Home Bimbi in viaggio In Toscana con i bambini

Toscana con i bambini: tra la casa di Leonardo e la Spada nella Roccia

di Penelope Greco - 12.03.2021 - Scrivici

san-galgano
Fonte: Shutterstock
La Toscana con i bambini regala tantissime idee per trascorrere una vacanza tra città da scoprire ma anche storie fantastiche. Partiamo!

Quando si pensa alla Toscana, vengono subito in mente splendide città come Firenze, Pisa, Lucca, ma anche le colline del Chianti, amate tantissimo anche da turisti di tutto il mondo. Ma la Toscana di nicchia, quella che si deve scoprire piano piano, è un'altra cosa. È qui che la storia fa da padrona, con Vinci, casa del grande inventore e San Galgano, casa della Spada nella Roccia. Siete pronti a partire con i bambini?

In questo articolo

Toscana con i bambini: Vinci e la casa di Leonardo

Vinci è situata sulle colline del Montalbano, tra Pistoia, Prato e Firenze. All'interno del borgo ci sono molte cose da vedere legate alla vita di Leonardo: la casa in cui è nato, a soli 3 chilometri da Vinci in mezzo alla campagna, la chiesa dove è stato battezzato, il museo che raccoglie modelli e macchine da lui ideati e il centro di documentazione.

Il Museo Leonardiano

Nel centro del paese si trova il castello dei Conti Guidi, noto anche come "castello della nave" per la sua forma allungata che richiama quella di un'imbarcazione. Dal 1953 ospita il Museo Leonardiano con una delle più grandi collezioni al mondo di modelli di Leonardo, ricostruiti seguendo le indicazioni dei suoi preziosi disegni. Sono esposti più di 300 opere e oggetti, tra cui macchine belliche e prototipi di "aeropolani".

Il percorso inizia da Palazzina Uzielli, dove si trova la segreteria e dove è possibile richiedere una guida speciale per i più piccoli. Da non perdere è l'opera in legno che omaggia l'Uomo vitruviano (uno dei lavori più noti di Leonardo in cui viene illustrato un uomo dalle proporzioni ideali) che si trova dietro il castello, su una terrazza panoramica.

La Chiesa di Santa Croce 

Costruita nel XIII secolo e successivamente ristrutturata in stile neo-rinascimentale, all'interno della Chiesa è conservata la fonte battesimale presso la quale si dice che Leonardo da Vinci fu battezzato.

La Casa Natale di Leonardo

A circa 3 km da Vinci si trova Anchiano, nella campagna toscana. È qui che si trova la casa dove nacque Leonardo il 15 aprile 1452. La casa di Leonardo è una casa colonica immersa nel verde e ospita alcune riproduzioni dei disegni di Leonardo da Vinci e un ologramma a grandezza naturale dell'artista che racconta gli eventi principali della sua vita e del suo lavoro. Nella casa colonica è esposta la riproduzione digitale ad alta definizione dell'Ultima Cena, proiettata su parete in scala 1:2. La tecnologia permette di esplorare il dipinto attraverso due modalità di ricerca, una gestuale e una touchscreen. È possibile così attivare vari percorsi tematici quali ad esempio quello iconografico, storico artistico, nonché quello dedicato al restauro.

Toscana con i bambini: San Galgano e la Spada nella Roccia

Ci troviamo a 35 chilometri da Siena, immersi nella campagna Toscana. in una valle isolata tra le colline. Qui si trova ciò che rimane della immensa struttura dell'Abbazia di San Galgano. Il luogo include due punti di attrazione; la grande Abbazia con un'enorme chiesa senza tetto e l'eremo di Monte Siepi. Ciò per cui l'Abbazia è nota è l'assenza del tetto: una singolarità che attira numerosi turisti da tutto il mondo.

La leggenda della spada

La leggenda racconta che Galgano Guidotti, nato a Chiusdino nel 1148 da famiglia nobile, dopo una vita dissoluta fatta di divertimento e capricci, e dopo l'apparizione dell'Arcangelo Michele, si converte al Cristianesimo, effettuando il gesto simbolico di trafiggere con la sua spada una roccia formando una croce con l'elsa. Diventa così un uomo devoto, conosciuto in tutto il territorio senese, fino a che non si ritira in una capanna sul Monte Siepi. 

Secondo la leggenda, durante l'assenza di Galgano per un pellegrinaggiotre monaci tentano di estrarre la spada dalla roccia per rubarla; non riuscendo nel loro intento, la rompono. Immediato giunge il castigo divino: uno annega in un fiume, un altro è incenerito da un fulmine, mentre il terzo viene aggredito da un lupo che gli risparmia la vita solo per intercessione di Galgano.

Al ritorno dal pellegrinaggio, l'eremita trova la spada spezzata; un evento che gli causa grande dolore; ma Dio, volendolo consolare, lo esorta a ricomporre la spada: le due parti si saldano più forti di prima.

Subito dopo la morte del santo, avvenuta nel 1181, venne qui costruita la Rotonda o l'Eremo di Montesiepi, consacrata nel 1185. All'interno nel centro, coperta da una teca di vetro, si trova conficcata la spada. Fra il 1220 e il 1268 viene edificata l'Abbazia di San Galgano, come segno della popolazione di grande devozione per San Galgano. 

Disclaimer: alcuni luoghi e attrazioni citati nell'articolo potrebbero essere chiusi o aver subito variazione d'orario per l'emergenza Covid-19. Consultare sempre i siti di riferimento per verificare prima di mettersi in viaggio con i bambini. Il nostro intento è quello di svelare luoghi nascosti dell'Italia, borghi e località sconosciute per viaggiare in prossimità quando si potrà farlo con maggiore leggerezza. Per questo continueremo a dare dei consigli in merito alle famiglie che non vedono l'ora di ricominciare!

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli