ORTI BOTANICI

17 orti botanici tra i più belli d'Italia

Di Lorenzo Bordoni
24 Marzo 2016
Piante rare, laboratori per bambini, applicazioni mobile dedicate: gli orti italiani, da Catania a Rezia, passando per Napoli e Pisa, sono un mondo – a misura di bambino – tutto da scoprire. Ecco quelli più interessanti selezionati per voi da Massimo Labra, professore di Botanica dell'Università di Milano-Bicocca.
Facebook Twitter Google Plus More
1.ortobotanicodipadova

Orto botanico di Padova
È quello più antico d'Italia, fondato nel lontano 1545. “In realtà è di dimensioni molto ridotte – spiega Massimo Labra - ma è molto attivo, anche per i più piccoli: ci sono visite guidate, laboratori e la possibilità di conoscere tantissime specie soprattutto italiane. Ha circa 7-8mila specie ed è stato da poco rinnovato”.

2.ortobotanicodipadova

Orto botanico di Padova
Nel 1997 è stato iscritto nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'orto testimonia infatti “uno scambio di influenze considerevoli nell’area culturale delle scienze botaniche e costituisce una testimonianza eccezionale di una tradizione culturale”. Per informazioni, cliccate qui

3.ortobotanicodibrera

Orto botanico di Brera (Milano)
“È un po' il giardino storico della città di Milano, si trova in una cornice urbana storica molto suggestiva, anche se è di dimensioni piuttosto ridotte. Spesso ci sono eventi, per famiglie e bambini. La sua finalità è prevalentemente didattica; spesso ci sono mostre e istallazioni”. Per informazioni, cliccate qui

4.ortobotanicodicascinarosa

Orto botanico di Cascina Rosa (Milano)
“La controparte dell'orto di Brera di Milano si trova nella zona universitaria del capoluogo meneghino, nella cosiddetta Città Studi. È un orto molto giovane e ci sono ambienti tipici lombardi ed un orto molto più ampio e agibile rispetto al suo 'gemello' di Brera: c'è la possibilità di fare escursioni a piedi o di entrare in carrozza, di fare visite didattiche e attività per i bambini”.

5.ortobotanicodicascinarosa

Orto botanico di Cascina Rosa (Milano)
Qui si può passeggiare imparando i nomi delle piante tipiche della Lombardia come le azalee, camelie, abeti e querce. Nel 1951 questo parco fece da set per il famoso film di De Sica 'Miracolo a Milano'. Per informazioni, cliccate qui

6.ortobotanicodibologna

Orto botanico di Bologna
“È molto antico. Fondato nel 1568 da Ulisse Aldrovandi, il giardino è uno dei più antichi d'Europa. Al suo interno ha la cosiddetta 'collezione dei semplici', il giardino in cui i frati, in epoca antica, coltivavano e producevano erbe per la medicina e altri scopi”. Per informazioni, cliccate qui

7.ortobotanicoditorino

Orto botanico di Torino
“Un orto didattico, che permette ai visitatori di conoscere tante cose sul mondo delle piante. Essendo vicino all'università di Torino ci sono serre dedicate alla ricerca, si studiano per esempio specie protette da reintrodurre nell'ambiente”. Per informazioni, cliccate qui

8.giardinibotanicidihanburyimperia

Giardini botanici di Hanbury (Imperia)
“È un giardino particolare perché presenta molte specie, soprattutto ornamentali, da tutto il mondo. È una villa molto estesa sul promontorio della Mortola, sulla costa ligure, a pochi chilometri dal confine francese. È molto ben curata”. Fondata nel 1877 dal viaggiatore inglese Thomas Hanbury dopo aver fatto fortuna come esportatore di tè a Shanghai. Per informazioni, cliccate qui

9.giardinobotanicoalpinodireziawww.ortobotanicoitalia

Giardino botanico alpino di Rezia (Sondrio)
“La cosa interessante è che si trova in quota ed è possibile ammirare la flora alpina che normalmente negli altri orti botanici è difficile trovare. Ci sono circa 2500 specie, è possibile fare visite guidate e assistere a laboratori”.

10.ortobotanicodiroma

Orto botanico di Roma
“L'orto botanico di Roma è situato alle pendici del Gianicolo, nell'antico parco di villa Corsini, una location molto suggestiva per uno dei parchi storici italiani. Tante le piante monumentali che si possono osservare all'interno. E' spesso sede di mostre, corsi, conferenze e simposi; anche l'attività per le scuole è molto intensa. Il giardino ospita attualmente oltre 3000 specie vegetali”. Per informazioni, cliccate qui

11.ortobotanicodinapoli

Orto botanico di Napoli
“Ha una estensione di 12 ettari e ospita circa 9mila specie vegetali e quasi 25mila esemplari. Ha una interessante collezione di piante succulente, di palme e di felci”. Per informazioni, cliccate qui

12.ortobotanicodipalermo

Orto botanico di Palermo
“Il suo punto di forza è la flora mediterranea, in particolare quella ornamentale, e le piante grasse”. Il Giardino accoglie oltre 12mila specie differenti di piante.

palermo

Orto botanico di Palermo
“Questo orto conserva una ricca collezione di flora mediterranea e flora ornamentale. Altro punto di forza, le piante grasse”. Per informazioni, cliccate qui

13.ortobotanicodicagliari

Orto botanico di Cagliari
“La Sardegna, per il suo isolamento geografico rappresenta un bacino davvero interessante per la flora. Nell'orto di Cagliari si possono trovare molte delle piante autoctone dell'isola, un patrimonio unico e ricco”.

14.ortobotanicodelluniversitadigenovaortobotanicoitalia.it

Orto botanico di Genova
“Una struttura storica ricca di interesse, tra le sue particolarità una collezione molto ampia di Felci e notevoli esemplari di cedri del Libano, cipressi e sequoie anche ultracentenari”. Per informazioni, cliccate qui

15.ortobotanicodicatania

Orto botanico di Catania
“Attivo sin da fine '800, questo orto contiene molte specie esotiche e piante locali dell'isola”. Per informazioni, cliccate qui

17.ortobotanicoditrieste

Orto botanico di Trieste
“La sua tipicità è tutta nella modalità divulgativa, soprattutto per i più piccoli: grazie agli smartphone è possibile scannerizzare i QR Code vicino alle piante per scoprire caratteristiche e curiosità della flora contenuta all'interno”. Per informazioni, cliccate qui

18.ortobotanicodipisa

Orto botanico di Pisa
“Era il primo orto botanico d'Italia, edificato nel 1543-1544 con l'appoggio finanziario del granduca di Toscana, Cosimo I de' Medici, ma poi nel 1591 è stato spostato nalla sua attuale location di piazza del Duomo. Molto attivo nella conservazione delle piante, vengono raccolte e monitorate le specie rare”. Per informazioni, cliccate qui

19.ortobotanicodibari

Orto botanico di Bari
Qui si trovano Palme, latifoglie, rampicanti ornamentali pregiati e specie autoctone pugliesi di notevole interesse, c'è anche un'area dedicata alle piante officinali, una serra e un ampio idrofitario, che ospita della flora acquatica. Per informazioni, cliccate qui

20.giardinodiminerva

Giardino della Minerva di Catania
Questa struttura risale addirittura al 1200 ma nel corso dei secoli ha subito diverse ricostruzioni. Nel 2001 è stato effettuato un meticoloso restauro che lo ha riportato agli antichi fasti. Durante il medioevo fu utilizzato a fini didattici per gli studenti della scuola medica salernitana; per tale motivo è ritenuto l'antesignano degli orti botanici intesi nell'accezione moderna del termine. In particolare è presente nel giardino la leggendaria mandragora, pianta che si riteneva avesse poteri straordinari. In totale, sono presenti oltre 300 specie di piante. Per informazioni, cliccate qui

Orto botanico di Padova
È quello più antico d'Italia, fondato nel lontano 1545. “In realtà è di dimensioni molto ridotte – spiega Massimo Labra - ma è molto attivo, anche per i più piccoli: ci sono visite guidate, laboratori e la possibilità di conoscere tantissime specie soprattutto italiane. Ha circa 7-8mila specie ed è stato da poco rinnovato”.
Facebook Twitter Google Plus More