Salute

Kit vacanze per il bambino, medicine e creme utili

valigiabambino
31 Luglio 2014 | Aggiornato il 12 Maggio 2015
Quando si viaggia è utile portarsi dietro il paracetamolo, fermenti lattici, fialette per il lavaggio nasale, un antizanzare e una crema a base di ammoniaca. Controlla la lista e metti tutto in valigia. Leggi anche i consigli tratti dal libro "Sos mamma", ed. red!
Facebook Twitter More

Attenzion: vai a una versione più recente di questo articolo

Bimbi in viaggio: i farmaci da portare in vacanza

 

La CHECK LIST PER LA SALUTE DEL BAMBINO

 

E’ il farmaco di prima scelta in età pediatrica (e non solo) per abbassare la febbre. Da dare al bambino se la temperatura supera i 38,5° (misurazione rettale) o i 38° (ascellare). In gocce, supposte o sciroppo,va somministrato nella posologia indicata da pediatra (che varia in base al peso). No: tenere in casa antibiotici, che servono solo in caso di complicanze di tipo batterico, che sarà il pediatra ad individuare.

 

Necessario per provare la temperatura.. (Leggi anche: termometro per bambini, quale scegliere)

 

  • Fermenti lattici-probiotici

Utili in presenza di diarrea, specie se conseguente ad una terapia antibiotica.

 

Utili in caso di raffreddore.

 

Quando si parte, conviene procurarsi una pomata a base di citronella o altre sostanze naturali che tengano alla larga le zanzare. Attenzione invece alle pomate al cortisone, spesso usate troppo alla leggera per lenire il prurito di una puntura. Vanno bene una volta ogni tanto e per piccole zone, perché l’assorbimento dei cortisonici è elevato, anche se l’applicazione è solo locale. (Leggi anche: zanzare, come difendere i bambini)

 

  • Pomata all'arnica

Serve in caso di contusioni per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Ma il primo e più efficace rimedio è senz’altro il ghiaccio, che, grazie all’azione vasocostrittrice, rallenta l’ematoma e calma subito il dolore.

 

  • Uno stick a base di ammoniaca

E' utile nel caso che il bambino sia stato punto da una medusa. In mancanza di ammoniaca si consiglia di mettere la parte colpita nella sabbia calda.

 

  • Una crema solare con protezione elevata

Non se ne può fare a meno. Cospargete la crema prima dell'esposizione al sole. Leggi anche Bambini, il meglio del sole

 

Il consiglio di SOS mamma

"Non scordate la tessera sanitaria del bambino, oltre che la vostra. Nell'Unione europea è prevista la copertura delle spese sanitarie, così come nello Spazio economico europeo (Islanda, Liechtestein e Norvegia) e in Svizzera.

Se nessuno di questi Paesi è oggetto della vostra visita, consultate comunque il sito del ministero della salute, poiché esistono accordi di reciprocità con alcuni stati per l'assistenza sanitaria."

(Da SOS Mamma, edizioni red!, di Cristina Perrotti e Simona Rivelli)

 

Le 100 spiagge BANDIERA VERDE per bambini scelte dai pediatri nel 2015
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Altri articoli sul tema: