Bimbi in viaggio

Sicilia, sulla ferrovia Circumetnea con i bambini

circumetnea400_11teaser.jpg
21 Novembre 2012
Nostrofiglio ha chiesto a Valentina, Fortunato e al piccolo Lorenzo (15 mesi) di andare alla scoperta della Sicilia. Oggi insieme a loro andremo in viaggio sulla ferrovia che collega Catania con il comune di Riposto, passando per vari paesi alla falde dell’Etna.
Facebook Twitter More

L’entusiasmo è alle stelle quando decidiamo di partire per il nostro “viaggetto” con la Circumetnea!

Questa è una ferrovia detta “a scartamento ridotto” che collega la città di Catania con il comune di Riposto, passando per vari paesi alle falde dell’Etna; i suoi treni o, per meglio dire, trenini vanno a una velocità abbastanza moderata e permettono di godersi il paesaggio con, come sfondo, la nostra meravigliosa montagna!

L’escursione comincia dalla stazione di Camporotondo Etneo - Piano Tavola, acquistiamo i biglietti andata e ritorno al costo di € 3,60 ciascuno presso un caffè lì vicino e, impazienti, aspettiamo la nostra carrozza! All’andata siamo fortunati perché ne arriva una abbastanza nuova ma, come previsto, salire su con il passeggino non è proprio semplice! Ci troviamo un posto con “vista panoramica” e vai alla volta di piazza Borgo a Catania!

Pronti, partenza… in carrozza!

Dal finestrino si possono ammirare scorci della città che, altrimenti, non avresti alcun modo di vedere!

Scorrono campetti sportivi mai visti, montagne di pietra lavica, piantagioni di carruba, gli immancabili fichi d’india, gli scavi per i lavori in corso della metropolitana… il tutto condito dallo sfondo dell’Etna che fa da regina e, dall’altro lato, il nostro mar Ionio che decora ai bordi questo panorama tutto siciliano! Lorenzo ha molto sonno ma, entusiasta e incuriosito dalla novità del trenino (dopo questa gita imparerà a fare ciu ciu!)si gode lo spettacolo…e mamma e papà lo seguono!

L’antica locomotiva della circumetnea

Puntuale, arriva il controllore al quale, dopo aver verificato i nostri biglietti, chiediamo informazioni su un’antica locomotiva della circumetnea;

una fantastica carrozza d’epoca Fiat di colore borderaux che, per chi non ne avesse mai sentito parlare, è possibile ammirare nel videoclip della canzone “Guarda l’alba” di Carmen Consoli. Scopriamo che si trova al paesino di Bronte e che è possibile noleggiarla al costo di circa 1000 euro per fare un giro turistico “privato” o, per i più “avventurieri”, come location per matrimoni…davvero originale per i nuovi sposini che vogliano fare qualcosa di diverso! Chissà se Lorenzo non decida di sposarsi sulla circumetnea!

Quasi giunti al capolinea, un altro addetto ai lavori ci spiega il funzionamento della circumetnea, altrimenti detta “littorina”: in sintesi, le carrozze sono elettriche ma anche a diesel, sono prive di marce ma, in caso di accelerazione, viene azionata una leva che fa aumentare di potenza il motore. Fortunato, appassionato della materia, è molto attento e anche Lorenzo sembra molto interessato alla spiegazione (mentre io continuo a godermi il panorama!). Appena arrivati alla stazione del Borgo, la prima cosa che vediamo un’antica locomotiva a carbone lì esposta: che spettacolo!

Circumetnea in passeggino

Com’è facile pensare, salire e scendere da un treno col passeggino non è la cosa più semplice del mondo, specialmente quanto la carrozza è anche stretta e si fa fatica a passarci con le nostre “quattro ruote”!

Noi abbiamo fatto così: Lorenzo in braccio a me e passeggino caricato su da Fortunato, stessa cosa per scendere. Il Borgo di Catania è il capolinea della corsa, la stazione è molto carina ed il quartiere è centralissimo, proprio a ridosso della strada principale della città che è la via Etnea. Sono le 15:00, salutiamo il trenino (o “ciu ciu” che dir si voglia!) e iniziamo il nostro giro turistico a Catania; programmiamo il ritorno alla stazione per le 18:00 e vai alla volta del meraviglioso capoluogo etneo!

La famiglia reporter

La nostra famiglia è nata il 2 settembre 2009, giorno in cui io la sottoscritta Valentina e mio marito Fortunato ci siamo sposati a Misterbianco, in provincia di Catania. Io catanese e lui di Messina, abbiamo così dato vita a un nucleo familiare multi…provinciale, ma pur sempre siciliano doc. Il 26 luglio 2011 è nato il nostro primogenito Lorenzo, un batuffolino di kg 2480 fortunatamente cresciuto in fretta e che, dallo scorso 15 settembre (giorno in cui ha iniziato a camminare), gira indisturbato per casa.

Insieme, speriamo di divertirvi con la nostra avventura da reporter!

Gli itinerari fatti dalla famiglia in Sicilia:

Tutti gli itinerari delle famiglie della sezione bimbi in viaggio