Galleria fotografica

Santo Domingo: 10 cose da fare con i bambini in Repubblica Dominicana

06 Maggio 2015
Svegliarsi al canto di mille uccelli e pappagalli, farsi contagiare dal sorriso spontaneo degli abitanti del posto e dalla musica presente ovunque. Godersi spiagge bianche, acqua cristallina, circondati da palme da cocco e un panorama caraibico. La Repubblica Dominicana o, come viene spesso identificata dal nome della sua capitale, Santo Domingo, è un paradiso in terra per gli amanti del relax e della natura. Con strutture attrezzate per bambini e tante attività per trascorrere il tempo libero. Ecco alcune attività e luoghi che si possono visitare insieme alla famiglia.
Facebook Twitter More
1santodomingo

1 - VISITARE LA CAPITALE SANTO DOMINGO

Il segreto per vivere la Repubblica Dominicana al meglio è uscire dai resort e stare tra la gente. Uno dei luoghi che vale sicuramente la pena visitare è la capitale Santo Domingo. Con 3 milioni di abitanti è la città dei primati. Fondata nel 1496 da Don Bartolomeo Colon, fratello di Cristoforo Colombo, è la più antica città del nuovo mondo. Da vedere nella zona Coloniale, la plaza de España, dove visse il figlio di Colombo; la Catedral Santa María de la Encarnación Primada de América, la più antica Cattedrale dei Caraibi; la strada principale pedonale della capitale chiamata calle El Conde. Per i bimbi, c'è la possibilità di prendere il Chu Chu Colonial, trenino che in circa 40 minuti fa fare il giro della "ciudad colonial" insieme alla sua mascotte, il cagnolino Chuchi. Per info: http://chuchucolonial.com/. Da non perdere, il Faro Colon, dove riposerebbero le spoglie di Cristoforo Colombo.

4.2parco

2 - AVVENTURARSI PER UN PARCO NATURALE

Incantati, magici, lussureggianti. I parchi nazionali della Repubblica Dominicana sono numerosi e comprendono ogni aspetto del paesaggio, dalle montagne coperte da foreste di pini alle spiagge incontaminate di sabbia bianca. Nella zona nord-est, il Parco nazionale di Los Haitises ospita mangrovie, numerose isolette e grotte con pitture rupestri. In questo luogo sono stati anche girati numerosi film hollywoodiani come "I pirati dei Caraibi" o "Jurassic Park" ed è stata ospitata l'Isola dei Famosi. Altri punti di interesse nella zona sono la cascata del Salto El Limón, l’isoletta di Cayo Levantado e i punti dove osservare le megattere tra metà gennaio e metà marzo.

nuotaredelfini

3 - NUOTARE TRA I DELFINI

C'è la cotica, simpatico pappagallino verde simbolo nazionale della Repubblica Dominicana che ormai fa parte della vita quotidiana degli abitanti del luogo. Ci sono anche iguane, pesci colorati di tutti i tipi, lamantini, tartarughe, stelle marine. E se avete voglia di provare insieme ai vostri bimbi qualcosa di differente, è possibile provare l'emozione di nuotare o accarezzare un delfino. Nella zona sud-est dell'isola, a Punta Cana, ha aperto da pochi mesi il parco Dolphin Discovery. Tra i delfini ospiti del parco c'è Nimbe, 8 anni, che adora essere accarezzata e Maggie, la più anziana del gruppo, che ha ben 24 anni.

3scoprirelespiagge

4 - VISITARE LE SPIAGGE

Lo tiene todo. In italiano, "tutto quello che sogni": questo il motto della Repubblica Dominicana. Un Paese che ha di tutto: montagne alte 3000 metri, come il Pico Duarte, la vetta più alta dei Caraibi, foreste di mangrovie, parchi naturali, spiagge di tutti i tipi. Tra quelle più adatte ai bimbi ci sono le spiagge tranquille e con l'acqua cristallina di Punta Cana o Bayahibe. Per gli amanti dell'aragosta, c'è Playa Rincòn, a Samanà, nel nord ovest. Per scoprirle tutte: le 8 spiagge per bambini in Repubblica Dominicana .

9sposarsi

5 - SPOSARSI AL TRAMONTO (O RINNOVARE LA PROMESSA DI MATRIMONIO)

Un tavolino apparecchiato per due, lo sciabordio delle onde, una candela e pochi invitati. Molti alberghi e stazioni balneari della Repubblica Dominicana offrono pacchetti speciali completi di luna di miele. Per rendere legale il matrimonio celebrato, la coppia deve presentare una dichiarazione autentica del proprio stato civile, certificata presso il Consolato dominicano italiano, passaporto proprio valido più quello di eventuali testimoni stranieri. Tra i resort che offrono il pacchetto matrimonio c'è Barcelò Punta Cana. Per maggiori info: Barcelò Punta Cana

6ballare

6 - FARSI PRENDERE DALLA MUSICA, A SUON DI BACHATA E MERENGUE

Ritmo, passione, grandi sorrisi e allegria. La musica accompagna la vita in Repubblica Dominicana dal risveglio fino a notte fonda. Dal baretto sulla spiaggia, all'auto che passa con i finestrini abbassati, fino alle feste della gente sulla spiaggia o improvvisate per strada. Sarà difficile non farsi prendere dal ritmo di un vivace merengue o dalla sensualità nostalgica di una bachata. I dominicani hanno una particolare passione per la danza e si vantano addirittura da piccoli di iniziare prima a ballare che a camminare. Non avrete bisogno di essere dei ballerini provetti per muovere due passi e farvi trascinare dall'allegria del posto. Per farsi prendere dal ritmo:

caribbean-pirates2

7 - SOLCARE LE ACQUE SU UNA NAVE PIRATA

Sarà come rivivere l'avventura di Jack Sparrow sulla sua Perla Nera. E vedere la terra e i colori della spiaggia da un altro punto di vista: il mare. La compagnia Ocean Adventures a Punta Cana offre un’avventura pirata in una nave che riproduce un galeone del XVI secolo. A bordo, uno spettacolo piratesco, la possibilità di scendere e fare snorkeling, nuotare con gli squali e le razze (in totale sicurezza, in vasche predisposte e a misura di bimbo). Ovviamente... tra un arrembaggio e l'altro, si balla! Per info: http://www.oceanadventures-puntacana.com/caribbeanpirates/

8platanofritto

8 - MANGIARE "LA BANDERA" ACCOMPAGNATA DA PLATANO FRITTO: PIU' GUSTOSO DELLE CLASSICHE PATATINE

I più piccoli andranno matti per il platano fritto, un tipo di "banana" del posto che si mangia solo quando è cotta. E gli adulti non potranno dire di no alle prelibatezze del posto. Il piatto più famoso è "la bandera", (tradotto "la bandiera", perché riprende il colore della bandiera nazionale, blu, bianco e rosso), composto da riso, fagioli, carne e verdura. Altra specialità, il pescado con coco e la yucca fritta. Tra gli alcolici del posto, la Mama Juana, liquore esaltato per le sue diverse proprietà benefiche e curative, la birra Presidente e il rum Bermúdez, Brugal o Barceló

2parcoavventura

9 - PROVARE IL BRIVIDO DI UN PARCO AVVENTURA

Avventurarsi tra i dinosauri, passeggiare tra i boschi con riproduzioni di capanne dei Taino, la popolazione locale ai tempi di Cristoforo Colombo, scoprire grotte con pipistrelli e dipinti rupestri, lanciarsi su una fune "zipline" o provare ad arrampicarsi su una nave pirata: sono diverse le attività che si possono provare. Bisogna solo scegliere quale.
Nella zona di Punta Cana, nel sud-est, al Bavaro Adventure Park è possibile andare su una zipline, provare i segway, lottare a paintball, arrampicarsi su una nave pirata, fare zorbing (farsi trascinare all'interno di una palla) o andare in mountainbike.
Allo Scape Park si possono scoprire grotte, visitare cenotes (grotte di acqua dolce), lanciarsi da diverse zipline o provare i Buggy, automobili che vanno sulla sabbia.
Per info: Scape Park Punta Cana e Bavaro Adventure Park

10ragazzinistrada

10 - FARSI CONTAGIARE DAL SORRISO DELLA GENTE E RILASSARSI

Visi sorridenti, gente sempre allegra, musica a tutte le ore, panorami da cartolina, spiagge bianchissime, acqua cristallina e tiepida. L'ultimo consiglio è di lasciarsi travolgere dall'aria di relax che avvolge questo paese. E tornare a casa con una ventata di buonumore in più.

Fonti: http://www.godominicanrepublic.com/ e La Cotica, Guida Turistica Nazionale della Repubblica Dominicana.

1 - VISITARE LA CAPITALE SANTO DOMINGO

Il segreto per vivere la Repubblica Dominicana al meglio è uscire dai resort e stare tra la gente. Uno dei luoghi che vale sicuramente la pena visitare è la capitale Santo Domingo. Con 3 milioni di abitanti è la città dei primati. Fondata nel 1496 da Don Bartolomeo Colon, fratello di Cristoforo Colombo, è la più antica città del nuovo mondo. Da vedere nella zona Coloniale, la plaza de España, dove visse il figlio di Colombo; la Catedral Santa María de la Encarnación Primada de América, la più antica Cattedrale dei Caraibi; la strada principale pedonale della capitale chiamata calle El Conde. Per i bimbi, c'è la possibilità di prendere il Chu Chu Colonial, trenino che in circa 40 minuti fa fare il giro della "ciudad colonial" insieme alla sua mascotte, il cagnolino Chuchi. Per info: http://chuchucolonial.com/. Da non perdere, il Faro Colon, dove riposerebbero le spoglie di Cristoforo Colombo.
Facebook Twitter More