derivi da "Baun" che era il nome del castello che fu edificato dai Doria nel VI secolo. Baunei annovera tra le sue tradizioni culturali la pletare, un rito che si svolge la sera prima del matrimonio. Qui il corteo va dalla casa dello sposo alla casa della futura sposa portando un bastone e tenendo in mano una candela accesa.

Cosa mangiare

Tra i prodotti tipici di Baunei da provare:

  • il Carciofo spinoso di Sardegna, varietà molto antica di questo ortaggio che ha doti terapeutiche oltre che un gusto eccezionale
  • il Mirto di Sardegna, con il suo caratteristico colore rosso dovuto alle bacche di mirto che vengono infuse in una soluzione idroalcolica
  • Agnello di Sardegna
  • il porceddu
  • la pasta come i famosi amlloreddus con sugo di salsiccia
  • la ricotta
  • i formaggi freschi e stagionati
  • i dolci come le seadas

Grotta del Fico

La Grotta del Fico è un'incantevole grotta che dovrebbe figurare in cima alla tua lista di cose da fare a Baunei. Una volta raggiunta la grotta, i visitatori sono avvolti dall'oscurità mentre una guida turistica li riporta indietro di 800 mila anni alla formazione iniziale della grotta. Stalagmiti, stalattiti e colonne di forme, colori e dimensioni insolite racchiudono ogni angolo della grotta. All'interno c'è anche un sistema di tunnel e passerelle che i visitatori possono percorrere per scoprire di più della grotta. Questo percorso tortuoso conduce a maestose scogliere che si affacciano sul Golfo di Orosei. Inoltre, ci sono anche molte incantevoli calette della zona che possono essere raggiunte attraverso i vicini sentieri escursionistici. La visita guidata all'interno della Grotta del Fico dura circa 1 ora.

Le spiagge

Cala Goloritzé

Raggiungibile via terra, tramite un trekking di circa due ore di bassa difficoltà e adatto a tutti che parte dal Supramonte di Baunei, o via mare dal porto di Santa Maria Navarrese. L'acqua è di un azzurro cristalllino e la spiaggia è di piccoli sassolini bianchi. A rendere ancora più straordinario questo scenario c'è l'Aguglia, uno stupefacente obelisco di calcare appuntito alto 143 metri che s'innalza fino al cielo.

Cala dei Gabbiani

Questa spiaggia è un incantevole lembo di sabbia candida, libera e circondata da un mare dalle mille sfumature di azzurro, basso e adatto al gioco dei bambini.

Cala Mariolu

La paradisiaca caletta è raggiungibile via mare con mini crociere e gommoni che partono dal porto di Santa Maria Navarrese o attraverso un suggestivo trekking di media difficoltà di circa 3 ore tra boschi, ovili e "scalas de fuste", ossia le rudimentali scale in legno costruite dai pastori.

Disclaimer: alcuni luoghi e attrazioni citati nell'articolo potrebbero essere chiusi o aver subito variazione d'orario per l'emergenza Covid-19. Consultare sempre i siti di riferimento per verificare prima di mettersi in viaggio con i bambini. Il nostro intento è quello di svelare luoghi nascosti dell'Italia, borghi e località sconosciute per viaggiare in prossimità quando si potrà farlo con maggiore leggerezza. Per questo continueremo a dare dei consigli in merito alle famiglie che non vedono l'ora di ricominciare!

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli