Vacanze in famiglia

Isola d'Elba e bambini: attività da fare e spiagge da visitare

Di Sara De Giorgi
elba
17 Luglio 2019
Non avete ancora deciso la prossima meta estiva? Potreste optare per l'isola d'Elba, che ha un ambiente naturale davvero affascinante e che possiede, allo stesso tempo, zone dotate di tutti i comfort. Ecco otto attività da fare con la famiglia sull'isola d'Elba e le spiagge da non lasciarsi sfuggire. 
Facebook Twitter More

La splendida isola d'Elba ha un ambiente naturale incontaminato e affascinante e, soprattutto per questo motivo, è una meta ideale per le vacanze estive in famiglia.

 

Sull’Isola è possibile visitare le miniere, avventurarsi in barca a vela alla ricerca delle balene, esplorare le dune sabbiose, fare trekking a dorso d’asino o, ancora, passeggiare nel bosco alla scoperta delle favole. Abbiamo raccolto le attività da fare e le spiagge da visitare assolutamente.

Ecco, secondo l'ente del turismo dell'isola d'Elba, una serie di attività da svolgere con la famiglia sull'isola:

 

  1. Fare una discesa nelle miniere.
    La Miniera di magnetite del Ginevro è il giacimento più grande d’Europa ed è considerata una riserva strategica di ferro dallo Stato italiano. Muniti di caschetto e di spirito d’avventura, grazie all’aiuto delle guide, si potrà scendere “nella pancia dell’isola” immergendosi in una visita esperienziale, alla scoperta di come vivevano i minatori.
  2. Scoprire l'isola in compagnia degli asinelli.
    Si  può fare trekking in modo diverso dal solito, cioè camminando in compagnia dei somari, l’unico antico supporto dei contadini elbani. Attraverso il contatto con questi animali docili e mansueti, si può conoscere il territorio elbano sia dal punto di vista naturalistico sia approfondendo la sua storia in un percorso a ritroso nel tempo. È consigliabile anche una visita al Museo della civiltà contadina.
  3. Fare "whale watching" in barca a vela.
    È, infatti, possibile osservare i cetacei nel loro ambiente naturale. Ci sono otto specie di cetacei che popolano l’area marina dell’Arcipelago Toscano e grazie alla presenza a bordo dell’istruttore di vela, si possono imparare le buone pratiche da seguire durante la navigazione per non recare disturbo agli animali. In caso di mancato avvistamento, verranno fatte delle soste per praticare snorkeling.
  4. Esplorare le dune di Lacona.
    In Italia, all’Elba, nel versante meridionale dell’Isola, c’è l’unico esempio di habitat naturale di costa sabbiosa superstite in tutto l'Arcipelago Toscano. Le dune sono tutte da esplorare per tutelare lo straordinario patrimonio di biodiversità. Il CEA (Centro di Educazione Ambientale di Lacona) è parte integrante del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e propone un calendario vario di visite.
  5. Visitare l'acquario di Marina di Campo.
    L’Acquario dell’Elba è considerato unico per la varietà di specie mediterranee ospitate e offre la possibilità di osservare l’incredibile biodiversità delle acque dell’Isola d’Elba e dell’Arcipelago. Pesci costieri, pelagici o abitanti delle acque più profonde; crostacei, dalle aragoste alle più curiose specie di granchi, gamberi e paguri. E poi ancora molluschi, stelle marine e ricci, gorgonie e ascidie. E la grande Tartaruga Charlie, testimonial dell’attività di salvaguardia ambientale che dal 1993 l'Acquario svolge in difesa di specie protette. Completano la visita le vasche tropicali degli Squali e dei Piranhas e un piccolo Museo Faunistico dedicato alla fauna terrestre dell'Isola.
  6. Conoscere le pecorelle dell'Elba.
    Si può visitare "Regali Rurali", un’azienda casearia sostenibile e fattoria didattica nata nel 2013, quando Tipa, Zizza, Tranqui, Vittoria, Cispi, Grilla e Macchio, sette pecore di razza Comisana – razza autoctona della Sicilia - sono sbarcate all’Isola d’Elba. Qui le pecore hanno incotrato Sara, una giovane laureata in Agraria di Napoli, che ha messo in piedi una vera e propria fattoria didattica e le pecore da sette sono diventate trentadue. Da allora, ogni giorno, l'azienda lavora per far conoscere a turisti, famiglie e bambini le potenzialità delle pecorelle con laboratori e con i prodotti da esse ricavati.
  7. Avventurarsi nel bosco alla scoperta delle favole.
    Ci si può inoltrare nel bosco incantato di San Martino, accompagnati da guide folletto, per una simpatica passeggiata con letture animate per bambini. L’attività è adatta ai bimbi dai 5 ai 10 anni e fa parte dell’ampio programma di iniziative promosse dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.
  8. Alla scoperta della fortezza del Volterraio.
    La fortezza del Volterraio, alta 395 metri e incastonata nella roccia, domina l’isola. L'esplorazione del suo interno è un’avventura affascinante anche per i più piccoli e il panorama esterno non è da meno.

Le spiagge più belle dell'Isola d'Elba per famiglie

 

Ma quali sono i luoghi - in particolare le spiagge - più belli e "family oriented" da visitare con la famiglia? Ecco le indicazioni dell'ente del turismo.

 

  1. Spiaggia delle Ghiaie a Portoferraio.
    Questa spiaggia si trova a pochi metri dal centro: in essa vi è un parco ombreggiato e sono presenti ristoranti, bar, alberghi, negozi, farmacie e giochi per bambini.
  2. Spiaggia di Marina di Campo.
    Anche questa spiaggia, essendo proprio in paese, ha le medesime caratteristiche di quella delle Ghiaie: ci sono servizi appositi per i più piccoli, ecc. In più, si tratta della spiaggia più ampia dell'Elba.
  3. Lacona e Lido di Capoliveri non sono vicinissime ai centri storici, ma sono sempre dotati di tutti i comfort. A Lacona vi è un parco nel quale sono organizzati laboratori per i bambini ed è presente la pineta, molto apprezzata dalle famiglie e assai frequentata per i classici giochi da spiaggia.
  4. Spiaggia della Biodola e spiaggia di Procchio sono luoghi splendidi, probabilmente con un po' di più di charme e ricercatezza e con strutture importanti a ridosso della spiaggia.
  5. Straccoligno a capoliveri e Rio Marina sono perfetti se si cercano luoghi meno affollati e più caratteristici.
  6. A Rio Marina, infine, oltre ad andare all'area giochi in centro, è possibile fare un'escursione in miniera con il trenino.

TI PUO' INTERESSARE ANCHE: Sopravvivere al mare con un bimbo piccolo

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: