Home Bimbi in viaggio In Umbria con i bambini

I 5 borghi più belli da visitare in Umbria

di Penelope Greco - 28.07.2021 - Scrivici

gubbio
Fonte: Shutterstock
L'Umbria è una regione ideale dove trascorrere le vacanze con i bambini. Ma quali sono i 5 borghi più belli da visitare? Ecco il nostro elenco!

Se avete pensato di organizzare una vacanza in Umbria con i vostri bambini non avrete che l'imbarazzo della scelta con tutte le località da visitare! Assisi, Gubbio, Perugia, Spello, Montefalco, Narni, Orvieto sono solo alcuni dei borghi e paesi da vedere almeno una volta nella vita. Venite con noi!

In questo articolo

Borgo di Todi

Nota come la città più vivibile del mondoTodi è una cittadina medievale bellissima ed elegante, che sorge in cima ad una collina da dove domina la valle del Tevere. La cittadina è circoscritta tra tre cerchia di mura (etrusche, romane e medievali) che racchiudono innumerevoli tesori.

  • Piazza del Popolo: cuore pulsante della cittadina, qui si affacciano alcuni degli edifici più importanti del centro storico
  • Palazzo Comunale: nato dall'unione del Palazzo del Popolo qui si trovano il Museo lapidario, la Pinacotca Civica e il Museo Etrusco Romano
  • Il Duomo: costruito sui ruderi del tempio dedicato al dio Apollo, presenta una bellissima e lunga gradinata con la facciata di origine romanica.

Borgo di Spello

Spello è conosciuto come uno tra i borghi più belli d'Italia ed è rinomato in tutto il mondo per le sue bellissime Infiorate che si tengono in occasione del Corpus Domini lungo le vie del centro storico. Iniziate la vostra gita lasciando la macchina nel parcheggio sotto le mura di via Liberazione e salite fino alla via principale del centro attraverso scale o tramite un'ascensore. 

  • Le porte di Spello: Spello ha la cinta muraria di origine romana meglio conservata d'Italia. In questa cinta si aprono diverse porte, delle quali 3 hanno particolare rilevanza. La prima è la Porta Consolare, poi c'è la Porta Venere con le Torri di Propezio e infine Porta Urbica
  • I vicoli fioriti di Spello: a giugno e luglio, poi, tutto il borgo entra in competizione per la manifestazione "Finestre, Balconi e Vicoli fioriti" in cui gli abitanti si sfidano ad abbellire con i fiori balconi, vicoli e angoli del borgo.
  • La chiesa di Santa Maria Maggiore: l'interno barocco conserva un autentico tesoro: la cappella Baglioni pavimentata con splendide maioliche di Deruta (1566) e decorata da uno dei più colorati cicli di affreschi realizzati dal Pinturicchio (1501) raffiguranti l'Annunciazionel'Adorazione dei pastori e la Disputa di Gesù coi Dottori.

Borgo di Norcia

Norcia è conosciuta come la città natale di San Benedetto e patria del Tartufo Nero. Lo splendido borgo si trova in provincia di Perugia dentro il comprensorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

  • La Piazza San Benedetto e il centro storico: nella piazza potrete ammirare il Palazzo Comunale del XIII secolo con Loggia, Scalinata e Torre Campanaria.
  • mura di cinta
  • assaggiate il prosciutto di Norcia IGP e i saporiti salumi.
 

Borgo di Gubbio

Il Borgo di Gubbio è la patria di San Francesco ed è uno splendido villaggio medievale.

  • Il Teatro Romano: risalente al I secolo a.C., è costruito in blocchi di pietra calcarea. Sembra che in origine avesse una capienza di 7.000 spettatori: oggi sono rimaste alcune rovine ed il monumento è stato in gran parte restaurato.
  • La città dei matti: Gubbio viene definita la città dei matti a causa dell'imprevedibilità dei suoi abitanti, gli eugubini. Per prendere la patente da Matto occorre fare 3 giri intorno alla Fontana del Bargello, detta anche Fontana dei Matti.
  • Palazzo dei Consoli: antico palazzo di Governo, ospita oggi il Museo e la Pinacoteca Comunale. Durante la visita si può accedere alla loggia panoramica.
  • La Chiesa di San Giovanni: costruita a partire dal XII secolo, è divenuta famosa grazie alla serie tv Don Matteo con Terrence Hill




Borgo di Corciano

A metà strada fra Perugia e il lago Trasimeno spicca Corciano, uno dei borghi medievali più belli dell'Umbria. Due le porte che consentono l'accesso al paese: Porta Santa Maria sul lato meridionale e Porta San Francesco su quello opposto.

  • palazzo del Capitano del Popolo, risalente al XV secolo
  • il Palazzo dei Priori
  • Palazzo della Mercanzia
  • il palazzo municipale, residenza dei duchi della Corgna (XIV secolo)
  • il pozzo a pianta circolare della fine del XV secolo recante lo stemma comunale
  • S. Maria Assunta (XIII secolo), che ospita l'opera del Perugino "l'Assunta" del 1513.
  • San Cristoforo (XVI secolo).
  • La chiesa e l'ex convento di San Francesco.
  • Sant'Agostino.
  • S. Maria del Serraglio.

Disclaimer: alcuni luoghi e attrazioni citati nell'articolo potrebbero essere chiusi o aver subito variazione d'orario per l'emergenza Covid-19. Consultare sempre i siti di riferimento per verificare prima di mettersi in viaggio con i bambini. Il nostro intento è quello di svelare luoghi nascosti dell'Italia, borghi e località sconosciute per viaggiare in prossimità quando si potrà farlo con maggiore leggerezza. Per questo continueremo a dare dei consigli in merito alle famiglie che non vedono l'ora di ricominciare!

 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli