Home Bimbi in viaggio Nelle Marche con i bambini

Le Marche medievali: tra i borghi tornando indietro nel tempo

di valentina vanzini - 13.05.2022 - Scrivici

gradara
Fonte: Shutterstock
Se avete pensato di organizzare una vacanza nelle Marche ecco i borghi medievali più belli da vedere per una gita anche in giornata.

Piazze, chiesette, vicoli, strade che si spingono fino in cima, da cui si gode una vista magnifica. Sono i Borghi, quei luoghi nascosti nelle regioni d'Italia, che portano il turista indietro nel tempo. Ecco allora quelli da non perdere nelle Marche.  

In questo articolo

Gradara

Per chi ha letto la Divina Commedia di Dante Alighieri la Rocca di Gradara non è nuova, infatti è la scenografia di un amore tra i più famosi dell'intera opera: quello di Paolo e Francesca, che si trova in uno dei canti dell'Inferno.

Questa location sembra uscire dal passato: vi sono un ponte levatoio e un pozzo, che catturano sempre l'attenzione dei bambini così come la stanza delle torture. Inoltre vi sono anche le camere da letto. La vista è suggestiva e la sensazione è quella di essere tornati indietro nel tempo.  

Offagna

Se si parla di Medioevo allora non si può non citare il bellissimo borgo di Offagna: il paesino è molto affascinante così come la grande Rocca, realizzata nel 1454. Visitabile, al suo interno si può visitare il museo con armi, anche da caccia, e abiti antichi.  

Per i bambini è una gita divertente per scoprire come si vivena nel passato.

Montefiore dell’Aso – Ascoli Piceno

Montefiore dell'Aso è stato inserito tra i borghi più belli d'Italia ed è in una posizione perfetta come punto di partenza per vivere il meglio delle Marche. Dal Belvedere si entra nel centro storico, dove potrete ammirare gli edifici sei-settecenteschi e l'imponente cinta muraria ben conservata, che proteggeva due castelli "il Castrum Montisfloris et l'Asprementis" datati XI-XII secolo, e le sei torri. Continuando il percorso, che si snoda tra viuzze e vecchi palazzi, si arriva fino alla Porta dell'Aspromonte e alla terrazza, chiamata il "Belvedere Adolfo de Carolis" da dove si scorgono i Monti della Laga, il Gran Sasso, il Monte Vettore e i Monti Sibillini.

Un vero spettacolo!

Sarnano

Sarnano fa parte dei borghi più belli d'Italia, oltre a questo ha ottenuto un importante riconoscimento: può infatti avvalersi della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Il centro storico è stato conservato benissimo, ci si trova quindi in un borgo fortificato strutturato con una serie di cerchi che prendono il via dalla Piazza Alta. Non è bellissimo solo il paese, ma anche tutta l'area intorno con le sue montagne e le sue escursioni. Tra quelle da fare con i bambini si può citare la Via delle Cascate Perdute di Sarnano, che si snoda per una lunghezza di circa 6 km con poco dislivello.

Inoltre questo paese è uno dei punti che vengono toccati dal Cammino Francescano della Marca. la leggenda infatti narra che è stato San Francesco da Assisi in persona a realizzare lo stemma del Comune. Meritano una visita le terme con l'acqua "di San Giacomo".

Corinaldo

Corinaldo è un borgo situato nell'entroterra di Senigallia e sorge sulla sommità di un colle sulla riva sinistra del fiume Nevola. È inserito tra i Borghi più belli d'Italia e dei Paesi Bandiera Arancione.

Lo scorcio più caratteristico è la Piaggia, detta anche Cento Scale, che sale dritta fino alla Piazza del Terreno, sulla sommità del colle. Tra gli edifici di architettura civile, da visitare:

  • il Palazzo Comunale
  • Teatro Carlo Goldoni, con eleganti decorazioni e un suggestivo soffitto dipinto.

Disclaimer: alcuni luoghi e attrazioni citati nell'articolo potrebbero essere chiusi o aver subito variazione d'orario per l'emergenza Covid-19. Consultare sempre i siti di riferimento per verificare prima di mettersi in viaggio con i bambini. Il nostro intento è quello di svelare luoghi nascosti dell'Italia, borghi e località sconosciute per viaggiare in prossimità quando si potrà farlo con maggiore leggerezza.

Per questo continueremo a dare dei consigli in merito alle famiglie che non vedono l'ora di ricominciare!

Aggiornato il 21.07.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli