Vacanze

Isole Baleari: 14 luoghi da visitare tutto l'anno

ibizamura
23 Marzo 2017
Isole Baleari: una meta perfetta non solo per l'estate, ma da visitare e scoprire anche nel resto dell'anno. Che cosa vedere in ogni stagione? Ci sono le grotte naturali di Maiorca, le cave e i monumenti megalitici di Minorca, le chiese bianche di Ibiza, le saline di Ibiza e Formentera e tanto.  Da scoprire e da assaporare in famiglia o in coppia.
Facebook Twitter Google Plus More
Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera: le Isole Baleari sono un'attrattiva turistica soprattutto grazie alle spiagge, alle calette e all'acqua incontaminata e cristallina nel blu più blu del Mediterraneo.

Un invito perfetto per chi ama il mare e sta pianificando le vacanze estive.

Eppure queste isole sono belle tutto l'anno. A dirlo è proprio l'Ente del Turismo delle Isole Baleari (ATB), che ha presentato ieri la campagna "Better in Winter", per promuoverne il turismo da gennaio a dicembre. “Le nostre isole possono accogliere visitatori 365 giorni all'anno per l’ampia gamma di attrazioni ed eventi disponibili in tutte le stagioni, pertanto puntiamo ad ottenere un andamento più regolare di turisti nelle diverse stagioni. Questo ci permetterà di avere un turismo più sostenibile" spiega Pere Muñoz, direttore Agencia de Turismo de les Illes Balears

 

Che cosa si può fare però alle Baleari nel resto dell'anno? Che cosa c'è da visitare, tutto l'anno? Ecco 14 luoghi e attività da non farsi sfuggire: in coppia, in gravidanza, ma anche con i bambini.

 

 

A Formentera

1 - Gli itinerari verdi

Formentera non è solo calette magiche e scorci al tramonto, ma anche un'isola di pace e tranquillità (soprattutto non ad agosto!). Perfetta da conoscere a piedi o in bicicletta e senza fretta. Gli itinerario verdi previsti sono ben 32: quasi 100 km di sentieri. Per scoprire con il giusto ritmo le acque rosacee di Ses Salines, la spiaggia di Ses Illetes o il Faro de La Mola.

 

Per info: www.formentera.es

 

2 - Ses Salines tra Formentera e Ibiza

Un ecosistema davvero ricco, racchiuso tra le due isole. Un vero paradiso per gli ornitologi. Non perderti gli stagni millenari di sale: un vero paesaggio da cartolina.

 

Per info: www.balearsnatura.com

 

A Ibiza

3 - Visite teatralizzate a Dalt Vila e alla necropoli del Puig

Non ti perdere l'appuntamento con le sono visite teatralizzate a Dalt Vila. Ci sono ogni sabato. Le mura che circondano Dal Vila, la parte più antica della città di Eivissa, sono state dichiarate dall'Unisco Patrimonio dell'Umanità e sono una vera ricchezza culturale millenaria dell'isola. Gli attori mostrano come si viveva nell'epoca in cui vennero costruite. Per un viaggio nel tempo di sicuro effetto per i più piccini.

 

E per scoprire le tracce delle civiltà antiche di Ibiza, nella necropoli del Puig des Molins, tesoro archeologico con sarcofagi ed elementi funerari, anche lui Patrimonio Unesco, sono previste visite teatralizzate tutto l'anno. L'appuntamento è per l'ultima domenica di ogni mese.

 

Per info: www.ibiza.travel e www.maef.es

 

4 - Le chiese bianche di Ibiza

Una volta era conosciuta come "l'isola bianca" del Mediterraneo. Con tutte le sue casette bianche. E anche se oggi è variopinta, nel cuore di Ibiza sono rimaste alcune chiese bianche davvero singolari. Sono dei templi unici al mondo, concepiti per proteggere la gente dagli attacchi dei pirati. Molte di queste chiese infatti conservano le torri difensive e sono simili a piccoli castelli fortificati.

 

Per info: www.ibiza.travel

 

A Maiorca

5 - Le saline di Maiorca

Unire la storia alla natura. Lo sapevi che in queste saline Fenici e Romani estraevano il sale nel IV secolo a.C. da Es Trenc e la Colònia de Sant Jordi? Queste saline oggi sono un paesaggio da sogno, un paradiso per gli uccelli e per chi le visita. E con visite guidate è possibile ammirarne il fascino, scoprirne la storia e il processo di produzione del sale. Un vero laboratorio di scoperte per i bambini.

 

Per info: www.salinasdestrenc.com e www.lasal.cat

 

6 - Mercatini gastronomici

I mercati di Santa Catalina, il mercato del Olivar e il mercato di San Juan a Palma, sono il cuore pulsante della città. Oltre a trovare prodotti freschi (perfetti se soggiorni in appartamento), lì si concentra la vita di chi vi abita. E poi, perché non assaggiare tapas e varitas, sushi, vino e ostriche?

 

Per info:

www. mercatolivar.com

www.mercatdesantacatalina.com

www.mercadosanjuanpalma.es

 

7 - Le grotte, per visitare il centro della terra

Un vero tesoro sotto ai piedi di chi passeggia in pantaloncini e maglietta per l'isola: Maiorca nasconde sotto al terreno quasi 200 grotte. Solo alcune sono visitabili, tra laghi, fiumi, stalattiti e gallerie senza fine. 

Nel nord dell'isola, nelle grotte di Artà e del Drach, ti aspetteranno illuminazioni fatte ad arte e spettacoli di musica. 

Nelle grotte di Campanet, nella Serra di Tramuntana, ci sono stalattiti e stalagmiti impressionanti e una galleria di roccia calcarea. Nelle grotte dell'Hams, formazioni simili a uncini. A Palma invece non perderti le grotte di Genova.

 

Per info:

www.cuevasdeldrach.com

www.cuevasdelshams.com

www.covesdecampanet.com

www.cuevasdearta.com

www.covesdegenova.com

 

8 - Viaggio sul treno storico 

Un treno di legno davvero magico, che impressiona tutti i passeggeri che salgono. Funziona dal 1912 e ancora oggi i materiali sono quelli originali. Il treno parte ogni giorno dal cuore di Palma, dalla stazione, e in 55 minuti arriva nella valle degli aranci. Dal finestrino, lo spettacolo della Sierra de Tramuntana. Il treno termina la corsa a Sòller. Se effettui il viaggio di sabato, potrai anche vedere il mercato.

 

Per info: www.trendsoller.com

 

9 - Le antiche tenute di montagna

Sono antiche tenute di montagna, aperte al pubblico e ricche di storia e tradizione. Si chiamano "possessions" e ve ne sono un centinaio sparse per tutta l'isola di Maiorca. Un'attività che delizierà anche i bambini. La Granja d'Esporles, Els Calderers o Raixa sono posti perfetti per divertirsi scoprendo antiche tradizioni e rivivendo la storia di queste tenute secolari. 

 

Per info: www.lagranja.net e www.elscalderers.com

 

10 - E solo per famiglie...

A Maiorca si può stare all'aria aperta per tutto l'anno. E grazie a questo clima favorevole, sono fioriti diversi parchi tematici, centri commerciali e altre attrazioni. 

Festival Park Outlets a Marratxí dispone di una vasta offerta di svago, ristorazione e moda. Palma Aquarium a Playa di Palma è uno degli acquari più spettacolari del mondo. Forestal Park, anch‘esso a Playa di Palma e Jungle Park di Bendinat sono parchi avventura per tutte le età. Per ultimo, Katmandú Park, a Magalluf, è un particolare parco di divertimenti.

 

Per info:

www.festivalpark.es

www.palmaaquarium.com

www.forestalpark.com/mallorca

www.jungleparc.es

www.katmandupark.com

 

A Minorca

11 - Birdwaching nel Parco naturale di S'Albufera del Grau

S'Albufera del Grau è un parco naturale di più di 5.000 ettari di bosco olivastri, zone umide e spiagge e con dune da Mahòn fino a Es Mercadal.

Per visitare il parco ci sono tre itinerari: il primo e il secondo partono dal Centro di Reception, con vari punti di osservazione ornitologici tra uccelli acquatici e rapaci. Il terzo parte nella località di Es Grau e scorre lungo sentieri paralleli alla costa. 

 

Per info: www.balearsnatura.com

 

12 - I pedreres de s'Hostal, le cave

Un luogo davvero singolare. Il risultato di un'estrazione fatta un po' manualmente e un po' in modo meccanico. Queste cave sono il risultato labirintico dell'opera dell'uomo e hanno un enorme giardino da visitare (non te lo perdere!). Se ne hai l'occasione, approfittane per visitarle in occasione di concerti, feste e mostre organizzate tutto l'anno. Sono a 1 km da Ciudatella.

 

Per info: www.lithica.es

 

13 - Nell'itinerario talaiotico

Sai che cosa sono i talayotes? Sono delle torri di pietra utilizzate probabilmente come abitazione, vedetta o a scopo difensivo. E con navetas, taulas e grotte sepolcrali compongono una rete di giacimenti perfettamente conservati sparsi per tutta Minorca. Alcuni sono proprio da vedere, come la Naveta del Tudons o gli insediamenti di Torre d'en Galamés e di Trepucò, con dei resti davvero spettacolari.

 

Per info:

www.menorcatalayotica.info

www.menorca.es

 

14 - A cavallo, piedi o bici per il Camì de cavalls

E' un sentiero storico che percorre il litorale dell'Isola di Minorca dall'inizio alla fine. 185 km con 20 tappe indicate. Un modo perfetto per scoprire calette e spiagge da sogno, spazi naturali e torri difensive.

 

Per info: www.menorca.es